15 novembre 2012

Aspettando (Argo, again)

il giovedì, che è da sempre il giorno in cui io e le mie socie andiamo al cinema, ieri sera io e la Tiz siamo andate... al cinema.
Eh.
Che poi mi era venuta l'idea meravigliosa di uscire presto dall'ufficio e passare dal tatuatore per prendere un appuntamento. Poi invece quando sono uscita, invece di incamminarmi in direzione di via Garibaldi sono salita in auto. E mi son messa a cercare parcheggio in centro. Ciao, tatuatore, ci vediamo un'altra volta. Magari venerdì ci riprovo.
Se mi lasciate libera in centro con i negozi aperti io finisco col fare danni, è più forte di me. Infatti ho portato a casa un vestito da brava ragazza (o da segretaria porca, come direbbe la bionda) di cui non avevo alcun bisogno.
E poi sono andata al Centrale, a rivedere Argo in lingua originale.
Allora, la mia conoscenza dell'inglese si colloca giusto un gradino sopra "the pen is on the table", ma solitamente riesco in qualche modo a capire buona parte dei discorsi.
Ecco. Se non avessi visto il film in italiano, e se non ci fossero stati i sottotitoli, non ci avrei capito una mazza fionda. Biascicano per due ore. Nemmeno un gruppo di novantenni ubriachi a cui un badante sadico abbia nascosto le dentiere riuscirebbe a farlo in quel modo.
Ammetto che "argo fuck yourself" in compenso si capisce benissimo.
C'è ancora qualcuno che non l'ha visto, il film?
Si può sapere cosa state aspettando? Che il problema, da oggi, sarà cercare di evitare di imbattersi in una sala dove proiettano le avventure della prostata asimmetrica del vampiro Pattinson.
880 sale.
Non saranno poche?
 
 
Aggiornamento spicciolo e non richiesto: sono indignata.
No, che dico, sono indignatissima.
Anzi, facciamo che mi girano proprio i coglioni e non ne parliamo più.
7 psicopatici è uscito in un'unica sala cittadina, e in  un unico spettacolo serale. Al momento in città Hotel Transylvania è (ancora) in programmazione in 11 (undici) sale. Twililght è uscito in 8. Distributori di sto cazzo, siete davvero così stronzi o state facendo una cura?
 
 

48 commenti:

  1. ...accidenti...il primo della lista TONIGHT...per le ns solite coincidenze, nn sono più stato a vedere CASTELLITTO..(hai contribuito a farmene passare la voglia!! :)...) e sono stato a vedere ARGO in lingua...LA MIA...Bello!!! Ritmo eccellente ed alcuni scambi di battute eccezzz. grande alan arkin con j. goodman.. proprio una bella serata!! un abbraccio notturno!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me nel cambio ci hai guadagnato! ;)

      Elimina
  2. Argo? Mio zio aveva un cane che si chiamava così...ma mio zio non si chiama Ulisse eh...si chiama Luigi.
    Quanto all'inglese...io sono più o meno al tuo livello...e non so se ti è mai capitato di sentire come parla Hugh Grant.
    Credo nemmeno lui si riesca a capire quando parla...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no no, fidati. Hugh Grant al confronto sembra un logopedista.

      Elimina
  3. Argo spacca, a brevissimo dalle mie parti ;)

    RispondiElimina
  4. questo week end ci vado, giuro :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo Kermit, poi fammi sapere!

      Elimina
  5. in una traversa di via Garibaldi mi sono fatta il piercing all'ombelico 8 anni fa. Il mio piercing è in terza elementare ora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il mio piercing all'ombelico è maggiorenne ormai! lo feci una sera che ero andata a trovare il mio tatuatore che aveva uno stand ad una festa della birra. All'aperto, con la gente che guardava, in condizioni igieniche direi abbastanza approssimative, per (parole sue) attirare clienti. Oltretutto aggratis! :)

      Elimina
    2. ahahhah che avventuriera! Ma d'altronde aggratis fa passare in secondo piano il resto ;)

      Elimina
    3. diciamo che fare il precedente tatuaggio posizionata a pecora davanti al tatuatore deve aver influito... :)

      Elimina
    4. tu ne sai una più di Bertoldo cara!

      Elimina
    5. ah ah ah ah! possibile... :)

      Elimina
  6. Ma il problema non siamo noi e il nostro inglese, è che sono loro a esse americani!

    p.s. comunque se davvero vuoi sentire biascicare una dentiera che si sta perdendo, prova con le fiabe lette in originale da Roald Dhal. Roba che all'epoca avrei sparato al mangianastri.

    pp.ss. e come sarebbe 'sto vestito?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, lo so, però davvero, ho fatto fatichissima!

      Elimina
  7. ho come l'impressione che argo ti sia piaciuto... questo weekend, vampiri permettendo, devo recuperare un bel po' di roba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono incazzata come una biscia. 7 psicopatici in una sala sola e davvero lammerda.
      Una cosa del genere era successa anche con Alpha Dog.
      Avevo dovuto andato a vedere al lingotto.
      Signora mia, dove andremo a finire????

      Elimina
    2. anch'io ho dovuto andato a fare certe cose, guarda!

      Elimina
    3. eh, vabbè. ma ti pare roba?

