26 agosto 2014

Cattivi vicini

So di ripetermi, ma non importa: sono troppo vecchia per queste stronzate.
Però, nonostante la vecchiaia, la curiosità non mi abbandona. E dopo aver letto un paio di recensioni letteralmente agli antipodi (questa è una e questa è l'altra) ho deciso di guardare Cattivi Vicini.


Mac e Kelly (Seth Rogen e Rose Byrne) si sono trasferiti da poco in un nuovo quartiere con Stella, la loro piccola bimba di pochi mesi (interpretata dalle gemelle Elise e Zoey Vargas, semplicemente deliziose). Sono in quell'età in cui - essendosi riprodotti - non possono più permettersi di fare i cazzoni in giro e si rendono conto di avere delle responsabilità che prima non avevano (ah, quanta profondità) e sembra che cerchino di autoconvincersene, ripetendolo fino alla noia. 
Ma un giorno nella casa a fianco alla loro arriva la confraternita Delta Psi Beta, capitanata da Teddy (Zac Efron) e Pete (Dave Franco). E - come nella migliore tradizione - la confraternita inizia a fare gran bordello, con feste e musica a tutto volume che va avanti per tutta la notte, compromettendo i sonni tranquilli dei due sposini e della loro bimba. 
Mac e Kelly tentano inizialmente un approccio pacifico chiedendo ai ragazzi di fare poco rumore, ma ovviamente i membri della confraternita, che li considerano "vecchi", non daranno ascolto alla coppia, che deciderà quindi di boicottarli con ogni mezzo, dando vita ad una carrellata di cliché che vanno dal sesso droga e rock and roll ai funghetti allucinogeni, passando per la vendita di dildo fatti in casa per raccogliere fondi, fino a riflessioni della profondità di una pozzanghera su quant’è bella giovinezza (che si fugge tuttavia! Chi vuol esser lieto, sia: del doman non c’è certezza) piazzando qua e là citazioni a minchia di segugio, fra i Batman di Bale o Keaton, Robert de Niro e Samuel Jackson, Kevin James e pure Walter White e Don Draper. 
Ciliegina sulla torta: il finale pseudo-moralista. Poteva forse mancare?
Il risultato? Non si ride praticamente mai, anzi, ci si deve sforzare per non annoiarsi. 


10 commenti:

  1. applausi e condivisione piena..nonchè grazie per la "rececitazione"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah! grazie a te! (sapevo di avere almeno un'alleata!)

      Elimina
  2. Oh no! Volevo andare a vederlo pure io..ma se mi dici così..mi sa che passo! :-|

    (almeno dal trailer, Zac Efron merita però eh.. :D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca, non saprei esattamente cosa dire, in quanto so che c'è gente a cui è piaciuto parecchio e si è divertita. Ovviamente non è il mio caso, ma forse davvero, sono troppo vecchia per questo genere di film. E pure per Zac Efron! :)

      Elimina
  3. Fidati, per queste stronzate mi sento vecchio io a 24 anni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah! La cosa mi solleva parecchio!

      Elimina
  4. quanta serietà, poison. e fattela una risata, una volta! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah ah! ma guarda che io rido tantissimo... peccato che questo film non sia riuscito a strapparmi nemmeno una risata!

      Elimina
  5. Ho dovuto andare a vederlo perché avevo un abbonamento da 6 che scadeva. Ed è stato molto meno peggio di quel che credessi. Ho capito che sostanzialmente a me Seth coso fa ridere, quelli grassi mi fanno ridere quando fanno gli scemi. Invece le battute sui falli non mi fanno ridere. Ma non c'è solo quello, per cui fiuuu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao bastax, benvenuto!
      Anche a me solitamente Seth coso fa ridere, ma questa volta non c'è riuscito... sarà per la prossima volta!
      (ho dato una sbirciata veloce al tuo blog, tornerò a leggerti con più calma)

      Elimina