22 dicembre 2014

The ammazzing Amy
(mi amy ? ma quanto mi amy ?)

Potevo forse esimermi dall'andare a vedere Gone Girl - l'amore bugiardo, diretto da David Fincher?
Ovviamente avrei potuto, ma sembrava brutto "mancare" il film di cui tutti stanno parlando.
Non starò qua ad elencare tutti i film (almeno un paio, per la sottoscritta, fra i migliori degli ultimi 20 anni) del regista statunitense, ma lavori come Seven, Fight Club e Zodiac hanno sicuramente lasciato il segno. 
Il suo ultimo lavoro è tratto dall'omonimo romanzo di Gillian Flynn - che io, per non smentirmi, non ho letto - che ne ha curato la sceneggiatura. 
E' difficile parlare di Gone Girl senza correre il rischio di incappare nello spoiler, quindi resterò sul vago. 
Di cosa parla Gone Girl?
Di Nick (interpretato dal mento di Ben t-bone Affleck) e Amy (Rosamund Pike) che si conoscono una sera ad un party a New York, si piacciono, si frequentano, si amano, si sposano. 
Sono entrambi belli, giovani, con un lavoro di successo; lei - o il suo alter ego, the amazing Amy - è la protagonista di una serie di romanzi di successo, lui insegna scrittura creativa da qualche parte. 
Ma si sa, la passione e la vita quotidiana con la sua routine non sono mai stati buoni compagni di viaggio, e, fra la perdita del lavoro e il trasferimento in Missouri per accudire la madre malata di Nick il matrimonio va un po' in crisi. Cosa che, teorizzo, non avendo esperienza alcuna, credo sia più o meno la norma. 
La mattina del loro quinto anniversario Nick rientra a casa dopo il solito giro nel locale che gestisce con Margo, la sorella gemella, e di Amy nessuna traccia: la donna è scomparsa. 
Partono le indagini, condotte dalla detective Boney coadiuvata da un agente con l'apertura e l'acutezza mentale di un puntaspilli e, inevitabilmente, tutti gli indizi portano a pensare che Nick sia il colpevole della sparizione, anche perché, durante le conferenze stampa il suo comportamento distaccato dà adito a più di un sospetto. E, man mano che passano i giorni, Nick viene massacrato dai media e - nonostante il cadavere di Amy non sia stato ancora trovato - accusato di omicidio.
E qua mi fermo, per i motivi che vi ho spiegato prima.
Gone Girl non è di certo il film migliore di Fincher, e se qualcuno ve lo descrive come un capolavoro beh, non fidatevi. Allo scoccare delle 2 ore di film la sottoscritta si è ritrovata a guardare l'orologio iniziando ad averne "basta".
Dopodiché ho iniziato a sperare che succedesse qualcosa di terribile un po' a chiunque, ma come sempre le mie speranze non sono state esaudite. Vabbè, a parte Desi. Ma uno con quel nome se lo merita, in fondo.
Che altro dire?
Che ci sono una serie di personaggi di contorno che sono di una banalità che nemmeno gli sceneggiatori di Beautiful avrebbero mai osato tanto (qualcuno ha detto Andie?), che il film è oggettivamente troppo lungo e che se mai dovessi avere bisogno di un avvocato nella vita voglio Tanner Bolt.
Detto ciò, il film è finito. Andiamo in pace.
Noi che possiamo.
Che su Nick e Amy non scommetterei nemmeno i soldi del monopoli.


47 commenti:

  1. Io l'ho adorato. Sei consapevole che, se non fosse per la famosissima solidarietà femminile, Amy potrebbe atrocemente vendicarsi per il tuo parere? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah ah! Assolutamente sì...
      Poi non è che io il film l'abbia detestato totalmente, sia chiaro. Diciamo che non mi ha fatto impazzire, e l'ho trovato davvero tanto luuuuuungo....

      Elimina
  2. grande titolo del post, ma per il resto spero che la amazing amy venga presto a farti visita ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Del titolo sono effettivamente molto orgogliona... e per il resto sapevo che non saresti stato affatto d'accordo! :)

      Elimina
  3. Lo guardo stasera, dal divano, così vedo se allo scoccare delle due ore mi appisolo un po'...da quello che ho percepito dal trailer, temo un po' il doppiaggio, ma me ne farò una ragione, specialmente se stasera la Juve vince :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho visto in v.o., quindi non posso esprimermi sul doppiaggio... e stasera non potrò nemmeno vedere la partita, nonostante la diano in chiaro... mi tieni aggiornata sul risultato? :)

      Elimina
    2. no, tifi lagggiuvendus!!!

