26 novembre 2012

Wadjda

Visto che ieri sera non mi sono addormentata durante Ruby Sparks, che altrimenti avrei visto oggi alle 14,30, avendone sentito parlare bene sono andata a vedere questo film di una regista dell'Arabia Saudita che, mostrandoci la terrificante condizione in cui vivono le donne in quel paese, ci racconta, senza usare toni troppo drammatici, le vicende di Wadjda, adolescente di Ryadh, che vive con la madre e un padre spesso assente e che vuole a tutti i costi una bicicletta, cosa che si scontra con le rigide regole islamiche che impediscono alle donne di condurre una vita normale.
Debutto alla regia di Haifaa Al Mansour, prima donna a realizzare un film nel suo paese. Andrebbe visto anche solo per questo motivo.

 

2 commenti:

  1. ..cheddire..cara amica...CHE CULO!!! ...tanti film...tanta invidia...!!!
    un abbraccio!!

    RispondiElimina