18 gennaio 2013

Cercasi amore per la fine del mondo

 
Stamattina, come sempre, mi sono svegliata con il suono della sveglia.
Ma quella di qualcun altro, probabilmente. Visto che erano le 8.00, e la mia, di sveglia, suona due ore prima. Se non altro ieri sera ho bypassato - tanto per cambiare - il problema della cena casalinga, visto che sono andata (incredibile) al cinema.
A vedere questo film, che è una commedia molto molto carina.
Nonostante Keira Knightley faccia Keira Knightley con le faccette di Keira Knightley per buona parte del film. Cosa che, se non ti piace Keira Knightley nel ruolo di Keira Knightley, potrebbe essere un problema. Ma a me Keira Knightley tutto sommato non dispiace, e questo film si gusta come il White Russian che i due protagonisti stanno bevendo nello sciroccatissimo bar in cui capitano durante il loro viaggio di ricongiungimento, appena prima di abbandonarlo allo scoccare dell'orgia.
 
 
La missione per bloccare l'asteroide Matilda è falllita, e l'impatto che provocherà la fine del mondo è imminente. Restano soltanto 21 giorni.
Dodge e Linda sentono la notizia alla radio, mentre sono fermi in auto. E in quel momento Linda scende dall'auto abbandonando per sempre (insomma, per tre settimane, alla fine) il marito. Che si ritrova un po' spaesato, e, siccome non si può morire soli gli amici fanno di tutto per trovargli una compagna, durante uno scatenato party in cui, visto che tanto non c'è più nulla da perdere, non manca nulla, dall'eroina ai fuochi di artificio.
Ma sarà l'incontro con Penny, sua stralunata vicina di casa che non si separa mai dalla sua collezione di vinili, a far decollare quello strano ultimo viaggio in cui Dodge cercherà di ritrovare Olivia, il primo amore del liceo, e Penny, nononstante abbia perso l'ultimo aereo perchè, come dirà lei stessa, è sempre in ritardo di un quarto d'ora, cercherà di tornare a casa dei suoi genitori.
Sul loro percorso si imbatteranno in personaggi più o meno bizzarri, dal negoziante che specula sul prezzo del prodotto lavavetri (80$!) al cane che viene abbandonato col biglietto "sorry" e Dodge che lo adotta chiamandolo in quel modo (e la scena a casa del padre di Dodge (Martin Sheen), in cui lui chiede a Penny come si chiama il cane, col doppiaggio ovviamente perde ogni senzo, ma noi abbiamo riso comunque immaginandocela in inglese) proseguendo con Gil Grissom William Petersen nel ruolo di un camionista filosofo che ha scoperto di avere sei mesi di vita poco prima dell'annuncio della fine del mondo, quando lui aveva già assoldato un killer per farsi uccidere, per finire con un ex moroso di Penny militare esaltato e un po' fanatico, sicuro della sua sopravvivenza.
La prima parte del film è irriverente e cinica, mentre sul finale lascia il posto ad un romanticismo a volte un po' prevedibile, ma, nel complesso, mai troppo stucchevole e fastidioso. Se poi considerate che abbiamo visto il film in una sala del centro città che fa pagare il biglietto €2.50, capirete anche voi che lamentarsi sarebbe davvero troppo.  
Se posso azzardarmi, l'unica cosa che non è da fine del mondo è la colonna sonora, che avrebbe potuto essere molto più incisiva, ma, in fondo, chi sono io per decidere cosa ascoltare mentre il mondo sta per finire?
 

40 commenti:

  1. Non gli avrei dato un euro..giuro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e invece, ti dirò, è molto carino! :)

      Elimina
  2. Keira Knightley no, non posso, non ce la faccio. Il film sarà anche carino, ma c'è lei e allora ho bisogno almeno di un capolavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah! Capisco cosa intendi. Come dicevo all'inizio, Keira Knightley può risultare ostica. Quindi no, per il capolavoro mi sa che dovrai aspettare! :)

      Elimina
    2. Manco scannato.Keira Knightley non fa a guardarla.

      P.S. Comunicazione di servizio : esta noche è nato il Fordino!

      Elimina
    3. Ah, eri anche tu dalle parti del Ford in rete alle 3?

      Elimina
    4. no, ho letto stamattina.

      Elimina
  3. ma che, uno va via quando ci si comincia a divertire?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, sai com'è... c'è un sacco di gente a cui la confusione non piace, ad esempio! :)

      Elimina
    2. Ma vero? Se quelo locale esistesse lo vorrei davvero frequentare! Ma la mia domanda cruciale è stata: ma trovare l'ammmore vero a 12 giorni dalla fine del mondo è fortuna o sfiga? Io propendevo un po' verso la seconda che avevo detto, mentre la Poison, sua bionditudine e l'ex propendevano per fortuna... Non so... una fortuna sfigata? :-)

      Elimina
    3. sfiga, si chiama sfiga. ma tanto mica finiva davvero il mondo, no?

      Elimina
    4. TU lo vorresti frequentare? Ma nemmeno vedendoti riuscirei a crederti. Ti ricordo che si stavano ANCHE esibendo in un trenino. Rifletti!

      E comunque no che non è sfiga, insomma, più o meno. Sai che sta per finire ma allo stesso tempo è come se non dovesse finire mai. E comunque non avrai modo per piangerci sopra. Ci sta.
      Se il mondo finisse mentre sto abbracciando la persona che amo, alla fine va bene.

