6 novembre 2013

Before midnight (e riassunto delle puntate precedenti)

Tutto era iniziato nel lontano 1995, con Before Sunrise, quando Jesse, americano, e Celine, francese, poco più che ventenni, si incontrano su un treno diretto a Vienna. 
Il mattino seguente lui deve ripartire per gli USA, e lei proseguire il viaggio verso Parigi. 
Ma Jesse convincerà Celine a scendere dal treno e a trascorrere la notte con lui a Vienna, e, camminando e parlando delle loro vite, dei loro sogni e delle loro aspirazioni, fra i due ragazzi si creerà un feeling immediato, che però si interromperà, appunto, prima dell'alba, quando le loro strade, com'era previsto, si separeranno.
Ma con la promessa di rivedersi, da lì a sei mesi.
La manterranno?


No.
Li ritroveremo nel 2004, 9 anni dopo, a Parigi, in Before Sunset.
Jesse si trova in Francia per presentare il suo libro, che parla dell'incontro di una notte fra due ragazzi. 
Celine, che si è riconosciuta nella protagonista femminile del romanzo, andrà alla presentazione, e fra i due il feeling si ripropone, nonostante siano entrambi impegnati in una relazione, e trascorreranno nuovamente una giornata assieme, parlando e parlando e parlando e parlando come nove anni prima, fino al tramonto, quando Jesse deve tornare all'aeroporto...


Ed eccoci.
Sono passati altri 9 anni, e siamo arrivati all'ultima (?) - se così non fosse attendo fiduciosa Before Hospice - puntata della saga del before, Before Midnight
Che inizia in aeroporto, in Grecia, dove Jesse ha accompagnato il figlio quattordicenne, che deve tornare a Chicago dalla madre. Saluti, raccomandazioni, il ragazzino si imbarca e Jesse esce. E ad attenderlo, all'esterno, c'è lei, Celine. 
Salgono in macchina. E sul sedile posteriore dormono due gemelle, loro figlie. 
Evidentemente dall'ultimo tramonto a Parigi, anche se non ci hanno reso partecipi, dev'essere successo qualcosa, dalle parti del before condom, ad esempio. Jesse si è trasferito a Parigi, ha pubblicato un secondo libro, i rapporti con l'ex moglie e madre di suo figlio sono problematici, ma lui e Celine si amano. E non hanno ancora smesso di parlare.
Sono invecchiati anche loro, rispetto a nove e diciotto anni fa, come tutti noi che eravamo (più) giovani, ai tempi di quel treno per Vienna, ma i loro interminabili dialoghi e battibecchi, quelli che ce li avevano fatti conoscere e apprezzare, sono sempre dello stesso tenore. Si sono evoluti, i sogni e i progetti sul futuro si sono fatti più disincantati e cinici, c'è più consapevolezza nelle loro parole, anche se dubbi ed incertezze non li hanno abbandonati. Si prendono in giro e si rispettano. Celine farà notare a Jesse di essere invecchiato male e lei stessa non esiterà a definirsi una culona che perde i capelli. Ma, al termine delle loro sei settimane di vacanza in Grecia, si ritroveranno, regalo di una coppia di amici, a trascorrere la notte nella suite di un hotel. E ad un certo punto, quasi per caso, inizieranno a discutere, sempre più animatamente, rovesciandosi addosso tutto quello che non sopportano l'uno dell'altra. 
Sarà davvero l'inizio della crisi? 
Non aspettatevi certo che sia io a dirvelo.

48 commenti:

  1. ti giuro che ancora sto ridendo con il before condom....comunque sto leggendo bene di questo film...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;)
      Oh sì, non è affatto male. Io li vorrei ritrovare, fra altri 9 anni.

      Elimina
  2. Mi e' piaciuto un sacco. L'analisi onesta di un rapporto tra due persone che, per forza, cambia rispetto a 20 anni prima. Bello davvero.Arrivera' presto anche dalle mie parti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'evoluzione del rapporto tra Jesse e Celine è il punto di forza di tutta la storia. Disincantato e senza forzature o inutili smancerie. In una parola, reale.

      Elimina
  3. strano ti sia piaciuta questa saga indie.
    non è un po' troppo, come dire?, radical-chic per te?

    comunque ora attendiamo tutti il before hospice :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eppure ormai dovresti averlo capito che ho dei gusti parecchio schizofrenici, dai! :)
      Ma, soprattutto, io non ho nulla contro i film indie, anzi!

