10 gennaio 2013

Excision

Quando avevo il blog sull'altra piattaforma bazzicavo già alcuni blog di cinema che frequento tutt'ora, ma, ad agosto, quando ho definitivamente deciso di stabilirmi qua, con non poca soddisfazione ne ho scoperti altri, la cui lettura è diventata un piacere quotidiano, come fare la cacca al mattino dopo aver bevuto il caffè. Come dite? Non è un paragone molto gentile? Perché non avete idea di quanto io possa diventare insopportabile se salto l'appuntamento con la tazza per un giorno. Quindi fidatevi, che è un apprezzamento di tutto rispetto.
Leggendo codesti autorevoli blog di cinema, ho avuto modo di scoprire film di cui ignoravo l'esistenza, titoli che mi ero persa in sala e che avrei fatto bene a recuperare, e anche titoli di cui avrei potuto tranquillamente fare a meno, ovvio.
Così, con i potenti mezzi tecnologici a mia disposizione, mi sono messa a cercare qualche film. No, non ho finalmente acquistato un PC, né mi sono dotata di una connessione a banda larghissima. Ho semplicemente schiavizzato il collega dell'ufficio IT (che, fra l'altro mi adora, come è giusto che sia) mandandogli minacciose gentilissime e.mail in cui gli chiedevo la qualunque.
In questo modo ho potuto ripescare, fra gli altri, Shotgun stories e Take Shelter, nonché Safety not guaranteed.
Della prima "consegna" mi rimaneva da vedere questo Excision e, domenica pomeriggio, dopo aver titubato un paio d'ore cercando di capire se uscire per saldi a comprare cose di cui non ho alcun bisogno o se restare a casa a strafogarmi di torroncini, ho deciso di risparmiare. E strafogarmi di torroncini, naturalmente. Solo che, probabilmente ipnotizzata dalle sopracciglia di Colin Farrell, prima mi sono guardata The New World in tv. Me lo ricordavo perfettamente: un interminabile sminuzzamento di palle. Ma Farrell e le sue sopracciglia qua sono davvero al top della forma, imho.
Per fortuna a un certo punto (direi alla fine) il film è finito e io, con la mia razione K di torroncini e scetticismo, ho infilato il DVD nel lettore.
Che dire?
A parte che Pauline è un'adolescente disturbata (ma disturbata forte), che vive con una madre rompicoglioni e bigotta (ma rompicoglioni e bigotta forte) un padre totalmente succube della moglie (ma succube forte) e una sorella affetta da fibrosi cistica, poco altro.
Sogna di diventare un chirurgo, mentre di notte sogna necrofilia da orgasmo, in classe fa domande imbarazzanti, programma di perdere la verginità durante il ciclo mestruale (cosa che ad Adam, il "prescelto" che lo scoprirà durante il sesso orale - in cui non dev'essere propriamente un maestro, visto che Pauline avrà da dire in seguito che "lecca la figa come un cane che beve acqua da una ciotola" - procurerà un qual certo disappunto), ma, soprattutto, nonostante la ragazza sia pronta per la lobotomia a secco, ama sua sorella. Peccato che la ami come solo una psicopatica possa fare, di un amore malato (ma malato forte).
Nel cast troviamo parecchi volti noti, tra cui Traci Lords (paradossalmente nel ruolo della madre bigotta), Malcom McDowell, John Waters, Marlee Matlin.
A tratti divertente, a tratti grottesco, a tratti eccessivo.
A tratti mi ha fatto rimpiangere di non essere uscita a fare shopping.
 
 

30 commenti:

  1. Traci Lords, Malcom McDowell, John Waters, Marlee Matlin... sembra la compagnia di Minà secondo Fiorello, mancano solo Compay Segundo e i Santo California... detto ciò, non so se mi ispira come film de paura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E Mario e Pippo Santonastaso dove li metti? :)
      Ma guarda, non è nemmeno un film de paura propriamente detto, che sai che io non sono proprio una fanatica del genere.
      Ci sono anche alcune scene divertenti con battute intelligenti, qua e la.
      Diciamo che non saprei bene dove collocarlo, se non nel bidone dell'indifferenziato.

      Elimina
  2. Dai Dantès, il cast è delizioso! Sembra il tipico film da festival, ad avere un festival horror splatter gore a Torino! Ma non è che mi lamenti dell'offerta di Festival in zona, epppebbacco! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ma lo so. mcdowell lo amo, la lords la preferisco da giovane. molto giovane...

