25 gennaio 2013

Grabbers

Ieri pomeriggio ero a casa, quindi ho saltato il turno settimanale al cinema.
Per una bizzarra coincidenza, qualche tempo fa, inserendo nel lettore il dvd di THE RAID, prima dell'inizio del film ho visto il trailer di "Safe", film a me totalmente sconosciuto con Jason Statham. Ovviamente incuriosita stavo per darmi da fare per un recupero illecito, salvo scoprire che, ieri sera, il film era in programmazione in prima serata in TV. E allora non ho fatto partire il recupero. Ma, essendomi gloriosamente addormentata sul divano, alla fine Safe non l'ho visto. Sai che novità.
Nel pomeriggio era venuta a trovarmi la P., che è riuscita, andandosene, a chiudermi fuori casa. Attimo di panico, mentre già mi vedevo a rompere con un pugno il doppio vetro della porta finestra della sala, sangue, pronto soccorso, punti di sutura, e via andare.
Paura, eh?
Siccome sono un donnino previdente, ed avere la porta di ingresso con un meraviglioso pomellone sferico inamovibile ti porta inevitabilmente a prendere in considerazione l'ipotesi che prima o poi rimarrai chiuso fuori, tengo una chiave della porta del garage nascosta e pronta all'evenienza, che non si sa mai. E ieri ho avuto modo di usarla. Ma, per un nanosecondo, ammetto di essermi preoccupata.
Dicevo, "Safe" non l'ho visto.
 
 
In compenso ho guardato "Grabbers". Che è un film irlandese. Teoricamente de paura. Ma, se l'ho visto io, ovviamente non lo è.
Siamo sull'isola di Erin, tranquillo villaggio di pescatori dove non succede mai nulla. La poliziotta Lisa Nolan, da Dublino, viene mandata sull'isola per una sostituzione temporanea, con il disappunto di Ciaran O’Shea, poliziotto svogliato e più o meno alcolizzato (siamo pur sempre in Irlanda, dove, potrei sbagliarmi, ma credo che essere astemi sia considerato un reato). Nel frattempo l'equipaggio di un peschereccio scompare misteriosamente nel nulla, sulla spiaggia si verifica una strana moria di balene, mentre Paddy e Tadhg pescano una strana creatura tentacolare, che Paddy custodirà nella sua vasca da bagno. Ma, quando alcuni abitanti dell'isola iniziano a sparire misteriosamente, Ciaran e Lisa inizieranno ad indagare, aiutati dal medico dell'isola, Gleeson, e dal biologo Dr. Smith (visto recentemente in Tower Block, nel ruolo dell'alcolista), scoprendo che le strane creature, oltre ad aver deposto uova pronte a schiudersi, hanno bisogno di sangue e acqua per sopravvivere. Dopo che Paddy, ubriaco fradicio riesce a sfuggire all'attacco del suo grabber in the bathtuhb, i nostri eroi si renderanno conto che i grabbers sono refrattari all'alcool. E, per preparare la controffensiva finale, organizzeranno un megaparty nell'unico pub dell'isola. Perchè - ve lo ricordo per l'ennesima volta - siamo pur sempre in Irlanda, dove credo che fare un film senza prevedere almeno una scena in un pub sia considerato anticostituzionale.
Poi, non so se sono scema io, ma, cercando immagini in rete, mi sono imbattuta in questa "precisissima" sinossi: "Diretto da Jon Wright, racconta la storia di Ciarán O'Shea, un puritano giovane ufficiale, che è appena arrivato in un piccolo villaggio di pescatori al largo della costa occidentale dell'Irlanda".
E basta. A parte che Ciaran O'Shea non arriva da nessuna parte in quanto residente sull'isola, il significato di quel "puritano" che mi rappresenta?
Che è un po' come dire che Gola profonda è la storia di una signora un po' pettegola.
 
 

25 commenti:

  1. Ma è carino? Gli alcolisti anonimi hanno interrotto il megaparty nel pub facendo estinguere tutta la popolazione dell'isola? (Ammetti, sarebbe stato un gran colpo di scena!)
    :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nel film che ho visto io di alcolisti anonimi non ce n'era traccia, believe me.