      Elimina
  4. VOGLIO VEDERLO CAZZOOOO... e invece prima di lunedì, ciccia! Julie Delpy io la adoro. e voglio anch'io star lì fra 9 anni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto cazzo? A quest'ora?
      Anche a me piace la Delpy, anche se, effettivamente, come dice lei stessa, è diventata un po' culona. Anche se, io, che sono culona da sempre, dovrei davvero essere l'ultima a parlare.
      (io l'avevo adorata in "due giorni a parigi"...)

      Elimina
    2. culona? impossibile

      da che ora si può dire cazzo? ho la scusante che sono ho dormito cinque ore scarse, praticamente un cazzo. ops...

      Elimina
    3. ma minchia, ma mi vuoi credere ogni tanto? :)
      cazzo si può dire dopo le 10.00, credo.
      Dai, ci risentiamo quando ti svegli.

      Elimina
    4. Cazzo, mi intrigano tutti e tre cazzo, ieri sera ho finito di cazzo daunlodarli, mi sa che li guarderò tutti d'un fiato cazzo...la Delpy a me aveva messo i brividi in film Bianco...era così cazzatamente algida....cazzo

      Elimina
    5. anche tu hai dormito poco? :)

      Elimina
    6. sono le 10, cazzo :D

      Elimina
    7. Sto acquisendo la consapevolezza che questo non potrà mai essere un blog serio.
      Per fortuna, cazzo!

      Elimina
  5. Per me il migliore dei tre.
    Sentito, di pancia, finale bellissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finale splendido, sono d'accordo.
      Ma, come ti dicevo l'altro giorno, avendoli visti a distanza di anni, credo di averli amati allo stesso livello, con tempi e modi diversi, come diverso è il modo di affrontare i sentimenti e i rapporti con il passare degli anni.

      Elimina
    2. credo che la fortuna (almeno una...) di chi ha qualche anno in più come noi sia di aver potuto seguire le vicende dei due più o meno alla loro stessa età. l'immedesimazione, o comunque una maggiore familiarità con certe dinamiche, ce li ha fatti gustare ancora di più. bene, ora torno a fare il cazzaro

      Elimina
    3. Ecco, era esattamente quello che avrei voluto dire io, se non fossi più cazzara di te.

      Elimina
    4. a me mi frega che sono un cazzaro snob. tu in compenso sei sofistichata... a proposito, hai studiato il tff ieri sera? io ho fatto un grand piano ma manca troppa roba, devo cambiarlo

      Elimina
    5. Ma figurati. Ho iniziato a leggere le tramine e sono arrivata - combinazione - a Grand Piano e c'erano già 8 film che volevo vedere. Quindi ho smesso. Anche perché c'era poca luce e non vedevo un cazzo.

      Elimina
    6. sono stato mezz'ora a cercare il significato italiano di tramine pensando fosse francese. ah, notiziona: hanno inventato la luce elettrica!

      Elimina
    7. Contronotiziona: ce l'ho! (la luce elettrica).
      Ma io ad una certa ora non vedo più un cazzo lo stesso.
      E le tramine (piccole trame, sinossi per gli snob) sono scritte piccole. Oppure sono io che, siccome che sono cecata, non vedo più un cazzo.
      Per caso che non vedo più un cazzo l'ho già detto?
      Anche cazzo, vero?
      Ok.
      Allora posso andare a pranzo.

      Elimina
    8. Sono a buon punto tra tramine, attori protagonisti, incastramento (incastraggio??) dei films, eventuali varianti, permessi da prendere, disperazione per i film che non s'incastrano, perplessità per alcune scelta nella programmazione (niente film sabato mattina?? e perché, porco cazzo?)
      Scusate se ho detto porco.

      Elimina
    9. credo incastrazione.

      Elimina
    10. incastratura? vabbuò. io sono arrivato al sabato 30 scoprendo che mi sono perso almeno tre cose. e allora rifo. a costo (?) di rinunciare a Last Vegas, per esempio

      (oh il bello di avere una stampante a3 in casa!)

      Elimina
    11. io al momento sto gastemando sul sito del MIT.

      (oh, ma quindi non sei solo snob, ma pure sborone? ah ah ah ah)

      Elimina
    12. e perché ce l'hai col Massachusetts Institute of Technology?

      (esagerata! un pochetto)

      Tiz, novità per l'inaugurazione immagino manco per il cazzo... (ops, che giornata fallica!)

      Elimina
    13. A dire il vero non ho varcato i confini nazionali, mi sono fermata al Ministero Infrastrutture e Trasporti. E ce l'ho con loro perchè devo attivare una procedura ma il loro link non funziona.