      Elimina
    2. Tiz, sembra il tipico film del cazzo, più che altro.

      Elimina
    3. @Dantes: ecco, scordatela. Che io ho fatto fatica a riconoscerla. Come dici? Non l'ho riconosciuta perchè era vestita?

      Elimina
    4. Beh, come gli zombie nazisti nella neve! Insomma, splatter è splatter, ma paura non ne fa (o io sono ormai assuefatta a tutto) e, in sostanza, è un film dello sbarabaus! Ma tu guardalo, mi raccomando! :-D

      Elimina
    5. uh ma lo so com'è cambiata, l'ho già vista in altri film più o meno recenti

      Elimina
    6. Io credo di averla vista l'ultima volta in Cry Baby, fai tu! :)

      Elimina
    7. c'era in zack e miri. e andando un po' più indietro anche in ecstasy generation di araki

      Elimina
  3. Ce l'ho ancora lì da vedere. Dici che devo lasciar perdere prima di incazzarmi? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah. Secondo me si può perdere in assoluta scioltezza.
      Anche se sarei abbastanza curiosa di sapere cosa ne pensi... :)

      Elimina
  4. Mamma mia!!!!!!!! quoto lo shopping da saldi assolutissimamente!!!!!!!!! Guarda, al limite un giro in un centro commerciale la domenica pomeriggio senza acquistare nulla....e ho detto tutto!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, il centro commerciale la domenica pomeriggio è davvero l'horror allo stato puro!

      Elimina
    2. Concordo.... ma questo film mi sembra molto peggio!!!!!!!!

      Elimina
    3. giliola, sai che non ne sarei così sicura? peggio del centro commerciale la domenica pomeriggio c'è soltanto... appena mi viene in mente qualcosa te lo dico, ok? :)

      Elimina
  5. Miiiii che film O_o
    Mi è preso male solo a leggere la trama...

    RispondiElimina
  6. Se si tratta di un'adolescente disturbata non posso non guardarlo. E' un dovere personale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora vai tranquillo, Frank! Non ci sono dubbi. Nè sul fatto che sia adolescente, nè sul fatto che sia disturbata (ma disturbata forte, eh?) :)

      Elimina
  7. non so se il mio blog è tra i tuoi surrogati alla cacca, comunque ne avevo parlato anch'io dalle mie parti, di questo film non malaccio, anche se non riuscito fino in fondo.
    comunque molto meglio dello shopping!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che lo è, Cannibale. Avevi dei dubbi forse?
      Sì, mi ricordo che ne avevevate parlato sia tu sia Bradipo. Infatti è colpa ops... merito vostro se l'ho recuperato! :)

      Elimina
  8. Ce l'ho in elenco però a quanto pare è meglio che esca a comprarmi qualcosa di nuovo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non saprei davvero cosa dirti, ma parti dal presupposto che io non sono propriamente una patita del genere.

      Elimina
  9. il mio blog è sicuramente uno dei surrogati della cacca di cui sopra visto che lo aggiorno sempre nell'orario "giusto" appena prima di andare in ufficio belle sgombre e pronte alla lotta....ah ah ah Traci Lords, come Dantes anche io ho avuto una certa frequentazione con lei in anni ormai lontani, l'ho rivalutata in Zack e Miri make a porno. Dopo che in Gatto bianco Gatto nero ( o il contrario non fa nulla ma adesso non ho tempo e voglia di controllare) di Kusturica avevo visto una che piantava i chiodi col culo e credevo di aver visto tutto , ho visto la Lords che fa le bollicine in Zack e Miri...Dea assoluta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah ah!
      Surrogato però non rende giustizia!
      Sai che non me la ricordo quella scena nel film di Kusturica? E comunque hai messo i gatti al posto giusto, tranquillo! :)

      Elimina
  10. Che bello rileggerti, mi sei mancata!
    Tu dirai: " ma io sono sempre stata qua.. sei tu che non passava a a leggere, pirla!"

    ok, ma non mi sembra il caso di stare a questionare. MI SEI MANCATA. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh, ma guarda chi c'è!
      mi sei mancato anche tu! :)

      Elimina
  11. ultimamente parli sempre di film che non conosco o che non ho visto. Non è giusto U.U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh perbacco! dici che devo farmi perdonare? :)
      (se ti può consolare, questo, nello specifico, se continui a non conoscerlo va bene lo stesso, eh?)

      Elimina