30 ottobre 2012

Mentre la gente (normale) dorme

Io, ad un certo punto della notte, mi sveglio.
Erano le tre, più o meno.
Che sono andata a letto presto, ieri sera.
Ho guardato il divano col migliore dei miei sguardi languidi, e poi  ho scelto il letto. E, nella posizione della mummia del Similaun, mi sono addormentata, guardando NCIS Los Angeles. Che se nemmeno Chris O'Donnell riesce a tenermi sveglia, vuol dire che il letargo è prossimo.
Ad un certo punto l'inequivocabile sensazione di peso sullo stomaco.
Avendo cenato con tonno e pomodori non poteva essere colpa del cibo. Infatti.
Era settechilidigatto, posizionatosi comodamente sopra di me.
Mi muovo, con suo estremo disappunto e guardo la tv, rimasta accesa.
Riconosco subito le scene finali di Lost in translation.
Avessi saputo che lo trasmettevano magari l'avrei rivisto.
Dopo poco scorrono i titoli di coda. Non mi ricordavo della presenza di Giovanni Ribisi (cazzo, ma è dappertutto!) e nemmeno di Just Like Honey nella colonna sonora. Pero ricordo che i Jesus & Mary Chain li ho visti in concerto, una vita fa. Quando ancora andavo ai concerti, appunto.
Ma principalmente ripensavo al viaggio in Giappone, io e la bionda, nel 2007.
Al contrasto fra antico e moderno.
Ai ritmi frenetici delle persone, sempre di corsa, ma sempre calme.
A quel loro inchinarsi e sorridere, sempre.
Al silenzio in metropolitana.
Alle signore in abito tradizionale e alle ragazze coi capelli ossigenati di Shinjuku. 
Alla folla all'incrocio di Shibuya e alla pace nel parco di Ueno.
Alle risate che ci siamo fatte di fronte alla statua di Godzilla, che noi ci aspettavamo ENORME. E invece quasi non la vedi.
E, in una sorta di inconsapevole pellegrinaggio cinematografico, iniziato a New York da Katz's, trovarsi davanti al Park Hyatt dove appunto Lost in Translation è ambientato, e decidere di entrare a farci un giro è stata una cosa sola.

97 commenti:

  1. Chris O'Donnell?
    Ti facevo più una da LL Cool J sai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah ah ah ah ah!
      no. LL Cool J è un po'.... troppo. :)

      Elimina
    2. Avere il fisico di LL Cool J...non solo venderei l'anima al diavolo ma gli fare un soffocotto e gli darei anche il culo...che ormai è anziano ma è ancora un figo.
      Perdona la mia ignoranza ma...cos'è Katz's?
      Una trattoria mi sembra

      Elimina
    3. Non so se hai mai visto "harry ti presento sally". La scena in cui Meg Ryan simula l'orgasmo, è stata girata lì. Più che trattoria è l'equivalente della nostra "gastronomia", con anche dei tavoli. E la loro specialità è appunto il panino al pastrami.

      Elimina
    4. Ah tutto chiaro...sai io il pastrami lo mangio tutti i giorni.
      Fortuna che la rete colma la mia ignoranza...ed ho visto cos'è il pastrami.

      Ah...non ho bisogno di andare al cinema per vedere una donna che simula l'orgasmo: mi basta andarci a letto :-(

      Quindi tutta roba dagli States...
      Mi piacerebbe andarci sai? Solo che mi piace viaggiare e andarci non mi ispira molto...pur essendo un fan delle muscle cars.

      Elimina
    5. ah ah ah! io il pastrami l'ho mangiato quell'unica volta, lì.
      e per quanto riguarda il simulare l'orgasmo... scusa, ma mi hai fatto troppo ridere! :)
      Però non ho capito. Ti piace viaggiare ma andarci non ti ispira? Per quale motivo?

