9 maggio 2013

Hot Fuzz

Fascista.
Megera. 

Nicholas Angel è l'incarnazione del poliziotto perfetto: encomi come se piovesse - compreso lo sfollagente d'onore -, percentuale di arresti superiore alla media, attaccamento e dedizione al lavoro totali, (infatti la fidanzata Jeanine si stancherà ben presto del suo ruolo di eterna seconda, e lo manderà a stendere), e come unico interesse extra-lavoro, la cura di uno Spathiphyllum (per chi non fosse dotato di pollice verde come la sottoscritta, è la pianta che si vede nella foto). Il suo continuo primeggiare sempre e comunque fa sì che un giorno venga convocato nell'ufficio del superiore, che gli comunica la sua promozione a sergente. Comprensiva di trasferimento da Londra a Sandford, dove l'unico crimine viene perpetrato al pub, dove vengono serviti alcolici ai minorenni, cosa su cui Angel, nonostante non abbia ancora preso servizio, non transige.
E infatti dopo il suo intervento, si ritroverà in un pub deserto, in compagnia dei gestori del locale e di Danny, ubriaco marcio, che verrà quindi scortato in caserma.
La mattina dopo scoprirà - con non poco stupore - che Danny è un poliziotto, nonché figlio del capitano.
I suoi nuovi colleghi sono estremamente rilassati, ma ben presto nel tranquillo paesino la monotonia viene scossa da una serie di strane morti, che la polizia locale ovviamente classifica come incidenti, mentre per Angel qualcosa non torna, e inizierà a indagare...
Pescando a piene mani dal genere poliziesco, con continue citazioni (Danny "venera" in particolar modo Point Break e Bad Boys 2) il secondo capitolo della trilogia del cornetto diverte - anche se in maniera differente rispetto a Shaun of the Dead - e funziona, con le sue continue citazioni ai classici del genere, e la coppia Pegg-Frost si conferma la più classica delle coppie male assortite ma proprio per questo convince.
Nel cast, oltre all'ottimo cigno, troviamo Paddy Considine (uno degli Andies), Timothy Dalton nella parte di Skinner e, sotto la tuta della polizia scientifica, nella parte di Jeanine, Cate Blanchett.
Non c'è nulla da fare, in questo genere di cose gli inglesi la sanno lunga.
E a questo punto non ci resta che attendere The World's End, il terzo (ed ultimo) capitolo della trilogia!


34 commenti:

  1. Il cigno è il migliore! Questo film è stato una goduria assoluta, ogni tanto lo tiro fuori dalla custodia e me lo rivedo per farmi due risate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro questo genere di comicità! :)

      Elimina
  2. E' online il trailer del terzo capitolo, giusto da ieri...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anfatti, Giocher! Cliccando su "the world's end" proprio al trailer dovrebbe mandarti il link! :)

      Elimina
  3. Divertente e intelligente come pochi. Una goduria per occhi e mente. Wright\Pegg\Frost sono dei miti assoluti. Non vedo l'ora arrivi la fine del mondo... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eddy, sono parecchio curiosa pure io! :)

      Elimina
  4. l'ho rivisto di nuovo di recente e l'ho trovato ancora una volta favoloso!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vete! Ogni tanto apparì, come stai? :)
      Film delizioso, hai ragione!

      Elimina
    2. hai mai pensato di mettere un file audio di "delizioso" sul tuo blog? secondo me ci sarebbe un'impennata di contatti :D

      Elimina
    3. ah ah ah ah ah!
      sinceramente no! :)

      Elimina
    4. eh sì, ogni tanto riappaio dall'ombra eheheh! Io sto bene, forse non sai che sono incinta ;)

      Elimina
    5. e no che non lo so! come potrei? ;o)
      Augurissimi allora (si dice augurissimi in queste circostanze?)!!!!
      Ma quando nasce il vetekattino/a?

      Elimina
    6. si dice auguri, in bocca al lupo, ma sei pazza... a tua scelta insomma eheheh! E' un vetekattino e nascerà a inizio settembre :) Ho privatizzato il blog, ma se vuoi ancora leggere i miei sproloqui scrivimi su vetekatten6@gmail.com

      Elimina
    7. un vetekattino! :)
      Rinnovo gli auguri, e ti ho appena mandato una mail per "entrare"! :)

      Elimina
  5. La trilogia del Cornetto <3
    Aspetto The World's End come se ne andasse della mia vita, intanto Shaun of the Dead e questo Hot Fuzz rimangono due incredibili capolavori!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Babol, mi sa che The World's end lo stiamo aspettando un po' tutti! :)

      Elimina
  6. è un peccato che ci sia timothy dalton...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bah, non è nemmeno così intollerabile qua.

      Elimina
  7. Il mio Spathiphyllum è mooolto più bello! Sul film non mi pronuncio, ma siccome Shaun of the dead era delizioso (impennata!)senz'altro lo sarà anche questo. Ma il terzo di cui parlate sta per uscire a cinema? Cioè proprio in sala? :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. proprio in sala. e pure in italia (pare), a fine settembre.
      Hot Fuzz se vuoi te lo presto, poi.
      Stasera ti do District 9 (mi sono ricordata!) e un po' di altra robbba. :)

      Elimina
    2. Si, prestami tutto!! Visto che il festival di Roma è senza soldi e senza sponsor? Se dovesse saltare a Torino chissà quanta roba fantastica in più arriverà! Sono già in ansia. :-))

      Elimina
    3. ah, no, non ho letto nulla. speriamo che i soldi a Torino ci siano, più che altro.

      Elimina
    4. Si, secondo me ci sono, hanno fatto il GLBT, faranno il Cinemambiente e vuoi che non facciano il nostro preziosissimo fiore all'occhiello? Secondo me quello più a rischio è il Sottodiciotto.

      Elimina
    5. hot fuzz è un capolavoro ecc.
      ma mi state gufando il festival di roma? che cattiveria :P

      Elimina
    6. io no, che - come sempre - casco dal pero.
      prenditela con la Tiz, eventualmente! ;)

      Elimina
    7. Ma mica gufo, per me più siamo e meglio stiamo, è che ho letto un articolo ieri o ieri l'altro sulla Repu che parlava di sBonZor volatilizzati e soldi carenti! Ma, cari cinefili, così verrete tutti al NOSTRO festival, non sarebbe carino?

      Elimina
  8. Una bomba di film. Divertentissimo dall'inizio alla fine.
    E l'accoppiata fascista/megera è fantastica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, quella scena è strepitosa!!! :)

      Elimina
  9. Forse meno dell'unico vero capolavoro del regista, ma anche questo film geniale nella propria comicità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehm... ma per UNICO vero capolavoro quale intendi tu? :)

      Elimina
  10. Bellissimo, diverso da Shawn of the dead ma egualmente divertente. Non vedo l'ora di vedere la terza parte della trilogia, le prime due sono state una sorpresa assoluta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, diverso ma comunque sempre ottimo livello!
      E tutti ad aspettare la fine del mondo, allora! :)

      Elimina
  11. non so cosa sia più inquietante... se il fatto che sia una delle commedie più divertenti e belle di sempre o che funzioni sia dal punto di vista comico che del thrilling...

    RispondiElimina
  12. Io al cinema ero esaltata come una bambina e per la prima volta ho avuto il coraggio di dire di un film "wow che montaggio"

    RispondiElimina