3 settembre 2013

Gigantic

"She's studyng aggression and behaviour in Mongolian gerbils"
"Yeah. I just play with gerbil's dick all day!"
"Really?"

Gigantic è un (altro) film del 2008, passato al Torino Film Festival, che io, al solito, non ho visto. Il che non fa che avvalorare la mia tesi sul rapimento alieno, manco fossi l'agente Scully. 
Gigantic è un film diretto da tal Matt Aselton, con protagonisti Paul Dano, Zooey Deschanel e il solito immenso John Goodman. 
Gigantic è un film di quelli che o ti incanta  o ti fa girare i coglioni. E no, non mi ha incantato particolarmente.  
Brian (Dano) è un 28enne che vende materassi, ultimo figlio di una coppia di genitori 80enni, che vuole adottare un bambino cinese. Che tu dici "e vabbè". 
Quando va a trovare la famiglia la loro attività preferita consiste nell'andare per boschi, armati, alla ricerca di funghi, preferibilmente allucinogeni. 
In tutto questo un misterioso barbone, di cui non si saprà mai nulla per tutta la durata del film, non perde occasione per minacciarlo, aggredirlo e pestarlo a sangue. Che tu dici "e vabbè". 
Un giorno in negozio si presenta il bizzarro Al Lolly (John sempresialodato Goodman) uomo che soffre di mal di schiena psicosomatici e che sostiene di aver debellato un tumore al cervello con la meditazione, che acquista il materasso più costoso in esposizione (14.000$) dicendo che nei prossimi giorni manderà qualcuno a regolare l'acquisto. Infatti in negozio il giorno dopo si presenta Harriett (detta Happy), la scombinata figlia dell'uomo, che, dopo aver pagato l'acquisto, si addormenta sul materasso. 
Brian e Happy iniziano a frequentarsi, lei è talmente sciroccata che ti viene da chiederti se ci è o ci fa, lui sprizza vitalità ed entusiasmo al pari di un'ameba morta di stenti, si amano ma non troppo, si lasciano, si ritrovano, nel frattempo Brian riuscirà ad avere la sua figlia cinese e... niente. 
Che tu dici "e vabbè". 


27 commenti:

  1. ecche è??? (a battuta sul e vabbè me l'ha fregata Dantès...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un film (a mio parere) abbastanza inutile... :)

      Elimina
  2. Io al Tff l'ho trovato delirantemente delizioso, eccentrico, scemo e rilassante. Quando John Goodman entra nel negozio di materassi (e ditemi se non c'è luogo meno cinematografico di un negozio di materassi!) volevo alzarmi ed applaudire, adoro tutta la famiglia Deschanel, insomma, a me è piaciuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho trovato abbastanza eccentrico, ma fondamentalmente inutile. Di quei film che non ti portano da nessuna parte inframmezzati da scene che non c'entrano una beata minchia (tipo il pranzo col cuoco che parla francese o la scena di masturbazione collettiva nel centro massaggi)...
      Però ho apprezzato la scena in cui il padre racconta della pignatta con dittatore per ognuno dei figli... :)

      Elimina
    2. Ussignr la pignatta con dittatore non me la ricordo più, urge che ripassi il film al più presto! Tieni conto che, visti al festival, i film acquistano appeal ai miei occhi, chissà perché! :-))

      Elimina
    3. L'appeal da festival ci può stare, per carità, perché a me ha detto davvero pochino. Per non dire niente proprio.

      Elimina
  3. Al Lolly?!? ma che davero davero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho mai raccontato balle, forse? :)

      Elimina
    2. Tu, uomo sconosciuto, hai in usucapione un mio dvd, nevvero? :-))

      Elimina
    3. oh yes. e pensa che non l'ho ancora (ri)visto

      Elimina
    4. Se ti conoscessi ti leverei il saluto... :-))

      Elimina
  4. e vabbè pure io, francamente ne ignoravo l'esistenza ma mi sa che continuerò bellamente a ignorarlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no che è grazioso! :-))

      Elimina
    2. Bradipo, secondo me non ti perdi nulla, ma, come vedi, secondo la Tiz sì... :)

      Elimina
  5. E vabbè pure per me. E si che da Dano e Zooey insieme mi aspettavo più scintille. E vabbè.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io partivo senza particolari aspettative (meno male!) e lui lo trovo anche abbastanza fastidioso, a dirla proprio tutta...
      E vabbè. ;)

      Elimina
  6. L'hai raccontato così bene che, quasi quasi, mi è piaciuto. :P

    RispondiElimina
  7. Quindi te l'eri perso per un motivo, solo che tu vuoi sempre strafare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A giudicare da tutti i film del 2008 che non ho visto forse mi sono proprio persa l'anno!
      Eppure non sono così distratta, mediamente! ;)

      Elimina
  8. Ok, ho riletto la trama 3 (tre) volte, non l'ho capita. Non c'è vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è per forza un difetto, ho visto un sacco di film con la trama e questo non li salvava dall'essere delle ciofeche irrimediabili! :-))

      Elimina
    2. Per carità, questo è indubbio. Però spesso aiuta. ;)

      Elimina