      Elimina
    6. No è che io ho una mia teoria sul viaggio.
      In pratica, cerco di farla breve, ho sempre pensato che non mi piacesse viaggiare perché non ho interesse a salire su un aereo ed andare...chessò negli States o altrove.
      Poi però ho riflettuto sulla cosa ed ho scoperto che viaggiare mi piace moltissimo...a non piacermi è saltare il viaggio per arrivare a destinazione nel minor tempo possibile.
      Ad esempio, mi piacerebbe partire anche adesso e fare un tour per l'europa...in auto...viaggiare quindi.
      È quello che mi piace, il viaggio per raggiungere la meta e non la meta stessa che ovviamente poi visito.
      Però godermi il viaggio...questo mi piace :-)
      Forse ho un po' incasinato il tutto...

      Elimina
    7. Il piacere del viaggio inteso come il raggiungere una meta.
      Il viaggio stesso, non la destinazione in sè.
      Ho capito bene? :)

      Elimina
    8. Esatto :-)
      Capito perfettamente.
      Quindi uno come me non ama i voli o cose del genere...solo che negli USA non puoi andarci in pedalò...

      Elimina
    9. eh no. ogni tanto bisogna accettare qualche compromesso. :)

      Elimina
    10. Però gli USA andrebbero bene sai?
      Un bel coast to coast...non stare in qualche città ma viaggiare da costa a costa...
      Bello...

      Elimina
    11. Anche l'Australia si presta. Strade deserte per chilometri e chilometri nel nulla assoluto. Ogni tanto un'area di sosta che sembra irreale. Fantastico.

      Elimina
    12. In Australia ci sono rettili e ragni velenosi...animali strani...ho paura :-(

      Elimina
    13. beh, non è che negli States non ne esistano, eh?
      Che poi magari tu vedi degli innocenti e teneri scoiattolini, quelli ti mordono e niente niente ti sei preso la rabbia.

      Elimina
  2. il panino al pastrami di Katz's...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah! L'hai provato anche tu?
      Che roba impegnativa!
      Ti dico solo che io e la Tiz non siamo riuscite a finirlo, e abbiamo portato "a casa" gli avanzi nella doggy bag! Così ha potuto assaggiarlo anche la bionda, che quel pomeiriggio ci eravamo perse...

      Elimina
    2. noi l'abbiamo finito, ma eravamo anche stravolti dalla fame. Però è un panino come dio comanda, questo sì!

      Elimina
    3. in effetti bisogna assolutamente provarlo.

      Elimina
  3. Paragonato al numero dei tuoi viaggi, da quello che si capisce da questo e dall'altro blog, i miei spostamenti sono pressoché una nullità, ma su una cosa credo di aver provato sensazioni simili a quelle a cui accenni alla fine del post: riconoscere i luoghi di ambientazione di un film a cui si è affezionati, magari durante un viaggio organizzato per altri motivi, ed entrare in quel contesto di luci e suoni che riporta la mente ad una trama già nota è un po' come un salto spazio-temporale così coivolgente che quasi ti sembra di cercare gli attori che stanno recitando i loro ruoli e di volerne uno, pure semmai solo piccolino piccolino, anche per te. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero quello che dici.
      Infatti da Katz's volevo quasi mettermi a simulare l'orgasmo pure io, come Meg Ryan! Poi mi tenni. :)

      Elimina
  4. Fascino globetrotter30/10/12, 10:54

    Ho dei ricordi particolari del Giappone (diciamo Tokyo, va, che del resto non ho visto un cazzo), fu una delle tappe del mio giro del mondo, ma solo perché ci vive da tanti anni un caro amico che all'epoca mi ospitò e mantenne, che io soldi ne avevo pochi e tempo davanti ancora molto (viaggiativamente parlando). Ricordo i bancomat che non funzionavano dopo le 17.00 e io non avevo soldi per chiamare il mio amico, non avevo un cellulare e con gli indirizzi è parecchio un casino, sapevo solo che io ero a Shibuya e lui a Omotesando...e ricordo che c'era un uragano e pioveva a dirotto...ed entrai in un hotel a 5 stelle (senza Grillo), con la barba incolta, lo zaino e un abbigliamento alternativo/clochardiano...e fui accolto, coi guanti (letteralmente)...fui fatto accomodare e accudito, poi, chiamarono il mio amico e gli dissero di venirmi a prendere...e lui, sbuffando, poiché ero sul divano, prese un taxi e venne e da lì, per lui, iniziarono dodici giorni di spese supplementari :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fascino refuso30/10/12, 10:56

