24 gennaio 2019

Sunshine Blogger Awards

Che cos'è il Sunshine Blogger Award? 
Ve lo dico subito: il Sunshine Blogger Award è un premio che viene assegnato da blogger ad altri blogger che, con il proprio spazio web, sono fonte di ispirazione, creatività e positività per la community.


Di me si è ricordata la mia concittadina Simona del blog Gattosandro Viaggiatore, che sicuramente conoscete. Se non lo conoscete, cercate di rimediare. Simona è bravissima ad organizzare e raccontare i suoi fantastici viaggi, che io le invidio sempre un po'. Non so nemmeno se sono "degna" di tale onorificenza, in quanto non credo di essere fonte di ispirazione per nessuno. E per quanto riguarda creatività e positività... beh, stendiamo un pietoso velo. 
Però Simona ha pensato a me, e tanto mi basta. 

SUNSHINE BLOGGER AWARD: LE REGOLE
Il Sunshine Blogger Award ha 4 regole da rispettare:
  • ringraziare la persona che ti ha nominato inserendo il link al suo sito web  
  • rispondere alle domande che ti ha posto 
  • nominare altri 11 blogger e formulare loro le stesse o nuove domande
  • includere il logo del contest nell'articolo  
SUNSHINE BLOGGER AWARD : LE DOMANDE DI SIMONA
  1. Di cosa parla il tuo blog?
  2. Come esprimi la tua creatività?
  3. Qual è la tua principale fonte di ispirazione?
  4. Libri in viaggio: carta o digitale?
  5. Bagaglio in viaggio: zaino in spalla o valigia?
  6. Consigliami un viaggio.
  7. Consigliami un libro.
  8. Consigliami un film.
  9. Consigliami un blog da seguire
  1. Il mio blog parla (o straparla) di cinema, e, occasionalmente, ma sempre meno, di viaggi. Ho pensato più volte di cambiargli nome, in quanto "viaggiando meno" è fuorviante, ma alla fine ho deciso che va bene lo stesso.
  2. La mia creatività? Ehm... non so, ma a dire il vero non credo di essere molto creativa. 
  3. La mia fonte di ispirazione? Libri, riviste, altri blog...
  4. Libri in viaggio assolutamente in digitale. Viaggio leggera, e i libri cartacei purtroppo hanno due difetti: sono ingombranti e pesano!
  5. Per quanto non sia ancora riuscita ad organizzare il bagaglio perfetto, anni e anni di esperienza sono serviti a farmi viaggiare con bagagli ridottissimi: per i viaggi lunghi ho raggiunto un compromesso con un comodissimo zaino/valigia. Per viaggi brevi un trolley da cabina.
  6. Lungo raggio: l'Australia. Terra splendida, con panorami mozzafiato, una delle poche barriere coralline ancora vive, città vivaci e lunghe strade deserte. Un viaggio in Australia è' un ottimo modo per mettere a dura prova la propria conoscenza dell'inglese, perché quello australiano può essere, soprattutto all'inizio, abbastanza ostico ed "impegnativo". E poi ci sono i koala, che sono animaletti bellissimi e li trovi solo lì, e prenderne in braccio uno è una cosa fantastica. Medio raggio: il Marocco. Perché le città imperiali - soprattutto Fès - sono bellissime, e Marrakech decisamente affascinante, oltre ad essere una meta abbastanza economica e, soprattutto, abbastanza ben collegata anche da Torino, cosa che non guasta. Corto raggio: Matera (anche se i collegamenti sono così scrausi che arrivi più in fretta in Marocco), perché è una città unica nel suo genere e anche perché quest'anno è capitale europea della cultura. Sono andata un po' lunga, ma organizzare viaggi è una delle attività che preferisco!
  7. Ti consiglio un libro un po' datato: "I racconti di San Francisco"(Tales of the City) di Armistead Maupin (1978), poi, volendo, puoi proseguire con gli altri (8) volumi della serie... 
  8. Questa è difficile. Consigliare un film è sempre complicato. Quello che per me può essere un capolavoro per te potrebbe essere un film di merda, o viceversa... ma, siccome mi piace vincere facile, ti consiglio "Castaway on the moon", coreano, del 2009. Ma spero che tu l'abbia visto. 
  9. E' difficile anche consigliare un blog, ma ci provo lo stesso: La sedia purpurea del cinema, di Valentina Mattiello. Lei è carinissima, scrive benissimo e non se la tira neanche un po'. 
Eccoci arrivati alla fine. 
Non nomino nessuno, perché ormai mi leggono in quattro gatti, ma lascio le mie domande a chi vorrà rispondere, nei commenti o nel proprio blog:
  1. Cosa non deve mai mancare nel tuo bagaglio?
  2. Quando prepari un viaggio prepari delle liste?
  3. Quale destinazione si è rivelata una delusione, o comunque inferiore alle aspettative? 
  4. E quale invece ti ispirava pochissimo e hai dovuto ricrederti?
  5. Se potessi trasferirti oggi pomeriggio, dove andresti?
  6. Acquisti souvenir durante i tuoi viaggi? Se sì, quali?
  7. Ti è mai capitato di trovarti in una città in cui hanno girato un film che hai visto e voler andare nei luoghi delle riprese? 
  8. Qual è la cosa più strana che ti è capitato di mangiare durante un viaggio? 
  9. Quanti viaggi fai in un anno?
  10. Di cosa hai paura durante un viaggio?
  11. Quale film ti ha fatto venire voglia di partire?