      Elimina
    4. guarda, sono veramente degli asini. con tutto il rispetto per gli asini

      Elimina
    5. gli asini al confronto sono delle menti illuminate, lascia fare.

      Elimina
    6. ma almeno quei 7 li hanno messi in una sala imbottita?



      ... ok ok vado.

      Elimina
    7. ma no, resta.
      non lo so dove li abbiano messi. so dove metterei io i distributori. non mi ci far pensare che mi si inchianano i cazzi in un nanosecondo.

      Elimina
    8. ecco. mi si sono inchianati.

      Elimina
  8. ok, se trovo la compagnia andrò a vedere Argo. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristina, cerca di trovarla, che ne vale davvero la pena! :)

      Elimina
  9. In più le info sono discordanti, sulla Repu lo danno solo alla multisala di Beinasco! In the middle of nowhere! L'orrore... L'orrore... Il nostro animo di donnine programmatrici è scosso dalle fondamenta, io non so se mi ripiglierò tanto presto.
    Argo, fuck yourself!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Argo fuck yourself!

      Lammerda proprio. Ma poi va bene tutto, che alla fine quello che mi indigna ancora più della sega no, della saga di Bellalì Swan ed Edwrad vaffanCullen è Hotel Transylvania in tutte quelle sale. Ma è davvero il caso?

      Elimina
    2. beinasco refugium sphigatorum. minchia, vi dirò che è meno peggio di quanto ci si aspetti, gli uci sono decisamente peggio. però checccazzzzo, checcccazzzzzo!

      Elimina
    3. cioè, col tempo che ci metto ad arrivare a Beinasco quasi me lo vado a vedere all'UCI Bicocca, così poi mi faccio portare a bere dal giovane cuginetto milanese, che mi sta dando un sacco di soddisfazioni. E' talmente disgraziato che potrebbe essere figlio mio.

      Elimina
    4. uci bicocca schifomerda. meno dello skyline di sesto, ma sempre schifomerda (potrei scrivere una guida alle multisala più cacose, che ne pensi?). cuginetto milanese? ma tipo «non c'è cosa più divina...»?

      Elimina
    5. ma io c'ho un legame d'affetto con la Bicocca! :)
      e quando frequentavo Sesto lo skyline non esisteva ancora. E poi io non le frequento le multisala, oh!

      e comunque no, nessun senso divino, cristo, è del 91. Che bisognerà pur metterli dei paletti, no? E quando dico paletti lo dico come la Guzzanti che imita l'Annunziata.

      Elimina
    6. ricordo ancora soul kitchen visto allo skyline. che tu lo sai che se voglio sono buono e paziente e remissivo come un serial killer! (che te lo dico a fa'? quando ho letto paletti ho pensato subito alla guzzanti...)

      Elimina
    7. soddisfazione a pacchi mi dai, tu. :)

      Elimina
  10. Dopo aver letto da te belle cose su Argo, ieri sera sono andata al cinema... no non ti arrabbiare ti prego... a vedere la prostata del vampiro ultima puntata!!! Peròòòòò.... ho letto le recensioni di Argo mentre aspettavo e anche l'intervista a Ben. Interessante, peccato che ad me non sia ancora nelle sale!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah! tranquilla, non mi arrabbio. A me basta starci lontana, poi va bene tutto.
      Per il resto, Argo è uscito la settimana scorsa, se da te non è ancora arrivato probabile che non arriverà, anche se sui misteri della distribuzione ormai dovrei smettere di pronunciarmi.

      Elimina
  11. quando decidi di imbracciare il mitra e fare una strage di distributori, chiamami, che arrivo di corsa a darti man forte. io non ho ancora digerito il fatto che l'ultimo film dello Studio Ghibli in Italia è stato distribuito solo martedì 6 novembre e poi stop. almeno, ditelo, porcasozza, che così mi trascino fino a quella maledetta multisala...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti riferisci alla collina dei papaveri, suppongo!
      Ti avviso senz'altro, Guchi! :)

      Elimina
  12. mi sa che devo proprio farmi una cultura cinematografica prima di venire qui a commentare :)
    (e non farlocca come quella del protagonista del mio racconto: la corazzata potemkin)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma figurati, questo è un blog cialtrone, come la proprietaria. Non è richiesta alcuna competenza specifica... :)

      Elimina
    2. ahahahah meno male, allora mi ci trovo come a casa ;)

      Elimina
    3. a chi lo dici... di tutti i titoli citati in tutte le recensioni e nei commenti e nei commenti ai commenti ne avessi visto uno che sia uno...

      Elimina
    4. ahahaha vipero... meno male che non sono il solo... :)

      Elimina
  13. Visto ieri sera!! Bellissimo, tutto il tempo a ripetermi " ce la fanno, ce la fanno" e allora perche' son cosi' in ansia!? Aldabra

    RispondiElimina
  14. Beata te che hai la fortuna di poter vedere i film in lingua originale... è sempre la cosa migliore! Anche per questo amo molto seguire i festival del cinema.
    Tornando a 'Argo', cosa dire ancora che non sia stato detto? Per il momento è il film dell'anno: la riscossa della vecchia cara Hollywood, capace ancora di abbinare spettacolo, intrattenimento e qualità. Bravissimo Ben Affleck. DIETRO la cinepresa, s'intende! Davanti è sempre il solito... :-)

    RispondiElimina