      "era sul divano"

      Elimina
    2. Anche il tuo amico ha dei ricordi particolari, sicuramente. :)

      Comunque sono di una gentilezza a cui noi non siamo (più?) abituati. Arrivate a Kyoto avevamo l'indirizzo del residence in cui dovevamo soggiornare. Abbiamo chiesto informazioni a un negozio di quelli aperti h24 ma non sono stati in grado di aiutarci. Una signora che passava in bicicletta, senza sapere una parola di inglese, ci ha accompagnate fino all'ingresso.

      Elimina
    3. si, qualcosa sul particolare del divano non mi tornava, in effetti! :)

      Elimina
    4. Fascino sotto la Mole30/10/12, 11:55

      Va da sé che se venissi da quelle parti mi aspetterei lo stesso trattamento, mantenuto e accudito da te la Tiz e la bionda e da chi si vuole aggiungere...ci sarà la fila ;-)))

      Elimina
    5. ah beh, chiaro.
      noi non si vede l'ora di poter mantenere qualcuno così, tanto per.
      olre a riverirlo, accudirlo e... dimentico forse qualcosa? :)

      Elimina
    6. No, non dimentichi niente, ormai non c'ho più l'età, non riuscirei a soddisfare nemmeno il più tollerante dei vostri follicoli ;-)))

      Elimina
    7. conoscendoti poi, saresti addirittura capace di farti pagare.

      Elimina
    8. Tiz (erinni style)30/10/12, 12:29

      Mi stupisco sempre delle giravolte delle conversazioni, siamo passati dalla gentilezza dei giapponesi alla nostra?? Intesa come mia, di Poison e (addirittura) della Bionda? Noi si sarebbe fatto morire pure il Tamagotchi! Non sai davvero in che mani finiresti....

      Elimina
    9. Ma quindi tu saresti... TiZifone? :)

      Elimina
    10. Tiz uragano Sandy!Ah, mi ha scritto la Bella Otero, a NY stanno barricati in casa, scuole chiuse, in attesa....

      Elimina
    11. Eh, stamattina ho visto un servizio da Times Square deserta, sembrava irreale.

      Elimina
    12. @Poison: beh, pagare proprio no, ma una piccola mancia sarebbe gradita...anche se, ripeto, le mie prestazioni sono discutibili...;-)

      @Tiz: no, non credo capiterei male, credo siate tre milf molto generose e credo fareste a gara per offrirmi cinema, pizza e birra, non son di grosse pretese (avviso che con la pizza io prendo una birra media e una piccola). Anche se, ora che ci ripenso, ricordo che Poison (anni fa a Torino) per offrirmi una sigaretta fece un sacco di storie e dopo varie bestemmie e maltrattamenti me la tiro come si tira un tozzo di pane a un povero disperato...temo quella donna, mi incute timore ;-)))

      Elimina
    13. guarda, non sei affatto credibile.
      non ho mai rifiutato una sigaretta a nessuno, io.

      Elimina
    14. Però non te la tirò addosso accesa, questo depone, in effetti, a favore della sua innata bontà d'animo..... :-)

      Elimina
    15. tutto bisogna spiegargli, a quell'uomo.

