27 dicembre 2012

Di giornate ovattate

E poi a quest'ora ti svegli, ed esci in veranda per fumare l'ultima sigaretta.
Evidentemente c'è qualcosa che non funziona benissimo nel tuo ritmo sonno-veglia. La nebbia se n'è andata. Ci sono la luna e una manciata di stelle.
Non hai sonno.
E stai pensando se andare a dormire o fermarti sul divano a guardare "Effetto notte".
E poi ricevi una mail.
"Peccato che sei lì".
Già.
Che ci vuole una certa attitudine ad essere nel posto sbagliato al momento sbagliato.
Sempre.

29 commenti:

  1. Quest'anno a Natale c'era un'offerta speciale per il teletrasporto...te lo avevo detto io di fare la letterina a Babbo Natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il teletrasporto? Qua a Poisonville non arriva, come la fibra ottica! :)

      Elimina
  2. Meglio così, metti che ti trasformi nella Brundle-mosca! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooooo! La brundle-Mosca no!!! Orrore!!! ;)

      Elimina
  3. Bellina la Brundle-mosca, coi suoi tanti occhietti e la passione per lo zucchero... :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Azz! La passione per lo zucchero... celo!
      Parto avvantaggiata?

      Elimina
    2. guarda che alla mosca piace lo zucchero zucchero, non quello fermentato che bevi tu...

      Elimina
    3. Ah no? Ops. Credevo! :)

      Elimina
  4. pure ad essere nel posto giusto al momento giusto ma con la persona sbagliata non è male, neh?
    Com'è che si dice? "Non puoi vincere, non puoi pareggiare, non puoi nemmeno ritirarti". ;o)

    Su con la vita!
    ...yeah...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah ah!
      Mi ci voleva questa ventata di sfacciato ottimismo.
      Mi aspetti un secondo? Vado a tagliarmi le vene con la grattugia per la noce moscata, poi torno! :)

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. sì ne elimino uno pure io.

      Elimina
    4. Stai bravo, tu! :)

      Elimina
  5. e sentire che solo con la propria presenza fai collassare la poesia del momento giusto e del posto giusto, rendendo tutto sbagliato, vale? Secondo me è anche peggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, che brutta roba. Spero di non aver mai rovinato la poesia a nessuno.
      L'avrò anche fatto, probabilmente. Ma a mia insaputa! :)

      Elimina
    2. Io, come sai, sposo la tua tesi...

      Elimina
    3. Non so se posso sopportare che la mia tesi si sposi prima di me... :)

      Elimina
    4. E nemmanco ti ha invitata al matrimonio! Max, mi meraviglio di te! :-)

      Elimina
    5. Eh, ma sentivo a studio aperto che va di moda il matrimonio segreto...

      Elimina
    6. si, la kate winslet si è sposata uno con un nome così brutto che anche io mi sarei vergognata e non avrei invitato nessuno... e spero per lui sia un nome d'arte perchè non ci posso proprio proprio credere!!

      Elimina
  6. sei ancora nell'inconscio dormiveglia? .. no perché ridursi a guardare studio aperto..... C'è qialcosa da aggiustare ragazzina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ragazzina? Ah ah ah ah!
      Grazie.
      Io quando riesco un occhio a studio aperto lo butto sempre. Poi mi do una pacca sulla spalla e mi dico che la mia vita non è poi così terribile, in fondo.

      Elimina
  7. ho capito si tratta di autoesorcismo ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No. Autolesionismo è comprare i libri di Bruno Vespa!

      Elimina
  8. In verità avevo scritto "auto-esorcismo! ... :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Minchia. Hai ragione!!!
      Ah ah ah ah!
      Ok, devo cambiare gli occhiali!

      Elimina