8 agosto 2013

L'ultima onda

"Il sogno è l'ombra di una cosa vera"

Film del 1977, diretto da Peter Weir, che credo non abbia bisogno di presentazioni. 
Anche se io, quando sento nominare il regista australiano come prima cosa non penso all'Attimo fuggente, ma a Picnic ad Hanging Rock. 
Non lasciatevi trarre in inganno dal titolo, per una volta fedele all'originale (The last wave), ché mica ci vuole molto, dopotutto. Anche se siamo in Australia, qua non ci sono né surf, né surfisti.
Di acqua ce n'è a strafottere in compenso. Insoliti temporali si stanno abbattendo su Sidney, nonostante sia novembre. A partire dalla sequenza iniziale, nel deserto australiano, arido e assolato, dove i bambini di una scuola giocano sereni in cortile, quando si scatena un nubifragio improvviso che culmina in una grandinata con pezzi di ghiaccio grossi come mele.
L'avvocato David Burton, che ultimamente dorme male a causa di strani sogni che sembrano quasi visioni, dove, per non sbagliarci, l'acqua è l'elemento dominante, viene incaricato di assumere la difesa di un gruppo di aborigeni accusati di omicidio. Le cause della morte non sono chiare, e David inizia a pensare che dietro la morte dell'uomo ci sia qualcosa che ha a che fare con i riti tribali.
Tramite Chris, uno degli aborigeni accusati dell'omicidio, entrerà in contatto con il vecchio stregone Charlie, uomo misterioso, nonché custode di segreti legati ad antiche profezie, e scoprirà ben presto - nonostante l'osteggiamento generale dei colleghi - che i suoi sospetti sono fondati. Che l'omicidio è legato a un rito tribale.
Ma non solo.
Chris gli rivelerà che i suoi sogni non sono soltanto semplici sogni, ma una terribile profezia che sta per avverarsi e che si realizzerà con l'arrivo di quell'ultima onda.
E lui non è altro che l'inconsapevole profeta della fine del mondo.
Un film cupo e angosciante, che lascia il segno. 








21 commenti:

  1. Un cult assoluto Picnic ad Hanging Rock, provocatoria, ma onesta e vera la tua frase che quando senti nominare Weir pensi a questo film e non all'altro, altrettanto cult e che gli ha dato la notorietà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oltretutto questo film per certi versi ha diverse cose in comune con picnic ad hanging rock, a partire dal suo non dare risposte né soluzioni...

      Elimina
  2. Pensa che io Picnic l'ho odiato profondamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ma ci sta, è uno di quei film che o ti conquistano o lo detesti!

      Elimina
  3. Se ti interessa di Picnic ad Hangin Rock c'è il romanzo, è molto suggestivo. Il film, ammetto che lo devo ancora vedere, mentre L'ultima onda ricordo di averlo visto un secolo fa, grande ripescata! Ora che hai fatto il Peter Weir Day, che ne dici di fare un salto tra Alfred Hitchcock o Cameron Diaz? ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per Hitchcock la vedo davvero dura, considerato che sarà lunedì e proprio non ce la faccio, per Cameron Diaz potrei anche farcela, visto che sarà a fine mese se non ricordo male. Vado a vedere cosa è stato già scelto e cosa no... :)

      Elimina
    2. e' il 30/08 Io stalkerizzo, e se ottengo un risultato sono contenta, se non riesco pazienza, mi sono comunque divertita a "dirigere" il F.I.C.A. per questo mese! Comunque Tutti pazzi per Mary, Gambit, Day and Knight non sono stati scelti da nessuno, di titoli ce ne sono... ;-)
      Comunque per la Cameron c'è già pronto il post, titoli-permalink-codici, up to you! ;-)
      Buone vacanze!!!

      Elimina
  4. che combinazione! ieri sera mi è capitato per le mani il dvd, mi sa che lo rivedrò :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma dai? ma combinazione grossa, proprio! ;)

      Elimina
    2. @Dantès: pazzesco, scomodiamo un aborigeno per capire come sia potuto succedere? ;-))

      Elimina
  5. Picnic ad Hanging Rock l'ho visto che avrò avuto dieci anni, ne ho un ricordo inquietante... devo rivederlo! E anche quest'ultima onda mi ispira... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. inquietante è l'aggettivo perfetto.

      Elimina
  6. Mi presenti Peter Weir? :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in pillole? :)
      Peter Weir nasce a Sidney nell'agosto del 1944.
      Dopo aver riscosso un notevole successo in patria con Picnic ad Hanging Rock e Gallipoli (gli anni spezzati) si trasferisce ad Hollywood dove dirige Mosquito Coast e Witness, entrambi con protagonista Harrison Ford, fino alla regia de l'attimo fuggente e the truman show.
      ecc.ecc.ecc...

      Elimina
    2. Grazie Poison, lei è una vera wikipedìa :-))))

      Elimina
    3. per gli amici wikiTedia... :)

      Elimina
    4. Io in 'sto periodo son più wikisedia ;-)

      Elimina
    5. Consiglio il recupero di Gallipoli, gran film! Che Weir sia tra i miei registi preferiti?

      Elimina
    6. In effetti, sembrano tutti titoli interessanti...vabbè, li guarderò quando avrò la vostra età ;-))))

      Elimina
  7. Mai visto, ma ho sempre voluto vederlo! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un film interessante, un apocalittico sui generis...

      Elimina