15 febbraio 2011

orgoglio e pregiudizio (pochissimo orgoglio)

“signo’, l’orgoglio l’abbiamo finito ieri con tutte quelle fanatiche che son scese in piazza, m’è rimasto un mezzo chilo di qualunquismo, che faccio, glielo incarto?”
E mi dia il qualunquismo, su. Tanto chi vuole che se ne accorga?
La prima volta che ho visto in tv Manuela Arcuri che pubblicizzava il libro di Alfonso Luigi Marra ho pensato ad uno scherzo. Perchè il libro ha una copertina brutta. Talmente brutta che nemmeno io – che di copertine notoriamente non capisco una fava – sarei riuscita a farla così brutta, nemmeno impegnandomi.
Che se io entro in libreria senza idee a volte mi faccio attrarre anche dalle copertine, per dire. E di sicuro “Il labirinto femminile”, col faccione di A.L.M. che ammicca sornione come fosse il protagonista di un fotoromanzo del 1978, non attirerebbe la mia attenzione nemmeno fosse l’unico libro esposto.
Manuela Arcuri – che a me sta pure simpatica, pensa un po’ – poi ne parla con lo stesso vibrante entusiasmo che io riservo solitamente alla lettiera del gatto quando la devo pulire. Anche se lo “strateg(gggg)ismo sentimentale” devo dire che fa effetto. Soprattutto pronunciato da lei.
Personalmente il libro non l’ho mai visto in nessuna libreria, in nessuna edicola, in nessun lago, in nessun luogo... ma Alfonso Luigi Marra, simpatico come un’isterectomia, è superiore a queste cose. Lui se ne frega. Probabilmente il fine ultimo è quello di entrare nel guinness dei primati per il trittico di spot più brutti di tutti i tempi. Così, dopo Manuela Arcuri, passa a Lele Mora. Che gli puoi mettere in mano di tutto, ma un libro no, dai.
Siccome non c’è due senza tre, adesso pare sia il turno di Karima El Mahroug (Ruby per gli amici).
Dallo strategismo sentimentale al signoraggio bancario.
Proprio vero che al peggio non c’è mai fine.

8 commenti:

  1. Chi lo compra merita la prigione

    RispondiElimina
  2. e poi viene difeso da marra istesso, in quanto avvocato?

    RispondiElimina
  3. E chi è costui? Si dai presentato così sto libro, preferisco l'ignoranza cosmica!

    RispondiElimina
  4. Secondo me non lo comprerà nessuno, è impossibile che a qualcuno interessi una cosa del genere.

    RispondiElimina
  5. @libby: costui è un avvocato. ma lui crede di essere uno scrittore. e pure bravo.

    @PRxT: Ottimista che sei!!! :) se funzionasse così Federico Moccia venderebbe verdura al mercato...

    RispondiElimina
  6. "Un'opera per libbbberare la coppia e la sssociiiiietà dallo strattteggismo sentimentale che le tormenta e hannnmghtnntealentatoilcamminodlaciviltà".
    Perdincibacco è quello con la copertina più brutta delle ultime ere geologiche, senza contenuto ed uno dei motivi della mia migrazione...

    RispondiElimina