      Elimina
    5. il trenino? dipende dal tipo di trenino... vabbè ok, la smetto che siamo in fascia pro-tetta

      Elimina
  4. un ottimo film, nonostante il white russian. e nonostante keira che anche a me non dispiace, ma qui se la cava maluccio...
    la colonna sonora comunque non è niente male, in particolare il pezzo "the sun ain't gonna shine anymore" dei walker brothers è perfetto per la fine del mondo
    http://youtu.be/-NQQkfsieWc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti qua eccede un po' troppo con le sue smorfiette.
      Non ho detto che la colonna sonora sia pessima. Un po' sottotono, semplicemente. :)

      Elimina
    2. Poi, visto che quando acchiappa i vinili nomina i Wilco, ecco, io speravo di sentire almeno un loro pezzo!

      Elimina
  5. @Dantes:il mondo finiva per sul serio!
    @Poison: masssì, dai, era un posto ignorantissimo, io se lo trovassi sulla mia strada in un tour in america lo frequenterei si!
    E, per il resto, mmmhhhh
    " To die by your side. Is such a heavenly way to die..."

    RispondiElimina
  6. il tuo parere e il trailer sono invitanti...ma non abbastanza.certo che con 2,50 euri...
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e come se non bastasse il cannibale l'ha definito "ottimo". Cosa vuoi di più per convincerti? :)

      Elimina
  7. comunque dico, steve carell! a me sta simpatico quanto una ragade

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me lui è perfetto per questi ruoli.
      poi, oh, non è che dovete per forza andarlo a vedere, eh? :)

      Elimina
    2. è quello della cena con il cretino vero? Lo odio. Mi sta letteralmente sulle balle.

      Elimina
    3. Io con Steve Carell scopro di aver visto solo Little Miss Sunshine... e dovessi dire che ricordo in che ruolo mentirei! Comunque lui è giusto per la parte, forse un tantinello troppo grigio, è lei che Keireggia troppo, ma il film resta molto carino. :-)

      Elimina
    4. Ma anche qui, come sempre, fa la parte dello sfigato non sfigato? Ma dai, non hai visto 40anni vergine? Non ti sei persa niente :)

      Elimina
    5. Tiz, secondo me tu l'hai visto anche in Melinda & Melinda.
      In LMS era il fratello gaio della Colette, l'esperto di Proust.
      Io l'ho visto anche in 40annivergine e in crazy stupid love, anche se ammetto che in quest'ultimo ero molto più concentrata sui pettorali di Ryan Gosling per ricordarmi del povero carell. Sai che nulla riesce a distrarmi meglio dell'addominale scolpito... :)

      Elimina
  8. oh, io volevo rispondere su rispondi, ma mica si apriva! Cos'è Melinda e Melinda? Mica l'ho visto! Lo potrei aver dormito in toto? Mah, ho anche wikipato, ma non mi dice nulla, e non credo di volermi vedere tutti i suoi film adesso, lungi da me! :-)
    Si, so della tua adorazione per gli addominali scolpiti... :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati se non hai visto Melinda e Melinda. Woody Allen. Mi stupiresti.

      Elimina
  9. Ah, ma io gli ultimi di Woody li sto evitando abbastanza! Se l'ho visto l'ho rimosso, confido in una replica su Rai Movie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, pure io. Ma qua siamo nel 2004. Poi ci sta che tu l'abbia rimosso. Non saprei raccontartelo nemmeno io, così sui due piedi.

      Elimina
  10. a me Keira piace, e parecchio [e non solo come attrice, yuk yuk!]. Poi ne sento parlare abbastanza bene un po' ovunque, quindi prima o poi ci darò un'occhiata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giacomo, io come ho detto all'inizio non la detesto, ma trovo che sia sempre lì che interpreta lo stesso ruolo. O forse non lo interpreta nemmeno. Un po' come la Buy che fa sempre la nevrotica, per rendere l'idea.
      Ma il film è davvero grazioso. Lungi dall'essere un capolavoro, secondo me si lascia vedere in assoluta scioltezza.

      Elimina
    2. visto... che dire... prima ora perfetta, la mezza finale invece è piena di sentimentalismo irritante e stucchevole [a me ha infastidito e non poco] e un finale ai limiti del ridicolo.
      Peccato...

      Elimina
    3. Io non l'ho trovato così stucchevole. Sì, romantico-prevedibile finchè vuoi, ma ci stava. Ovvio che l'inizio, più cattivo, mi ha convinto di più, ma nel complesso, si lascia vedere.

      Elimina
  11. anche io sopporto poco la Knightley ma il film è caruccio...magari non imprescindibile ma sicuramente divertente! é nato il Fordino? capperi me l'ero persa, corro a fare gli auguri al neo papà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me nella parte iniziale è davvero divertente. Poi si ammoscia un po, ma nel complesso, se i film brutti fossero tutti così sarebbe un gran lusso, non credi?

      Elimina
  12. "Nonostante Keira Knightley faccia Keira Knightley con le faccette di Keira Knightley per buona parte del film."

    Ecco, proprio, nonostante questo è un film davvero delizioso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simone, sono d'accordo, naturalmente!

      Elimina
  13. Mi pare interessante, almeno per me che amo questo genere di film. Su tua indicazione sono andata a vedere Cloud Atlas.... bello! Mi è piaciuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Libby, allora vai tranquilla. E mi fa davvero piacere che Cloud Atlas ti sia piaciuto! :)

      Elimina