30 gennaio 2014

Bernie

Richard Linklater, che i più (sto parlando per me) conosceranno per la trilogia del "before" sunrise, sunset, midnight, ovviamente nella sua vita ha diretto anche altre cose, fra cui, pesco a caso nel mucchio, Dazed and Confused(*), Suburbia, The Newton Boys, Fast Food Nation e questo Bernie, del 2011.
Questo titolo non vi dice niente? Possibile.
In Italia non è uscito. Ma io l'ho visto perché me l'ha detto il mio amico Fascino. 
Grazie Fascino.
(*)Probabile che anche Dazed and confused non vi dica una beata minchia. Sappiate che in Italia si intitolava "La vita è un sogno", e molti di voi l'avranno ignorato pensando si trattasse di un film sulla vita di Gigi Marzullo. 














Ma torniamo a Bernie, che si ispira ad un fatto di cronaca realmente accaduto nel Texas, più precisamente a Carthage, nel 1996, e all'articolo di Skip Hollandsworth apparso sul periodico Texas Monthly: "Midnight in the garden of East Texas" e racconta appunto di Bernie (Jack Black, che qua sembra il gemello separato alla nascita di Umberto Smaila) e del suo arrivo a Carthage, dove trova un impiego nella locale agenzia di pompe funebri e si fa subito ben volere da tutta la popolazione per la sua gentilezza e la sua disponibilità. 
Quando muore il signor Nugent, uno fra i più ricchi abitanti del posto, come sua abitudine, dopo la funzione, Bernie si reca a far visita alla vedova per portarle conforto.
Peccato che Marjorie Nugent (Shirley MacLaine) sia una donna che definire terribile arpia sembra riduttivo, odiata da tutti, non parla da anni con le sorelle, non ha rapporti con il figlio - che vive in un'altra città - e inizialmente tratta male anche il povero Bernie.
Salvo poi cambiare idea e stringere amicizia con l'uomo, fino a che i due diventeranno inseparabili, e - considerato che a Marjorie i soldi certo non mancano, a darsi alla bella vita, viaggi in business class, crociere, beauty farm, prime teatrali, ecc.
La donna arriverà a cambiare il testamento, lasciando tutti i suoi averi a Bernie.
Peccato che il suo caratteraccio non sia cambiato nel frattempo e la donna, sempre più morbosa e dispotica, inizierà a comandare Bernie a bacchetta, costringendolo a lasciare il suo lavoro all'agenzia di pompe funebri e iniziando a impartirgli ordini e a pretendere attenzione totale.
Fino al giorno in cui, l'uomo, esasperato, la uccide sparandole quattro colpi di fucile nella schiena.
E nasconde il cadavere nel freezer, continuando la sua vita come niente fosse, facendo credere a tutti che la donna è stata ricoverata in una clinica per un malore. 
Continuerà la finzione per nove mesi, in cui spenderà i soldi di Marjorie per varie attività benefiche, nonostante molta gente avesse iniziato a sospettare qualcosa, soprattutto Lloyd, il broker della donna, e il procuratore Danny "Buck" Davidson (Matthew McConaughey, ancora lui!).
Quando la polizia riuscirà ad entrare in casa della Nugent, insospettita dal freezer sigillato, troverà il cadavere della donna, e Bernie finirà sotto processo.
Nonostante confessi subito l'omicidio, gli abitanti di Carthage continueranno a crederlo incapace di aver commesso un gesto simile, e a nessuno sembra importare qualcosa di una donna uccisa e congelata per nove mesi. 





14 commenti:

  1. marzullooooooo! ossignoreiddio, e avvisa prima, no?!?

    RispondiElimina
  2. Non ho letto il post perché lo voglio! :-)
    Si, marzullo ce lo immaginavamo, non c'era bisogno di infierire, è cattiveria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cos'è che vuoi, Marzullo? :)

      Elimina
    2. Aspetta che ricaccio indietro il vomitino! :-)

      Elimina
  3. questa ancora mi manca.
    certo che è dura trovare qualcosa in cui mcconaughey reciti senza cappello da cowboy...
    ah, in the wolf forse non ce l'ha...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, in WOWS effettivamente gli manca, probabilmente a Wall Street l'avrebbero guardato male... ;)

      Elimina
  4. Ma allora li leggi e li segui i miei consigli...e mi ringrazi pure!! Sono commosso e sappi che se ci sarà bisogno ti metterò personalmente nel freezer :-)))...mi permetto di aggiungere che una delle particolarità del film è la mescolanza di attori e persone che interpretano se stesse; infatti le interviste sono fatte a molti degli appartenenti alla comunità della signora Nugent che commentano la vicenda reale, mescolate agli attori che interpretano i personaggi principali, due binari che si incrociano, anche se ho l'impressione di essermi spiegato malissimo, ma sono di corsa e quando corro mi spiego male....che Marzullo sia con voi, tiè!! :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo che li leggo! E ogni tanto li seguo pure! ;)
      Sì, è vero, ci sono le interviste ai veri abitanti di Carthage, tutta gente che aveva conosciuto il vero Bernie... mentre pare che l'agenzia di pompe funebri per cui lavorava non abbia voluto che venisse usato il suo vero nome.
      (e fra gli attori che interpretano gli abitanti c'è pure la mamma di Matthew McConaughey, toh!)

      Elimina
    2. Ricordi un po' la Nugent ;-)))) :-PPPPP...prova a dire che ti ricordo Marzullo e....so dove abiti ;-)))))

      Elimina
    3. Ted Nugent è diventato una donna? Pebbbbacco! :-)))

      Elimina
  5. quanto mi sta antipatico Marzullo

    RispondiElimina