15 febbraio 2012

Sono di nuovo arrivata un po' lunga in ufficio.
E stavolta non ho scuse.
Le sveglie hanno suonato regolarmente. Tutte e tre, al loro orario prestabilito.
E io le ho ignorate.
E quando ho deciso di uscire dal letto erano le 7.15.
Incredibilmente non mi sono agitata, ho fatto tutto con calma e alle 8.42 timbravo per entrare in ufficio.
Anche stanotte – e sempre senza l’ausilio della peperonata – ho sognato roba strana.
Ero con la bionda, in un posto desolato, che sembrava un incrocio fra Strada Settimo e la strada che congiunge Tiberiade a Cafarnao, con tanto di checkpoint.
E infatti io, alla guida della mia clio ero in coda al checkpoint. E dovevo spegnere il motore.
Per qualche strano motivo, allo spegnimento l’auto si è smontata.
E quando è arrivato il momento di ripartire io ero disperata, perchè mancava un pezzo.
Un semiasse, per la precisione (come se io fossi in grado di riconoscerne uno, fra l’altro).
Allora mi mettevo a discutere con il militare del checkpoint, chiedendogli dove cazzo avesse messo il mio semiasse. Lui mi guardava, senza proferire verbo, e rideva. Che poi, diciamocelo, se anche mi avesse detto qualcosa, l’avrebbe detto in ebraico, e io non ci avrei capito lo stesso una ceppa.
E, al posto del (mio) semiasse, mi consegna un... portaombrelli. E mi dice di usare quello.
Allora, io già mi incazzo come una jena affamata le rare volte che devo montare qualche mobile dell’ikea, che il mio bonus bestemmie l’ho esaurito anni fa, quella volta in cui montai una cassettiera. Figurati rimontare un’auto (attività in cui, che ve lo dico a fare, sono espertissima) inserendo un portaombrelli al posto di un semiasse.
Com’è, come non è, ce la faccio (oh, che vi devo dire? è un sogno!).
E, mentre me ne vado, con un sorriso a 32 denti, mi viene naturale ringraziare.
Col gesto dell’ombrello, ovviamente.

8 commenti:

  1. Sono seriamente preoccupata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti è sparito un portaombrelli? :)

      Elimina
  2. Vabbè che io mi sono esaltata per aver sognato Masini ad un concerto a petto nudo.... ma almeno non lo racconto pubblicamente ahahahaah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. minchia libby, e fai bene, mi vergonerei pure io al posto tuo! :)

      Elimina
  3. Risposte
    1. tre... che, in quanto perfetto, mi sembrava un numero sufficiente. e invece... :)

      Elimina