      Elimina
    16. Non ho detto che me l'hai rifiutata, ho detto che me l'hai data (la sigaretta) con fare un po' brusco ;-P
      E tu Tiz, non difenderla sempre...che la vittima sono io ;-(

      Elimina
    17. io SONO brusca. ciò non toglie che sia comunque estremamente gentile. :)

      Elimina
    18. E che siamo ammmiche a fare? ;-D

      Elimina
  5. Mi sento molto più affine ai Jesus & Mary Chain piuttosto che al Giappone, in tutte le sue declinazioni.
    Forse proprio per questo ho amato tanto Lost in translation..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Giappone però è affascinante, davvero.

      Elimina
    2. alè, c'hai pure il samurai nel palmares?!?!? ;-))

      Elimina
    3. ma ti pare? lo sanno tutti che gli orientali ce l'hanno piccolo! ;)

      Elimina
  6. quella maschera di Doraemon lì ce l'ho anch'io!!
    (scusa se non c'entra nulla col tuo post, ma son cose che mi esaltano XD)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guchi, ma ti pare? Non devi scusarti! :)

      Elimina
  7. lost in traslation, che meraviglia...

    RispondiElimina
  8. che invidia il giappone, una vita che voglio andarci...
    io ieri sera ho visto l'ultimo "i 3 moschettieri", un tremendo mix steampunk ironico che Dumas lo staranno chiamando la trottola in paradiso da tanto si rigira nella tomba...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è stato un viaggio quasi "per caso", quello, nel senso che noi quell'anno volevamo andare in Argentina. Ma quando ci siamo svegliate (ovviamente tardi) i prezzi dei voli erano troppo alti. E abbiamo "ripiegato". Non pentendocene affatto, fra l'altro.

      Elimina
    2. lo credo, lo trovo un mondo relativamente alieno al nostro, ma mi affascinano alcuni suoi modi di essere, e poi adoro il sashimi e con le bacchette sono un mito

      Elimina
    3. vabbeh, per sashimi e bacchette mica è necessario andare fin là... :)

      Elimina
    4. ah no, per quello qui a novi abbiamo persino un ottimo ristorante giap :)
      e una volta ho ideato un fusion sushi all'italiana, con verza al posto delle alghe e riso con fonduta calda dentro da urlo

      Elimina
    5. un caponet-maki, in pratica! :)

      Elimina
    6. hahaahah fusion sushi fa più newyorkese ;)
      ma erano gran buoni, un'ideona, e freddi poi con salame di varzi e vari formaggi

      Elimina
    7. ho già sentito parlare del salame di Varzi. Dovrò anche assaggiarlo, prima o poi.

      Elimina
    8. ah beh per forza, è un salame davvero eccellente... poi se vuoi lanciarti davvero... salame fave fresche pecorino sardo fresco e focaccia... e dopo (come direbbe fabrizi) poi pure morì

      Elimina
    9. fave e pecorino non è molto piemontese, però! :)

      Elimina
    10. ah nel cibo sono multitasking :)

      Elimina
    11. pecorino romano, prego. Il primo maggio fave e pecorino è una festa che ha dell'incredibile per semplicità e gusto.
      però me raccomanno er pecorino eh... romano (laziale nun se po' dì, okkey?)

      Elimina
    12. io tutta questa passione per le fave, però, non riesco proprio ad avercela...

      Elimina
    13. ma ormai il pecorino romano lo fanno tutto in sardegna :)
      eh la fava mi piace assai (anche se mi rendo conto che questa affermazione sia alquanto pericolosa) :)

      Elimina
    14. Beh, siamo pari. Io ho appena affermato che non mi piace! ;)

      Elimina
    15. ahahah già, c'è qualcosa che non torna nel discorso ;)

      Elimina
  9. mi sveglio anche io alle 3, quasi immancabilmente ogni notte. che sarà?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vecchiaia, probabilmente.

      Elimina
    2. leggete insomnia di stephen king: con me ha funzionato, almeno per un po' niente insonnia

      Elimina
    3. lo temevo :o(

      Elimina
    4. in effetti Stephen King è un rimedio per un sacco di magagne. Io dopo aver letto Il gioco di Gerald ho smesso di farmi ammanettare al letto, ad esempio. :)

      Elimina
    5. Ha funzionato anche con me. Io dopo aver letto qualcosa di King, ho smesso di leggerlo.
      Se devo farmela sotto, preferisco di gran lunga Lovercraft.