      Elimina
    14. ho letto drink invece di link. capisci...

      Elimina
    15. conoscendomi sono andata a vedere se per caso non avessi scritto effettivamente drink. Che sai com'è, noi astemi...

      Elimina
    16. Il sito si inchioda ogni 30 secondi, sarà gemellato con il MIT nostrano? La galleria è piena, ma la platea ancora non in vendita. Comunque io recupero Last Vegas il giorno dopo, e ho preso due giorni di ferie, e pure 2 ore di permesso e, comunque, non riesco a farci stare tutto. In compenso alcune cose le potrei vedere due volte, quindi il programma è fatto coi piedi. Ma troverò una quadra. :-)

      Elimina
    17. Vedi, Tiz, che il mio scetticismo preventivo nei confronti di Virzì era ben riposto? :)

      Elimina
    18. ma non è vero! allora, ti svelo un segreto (tipo il quarto di Fatima, siedi): anche quest'anno ho usato il tuo excel dell'anno scorso per programmarmi l'esistenza di quei 9 giorni e, grosso modo, lo schema (anche delle repliche) è identico

      Elimina
    19. Hai davvero conservato il mio file .xls?
      Ma saresti così squisito da rimandarmelo?

      Elimina
    20. posso rimandartelo nottetempo... ce l'ho a casa e non torno prima delle dieci e un quarto. credo affamato come un lupo a dieta. che bella immagine...

      Elimina
    21. a meno che tu non voglia lo provvisorissimo et incompletissimo programma meo...

      Elimina
    22. non ho fretta. e non voglio farmi influenzare dalle tue scelte!!! :)

      Elimina
    23. @Dantès: guarda, io con l'excel non ho un buon rapporto, ma son trent'anni che mi programmo il tff, quest'anno ribadisco che alcune cose me se ripropongono, altre non riesco a ficcarle dentro, ma, fammi dire, tu sei TUTTA la settimana in ferie, io solo due giorni!! :-( Comunque, grosso modo, 3/4 film in concorso, tutta o quasi festa mobile, qualche festa mobile europop, qualche afterhours, sporadici new hollywood.

      Elimina
    24. Allora, io ho "evidenziato" 40 film (quindi meno dell'anno scorso), adesso devo collocarli in un'ipotetica mappa spazio-temporale.

      Elimina
  6. ma secondo te posso vedere solo l'ultimo o è meglio se riprendo dal before del before?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica.
      Secondo me sarebbe meglio vedere tutta la trilogia per poter apprezzare al meglio l'evoluzione della storia di Jesse e Celine, dal loro primo incontro casuale ad oggi.
      Anche se nell'ultimo ci sono dei riferimenti che fanno capire quello che è successo in precedenza... ma credo che vederli tutti e tre sia la cosa migliore.

      Elimina
  7. Io ho visto solo il primo, e ne ho un ricordo magnifico (sono quei film che vorresti vivere), se riesco a beccare il terzo al cine ci vado, e magari mi vedrò prima online il secondo ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meritano di essere visti tutti e tre, possibilmente in ordine, ed è vero che viene voglia di viverli...

      Elimina
  8. Visto ieri sera e grande diludendo, verboso e noioso, già il secondo mi aveva un po' deluso, ma questo mi ha affossata, i dialoghi erano eterni, la scena iniziale (con panorama dal finestrino sempre lo stesso in loop) interminabile e, a giudicare da come si conclude, tra nove anni saranno ancora qui. Spero migliorati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai? vabbè, ma jesse e celine è da mo' che sono verbosi! :)

      Elimina
  9. Sono curiosissimo. Non ho letto la terza parte della recensione, ma la tentazione è molto forte. I primi due capitoli mi sono piaciuti tantissimo, in particolare il primo. Fresco, spensierato, sognante. I dialoghi non mi sono mai risultati noiosi. Mi ha fatto tornare indietro nel tempo e mi sono riconosciuto molto in entrambi i personaggi (o nel loro modo di pensare). Una perla preziosissima nel panorama cinematografico indipendente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me non ti deluderà nemmeno questo terzo capitolo...
      Aspetto di leggere le tue impressioni, quando sarà il momento!

      Elimina
  10. A te è piaciuto... a me non moltissimo, forse non dovevo riguardarmi gli altri due la sera prima? Bho, chi lo sa? Ai POSTER l'ardua sentenza.

    RispondiElimina