6 commenti:

  1. Vai, rispondo io! :)
    Matera, ci sono stato così tante volte che ora come ora manco mi verrebbe voglia, ahaha! Ma l'Australia te l'appoggio! :)

    Cosa non deve mai mancare nel tuo bagaglio?
    Pigiama.

    Quando prepari un viaggio prepari delle liste?
    Sì!

    Quale destinazione si è rivelata una delusione, o comunque inferiore alle aspettative?
    Per ora, per fortuna, nessuna!

    E quale invece ti ispirava pochissimo e hai dovuto ricrederti?
    Anche in questo caso, nessuna: forse non è un bene XD

    Se potessi trasferirti oggi pomeriggio, dove andresti?
    Isole tropicali (ma giusto un po' di tempo) XD

    Acquisti souvenir durante i tuoi viaggi? Se sì, quali?
    Poca roba, magari calamite come ricordo.

    Ti è mai capitato di trovarti in una città in cui hanno girato un film che hai visto e voler andare nei luoghi delle riprese?
    Yes, ovviamente! Ma voglio andare a Snoqualmie dove han girato Twin Peaks!

    Qual è la cosa più strana che ti è capitato di mangiare durante un viaggio?
    Niente di che... Umh... :)

    Quanti viaggi fai in un anno?
    Molto pochi, se va bene un paio brevi.

    Di cosa hai paura durante un viaggio?
    Di niente di irrazionale.

    Quale film ti ha fatto venire voglia di partire?
    I film di Tarantino fan venire voglia di America, senza dubbio :D

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Moz!!!!
      Io a Matera ci sono stata una volta sola, e mi piacerebbe tornarci...

      Elimina
  2. Yeeee! Allora, prima di tutto ti dico che ho seguito il tuo consiglio e ho preso lo zaino da cabina, non l'ho ancora usato ma è bellissimo e penso che diventera il mio inseparabile compagno di viaggio.
    Poi, mi leggo subito il blog che hai segnalato.
    Terzo, tra i viaggi che hai indicato il Marocco è nella mia lista da parecchio. Matera idem. L'Australia mi stuzzica ma ha il difetto di essere davvero taaaanto lontana. Ci va un bel periodo lungo di ferie e al momento non è possibile. Sull'inglese AHAHAHAAH stendiamo un velo pietoso, ma potrei sempre sfoderare l'arte del gesticolo in cui sono piuttosto brava.

    E infine, gioco anche io e rispondo:

    Cosa non deve mai mancare nel tuo bagaglio? Un'agendina.

    Quando prepari un viaggio prepari delle liste? Liste su liste!

    Quale destinazione si è rivelata una delusione, o comunque inferiore alle aspettative? Direi nessuna, ma in generale direi che dopo aver nuotato nel Mar Rosso (ed è l'unica barriera corallina che ho visto fin'ora) il mare mi delude sempre un po'.

    E quale invece ti ispirava pochissimo e hai dovuto ricrederti? Bordeaux. Non gli davo due lire, stupidamente, invece è stupenda.

    Se potessi trasferirti oggi pomeriggio, dove andresti? Tokyo

    Acquisti souvenir durante i tuoi viaggi? Se sì, quali? Campionessa regionale in acquisti e accumuli di cianfrusaglie e della qualunque. Nel mucchio ti dico: toppa della città o della nazione che sto visitando (da cucire sul giacchetto del consorte), bicchiere marchiato marca della birra locale, e adesivi.

    Ti è mai capitato di trovarti in una città in cui hanno girato un film che hai visto e voler andare nei luoghi delle riprese? Un sacco di volte. Infatti nei miei sogni c'è New York anche per questo...

    Qual è la cosa più strana che ti è capitato di mangiare durante un viaggio? Una seppia viva (non lo farò MAI più).

    Quanti viaggi fai in un anno? Negli anni buoni tre (escluse gite nelle vicinanze). Quest'anno è un periodo di magra e mi sa che toccherà pure a me cambiare nome al blog :)

    Di cosa hai paura durante un viaggio? Di perdere il passaporto!

    Quale film ti ha fatto venire voglia di partire? Sarà una cretinata, ma sotto Natale ho rivisto Kung fu Panda e mi è venuta una voglia pazzesca di tornare in Cina! (Pensa come sto)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una seppia viva??? Oddio che impressione!!!

      E brava per lo zaino da cabina, ti troverai benissimo!!!

      Elimina
  3. Non rispondo alle tue domande solo perché sono 15 anni che non viaggio :D
    Comunque anch'io seguo Valentina e il nome del tuo blog va bene in ogni caso ;)
    p.s. La nuova immagine del Premio mi piace :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora il blog continuerà a chiamarsi così! :)

      Elimina