      Elimina
    6. Fascino Cthulhu30/10/12, 15:33

      Bravo!!! Comunque c'è una r di troppo ;-)))

      Elimina
    7. sei peggio di una suocera noiosa, quando ti ci metti! :)

      Elimina
    8. vipero colui che sussurrava nelle tenebre30/10/12, 15:40

      Deformazione professionale, lavorando con le cose che volano tendo sempre ad assimilarlo agli hovercraft... 'naggia.

      Elimina
    9. Tranqui ;-)))...per contratto devo rompere il cazzo ad almeno dieci persone al giorno...bene, per oggi ho finito ;-)))

      Elimina
    10. immagino valga anche 10 volte alla stessa persona, giusto? :)

      Elimina
    11. Fascino seriale30/10/12, 16:08

      Magari! ;-))

      Elimina
  10. Se uno passa di qui dopo troppe ore dalla pubblicazione, capisce una beata minchia. Ci ho messo di più a capire i commenti che a leggere il post!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è che tendiamo sempre un po' a divagare, da queste parti... :)

      Elimina
    2. Anche perché, a volte, i post sono tremendamente noiosi ;-)))

      Elimina
  11. vabbè, faccio outing e ti dico che io su un aereo per il Giappone potrei anche rischiare di morire, ma anche su un aereo per gli Steits... insomma, su un aereo qualunque.
    oh, ma viaggiare mi piace tantissimo, eh!
    ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sinceramente ho più angoscia ad affrontare la tangenziale di Milano, per dire... :)

      Elimina
    2. anche quella ha un suo perchè! soprattutto se non guido io, ad esempio.
      e vogliamo dire qualcosa anche sulla tangenziale di Torino?
      :D

      Elimina
    3. La sto affrontando in questo istante! ;)

      Elimina
  12. Ma dai, sei stata in giappone? Quelle 12 ore di viaggio in astronave non sono scioccanti? Non scioccanti come scoprire che Ribisi è un pokemon onnipresente, ma comunque scioccanti, credo.
    Lo sapevi che Spike Lee sta girando il remale di Old Boy?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sapevo che Ribisi con quella faccia lì non me la raccontava giusta!
      Il trucco per i voli di 10/12 ore è sonnifero e birra quando ti portano da mangiare... sono molto peggio i voli di 5/6 ore. Che se ti droghi non fai in tempo a smaltire... :)

      Il remake di old boy? Ma che bisogno c'è???

      Elimina
  13. Lost in translation, che bello! E' da un po' che lo voglio rivedere, se domani sera nevica è cosa fatta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti prego. La neve no.
      Non basta un po' di pioggia?

      Elimina
    2. dicono che non basta.... e poi è bello quando nevica, c'è un'ottima acustica ;)
      P.S. avevo di nuovo sbagliato posto per la risposta...

      Elimina
    3. Solo a leggere neve mi sono intristita.
      Non ti dico nient'altro. :)

      Elimina
  14. "Mentre la gente (normale) dorme"... c'è chi prepara la valigia. A che ora decolli? Così ci metto una buona parola col meteo. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La sto preparando adesso.
      Valigia, poi... 4 giorni, bagaglio a mano.. 3 kg scarsi di roba!
      Il volo è alle 14.35, comunque! ;)

      Elimina
    2. A Torino è prevista pioggia, no neve almeno per oggi.

      Ad Istanbul alle 08.20 il cielo è sereno e ci sono 17°.
      Azzarderei un cielo sereno continuo, laggiù.

      Elimina
    3. Ok. Vedo cosa posso fare per quell'ora sul Nord-Ovest. Felice lungo fine settimana!

      Elimina
    4. @vipero: speriamo... :)

      @elle: grazie. mi raccomando, impegnati!

      Elimina