      Elimina
  2. Ma il garage invece come l'hai aperto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con la chiave, non l'ho scritto?

      Elimina
    2. che era in casa?

      Elimina
    3. colpa mia. avevo letto: "tengo una copia della chiave nascosta nel garage". da lì l'ambaradan.
      perdonami, ma oggi c'è il sole e qui sembra un bel posto e allora sono frastornato.

      Elimina
    4. ah ah ah! Tranquillo, proprio perchè c'è il sole anche qua (e c'era anche ieri) ti perdono! :)

      Elimina
  3. La signora pettegola mi ha fatto scoppiare a ridere. E io starei (sto) lavorando. cioè sono in pausa (piccola) e non ho voglia di socializzare alla macchinetta dell'orrido caffè.

    RispondiElimina
  4. ah, non era pettegola? boh. sai che mi hanno regalato l'autobiografia della lovelace?

    p.s.: il film mi sembra veramente una minchiata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. magari lo era anche, ma non credo fosse quella la peculiarità del personaggio. ma potrei sempre confondermi, eh?

      p.s.: e non sarò certo io a dirti che non lo è! :)

      Elimina
  5. come al solito non sono riuscito a capire bene se ti è piaciuto o meno..
    comunque potrebbe essere un discreto film da cazzeggio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah! sì, dai, è un filmetto assolutamente senza pretese, ma comunque carino.

      Elimina
    2. e che fa mi anticipi? :) non si fa, no, no, no ! :) Grabbers mi ha fatto letteralmente collassare e figurati che l'ho visto assieme alla bradipa anche lei piuttosto allergica all'horror...che poi dai, non è horror ...

      Elimina
    3. eh, dai, per una volta! mi perdoni?
      Poi tu sei molto più esauriente e preciso di me! :)
      (che alla fine il cannibale non riesce a capire se i film che vedo mi piacciono o meno!)
      Comunque no, decisamente non è un horror, giusto un po' la scena iniziale del peschereccio, potrebbe...

      Elimina
    4. certo che sei perdonata! anzi non hai nulla da farti perdonare...su quella cosa che ha detto il cannibale stavolta è vero, anche io non avevo capito se ti fosse piaciuto o meno. Cosa successa varie volte anche a me ..ecco perchè ho inserito i voti!

      Elimina
  6. E' lì, da un pò che gironzola nella mia testa, in attesa dell'occasione giusta...ma prima volevo vedere quello di Coscarelli..ovviamente debbo aspettare che non girino i miei curiosi fanciulli intorno al pc...ops...volevo dire alla tv!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Coscarelli è di un livello decisamente superiore, io ho riso davvero parecchio, con John dies at the end!

      Elimina
  7. ahahahahaha la signora pettegola!
    comunque molto carino grabbers, che poi più dei mostri ci si dovrebbe preoccupare per un coma etilico generale ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma vero?
      che poi i mostrini da cuccioli son quasi carini... :)

      Elimina
  8. L'Irlanda è nella wishlist..ma mi hai ricordato un Irish pub a Londra dove appena entrato ( in the afternoon! ) ho assistito ad una situescion da saloon...gente sui tavoli che ballava e beveva e beveva e ballava e rideva e urlava ...ho dato il mio piccolo contributo alla causa Irlandese...
    Abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando si entra in un pub, contribuire alla causa è SEMPRE cosa buona e giusta. A qualunque latitudine ci si trovi! :)

      Elimina
  9. Non ho capito se ti è piaciuto o meno, comunque film divertente che non raggiunge le punte geniali di illustri predecessori ma che merita di essere visto, magari con una birra in mano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah!
      Frank, no! Anche tu? Allora non è un problema del cannibale, é un problema mio!!! :)
      Diciamo che solitamente quando il film non mi piace lo dico apertamente e tendo a spoilerarlo senza pietà! :)

      Elimina