24 novembre 2012

The lords of Salem

Partiamo dal presupposto che questo non è il mio genere e che quindi questo film potrebbe essere un capolavoro, ma, non essendo io pratica, facile che mi sia persa il senso intrinseco, estrinseco e quant'altro.
La protagonista, Heidi, è la discendente del reverendo che nel 1692 mandò sul rogo le streghe di Salem, lavora in una radio, e un giorno riceve non si sa da chi, un vinile racchiuso in una scatola di legno.
Nel frattempo sul suo pianerottolo, dall'alloggio eternamente sfitto, succedono cose strane, i lampadari oscillano, compaiono i topi, sanguinano i muri, lei sogna di partorire un'aragosta, che mi aspettavo comparisse Will Smith a dirle "complimenti signora è un bellissimo calamaro".
E invece. Stava sognando.
Sogna anche di fare un pompino a un prete in chiesa. Minchia come siamo dissacranti.
Poi ovviamente le torna il desiderio di farsi di crack, vuoi mica lasciar perdere?
Si vedono delle capre, ma del resto lei si chiama pur sempre Heidi.
E niente. L'unica cosa che mi è piaciuta, di Heidi, sono i suoi tatuaggi.
Ma a questo punto aspetto di sentire l'opinione di qualche estimatore del genere, perché voglio capire cosa mi sfugge.
Non fa paura, non fa ribrezzo, non fa ridere, non fa riflettere. Però fa annoiare. Abbastanza.


13 commenti:

  1. uuaaaaa... non è possibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma magari no, te l'ho detto che non frequentò il genere!

      Elimina
  2. No, io non sono un'appassionata ma un bell'horror ha il suo perchè e questo non ne ha, è pieno di tristissimi luoghi comuni:le streghe sono brutte, sfatte, i denti marci e i capelli cotonati dallo sporco e urlano e biascicano; i lampadari che oscillano... ma insomma, il caprone: imbarazzante; il mostrino nano ciccione e tremolante non farebbe paura ad una mosca, si vede lei a culo nudo a più riprese, (magari è importante) e poi è, per ora, la sòla del Tff.

    RispondiElimina
  3. L'ho visto al cinema stasera Poison...
    Sai quanto io ami il genere e quante aspettative avevo.
    Una porcata colossale.
    Domani ne scrivo, io non massacro mai ma questo sì cazzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dae...Che dire?
      Mi spiace per la delusione, ma allo stesso tempo sono contenta, perché significa che anche da profana sono in grado di riconoscere una solenne minchiata (e/o colossale porcata) quando mi ci imbatto...
      Ho letto di gente che l'ha accostato a shining e rosemary's baby.
      E poi quella che va in giro a dire che non capisce una sega di cinema sono io! :)

      Elimina
    2. shining e rosemary's baby...

      si vede che vogliono essere più blasfemi del loro idolo Zombie

      gli ho dato quello che merita, sono curioso di vedere che ne penseranno i vari blogger, credo che lo vedranno un pò tutti.

      Elimina
    3. Ho letto, e secondo me 4 è un voto fin troppo generoso. Ma - come dici tu - ho già letto recensioni positive... Vaccapire! :)

      Elimina
  4. ti dirò, a me è+ vagamente piaciuto. Visivamente, spacca, e molto! Poi tematicamente ha qualche lacuna, ma a me non ha annoiato minimamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh si, spaccare spacca. I coglioni, soprattutto.

      Elimina
  5. Finalmente l'ho visto anche io e posso commentare: è una cagata. Noiosa, tra l'altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frank, sfondi una porta aperta! Totalmente è assolutamente d'accordo!

      Elimina
  6. Visto ieri.
    Non il migliore di Zombie ma, cazzo, m'è davvero piaciuto.

    RispondiElimina