1 agosto 2012

poi succede

Che le tue granitiche certezze vengano meno.
Non che io ne abbia molte, che alla fine mi piace anche variare, nel corso della vita.
OK, la Heineken mi fa cagare e il vino rosso mi piace fermo. Punto.
La prima sigaretta in veranda la mattina. 
Fatte salve queste regole base, poi le altre possono variare. Più o meno indipendentemente dalla mia volontà. Quasi sempre le regole della mia volontà se ne fottono, diciamocelo. 
Ad esempio, domenica, vedendo per la prima volta il figlio di un’amica, mi sono abbassata per salutarlo. E questo mini-uomo di circa un metro mi ha messo le braccia al collo e mi è venuto in braccio, e mi guardava e rideva di gusto. E io ero lì, che lo guardavo e che allo stesso momento guardavo sua bionditudine dicendole “guai a te se lo racconti in giro!” che una non può passare la vita a farsi una reputazione da sorella di Erode per poi vederla andare in frantumi così, nel giro di mezzo minuti. 
Comunque, fino alla settimana scorsa avevo anche un’altra certezza. Ovvero che la società per cui pregiomi lavorare, ad agosto non chiude. MAI.
Se non chè, giovedì sera iniziavano a circolare per i corridoi strane voci sulla chiusura per ferie dell’intera settimana di ferragosto. 
Che poi.
A me sinceramente, a parte dare un po’ fastidio perché non sono abituata, cambia davvero poco. Che di giorni di ferie ne ho, e alla fine una settimana ad agosto, in cui solitamente si viene in ufficio a sistemare carte, e archiviare pratiche, ci può stare. 
Ma. Magari c’è gente che di ferie ne ha poche, e che ad agosto aveva scelto di lavorare perché si era organizzata diversamente con magici giochi di incastri e via dicendo, e si ritrova a dover impegnare 4 giorni che non aveva scelto. E voi mi direte: “Ma ci sono ditte che ad agosto chiudono 2/3/4 settimane e tu non puoi scegliere!” 
E va bene. Ma se la società per cui lavori non ha MAI chiuso dal 1929, capisci che non te l’aspetti, e la cosa un po’ ti spiazza. 
Infatti, per riprendermi dalla ferale notizia, io e la bionda abbiamo prenotato una settimana di ferie.
A settembre.
A Kos.
Se qualcuno a ferragosto volesse disperatamente ospitarmi nella sua villa al mare, chalet in montagna, o attico a new york (ma va bene anche uno squat a Berlino) me lo faccia sapere.

15 commenti:

  1. se vuoi puoi venire da noi: caldo e zanzare e un mini uomo alto circa mezzo metro che ti toccherà riprendere in braccio :D

    Kos è uno schianto (era, anni fa' ma credo che possa andare pure adesso)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. solo mezzo metro? no, che è più altro, dai! :)

      caldo e zanzare? tu si che mi stai invogliando, sai? ah ah ah ah

      Elimina
    2. si, in effetti era 96 cm all'ultimo rilevamento..
      hai un certo occhio per i mini uomini ;D

      Elimina
    3. e mica solo per quelli... ;)

      Elimina
  2. io ti offro lo spriss e un posto nel lettone chè qua mica solo il tubo può salirti in braccio sappillo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ammore... ma non ero io che dovevo offrirti il posto nel lettone? :)

      Elimina
    2. Voi due insieme mi fate paura...

      Elimina
    3. io e la quagliotta?
      ma il nostro è puro ammmmore platonico!

      Elimina
    4. seee platonico...io ti atterro sulle tette con un triplo carpiato avvitato coefficente 6.2 ecco (oh mi è slittata la settimana di ferie, dal 27 agosto al 1 settembre, son soddisfazioni eh)

      Elimina
    5. coefficiente 6.2? azz. e mica me lo voglio perdere!

      ma... slittamento o no il giro lo fate sempre? che il mio invito è sempre valido, eh? :)

      Elimina
  3. kos è splendida e offre gran varietà di tutto.
    Credo che le aziende dovrebbero comunicare a inizio anno il calendario delle chiusure.
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ilaria!
      Hai perfettamente ragione. Soprattutto quando l'azienda stessa pretende da te la programmazione ferie entro la fine di marzo...

      Elimina
  4. Oh, io ti dissi di venire a vedere me che nuotopedalocorro, ma effettivamente è un po' noiosetto come programma di ferragosto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stella, lo sai che a me VEDERE le gare piace assai... e non è detto che io e la bionda non si salga a fare un giro, alla fine.
      Ma ne parliamo domani sera. Magari da ubriache riusciamo a convincerla meglio. :)

      Elimina
  5. Si queste ferie inaspettate, in effetti scocciano ahahahah! Scherzi a parte... potresti darti alla raccolta di pomodori, magari trovi qualche agricoltore (bono) bisognoso!!!
    :-D

    RispondiElimina