      Elimina
    3. Parli con Fascino? ah ah ah ah ah
      (ebbene sì, qua a Torino succede spesso....) ;)

      Elimina
    4. Meglio granata, peró!!! 😄

      Elimina
  4. Film un po' faticoso e un po' farraginoso, sicuramente troppo lungo anche se non pesante, l'ho trovato pure un po' misogino anche se, Poison mi ha già fatto notare, non mancano almeno due personaggi femminili degni di rispetto (Margo e la detective). Nel complesso potrei dirvi di non vederlo in coppia, ché il sospetto vi farà guardare il partner con occhi diversi e non benevoli! Io, purtroppo, l'ho visto doppiato e, LO GIURO, invece di fedifrago hanno detto fedigrafo.... Volevo uccidere il doppiatore, ma mi tenni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me di "fedigrafo"si sono accorti pochissimi altri oltre te, sono pronta a scommetterci... io l'ho visto con la mia fidanzata, e all'uscita ci amavamo come prima... ah ah ah ah ah

      Elimina
    2. Secondo me all'uscita il tizfidanzato mi ha guardata con l'aria di chiedersi: "che mi combinerà questa?"... ma magari lo pensava anche prima... :-))

      Elimina
    3. Magari sì, ma se vuoi io e la bionda possiamo garantire per te, eh?

      Elimina
    4. Oh, che gentili, ripristiniamo un po' di sorellanza!

      Elimina
    5. Ma la sorellanza ariana?

      Elimina
    6. Naaa, sempre preferito il meticciato! :-)
      Avevo pronti nella testa dei manifesti anti-lega: "Vorresti essere Keanu Reeves (FOTO) o Borghezio? (FOTO)" e volevo proprio vedere chi rispondeva Borghezio.... :-D

      Elimina
    7. aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaah! sei un ge(G)nio!

      Elimina
  5. Oh, non ci posso credere! Ho pensato le stesse cose ugualiuguali di una FemminaFemmina che capisce di cinema, chiosa su Tanner Bolt inclusa. Forse ho ancora qualche speranza! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. splendida creatura... di quale femmina stai parlando? :)

      Elimina
    2. Della fidanzata della tua fidanzata, se non ho sbagliato i calcoli (ché non sono un robot)

      Elimina
  6. Toi, toi. Mi rimane solo da capire chi 'azz è la splendida creatura :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. andando per esclusione, se io sono la FemminaFemmina, l'altra sei tu. :P

      Elimina
  7. @Poison, @msspoah: nonostante sia un ge(G)nio mica ho capito di cosa state parlando... :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' che non si può essere ge(g)ni a 360°. Ma - spessatamente - 4 volte a 90.
      In ogni caso io e la Ms, come si suol dire, ci si stava facendo i pompini a vicenda, più o meno... :)

      Elimina
    2. Aaaaahhhhh, ora ci arrivai! :-)

      Elimina
    3. Pompini? Adesso sì che ho qualcosa di interessante da mettere nel curriculum! :D

      Elimina
  8. In questo periodo ho deciso di guardare solo robaccia natalizia. Questo me lo tengo per dopo le feste ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra una scelta saggia... :)

      Elimina
  9. Manco io ci ho visto il capolavoro che tutit dicono, ma mi è sembrato comunque un ottimo film. Finora quello di Fincher (regista con cui ho diversi problemi) che mi ha convinto di più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero? Più di Seven e Zodiac? naaaaa. :)

      Elimina
    2. Alla pari di "Seven", direi. "Zodiac" non mi ha mai detto molto, ma dovrei rivederlo.

      Elimina
  10. Non un capolavoro, però io l'ho trovato un film potente, nonostante mi abbia fatto incazzare ABBESTIA, come sai. Mi fa morire il tuo titolo, grandissima!
    Il coglione della casa sul lago merita il nome e pure la fine che ha fatto. Ops. Vabbè merita il peggio. Vabbè SPOILER.
    Ok, lo dovevo mettere un po' prima. ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah ah!
      a me abbestia mi hanno fatto incazzare un po' tutti, dal poliziotto coglione, alla bionda della tvdeldolore, alla madre di amy, ecc.ecc.ecc... :)

      Elimina
  11. Non il miglior Fincher, ma un grande film.
    Due ore e mezza che volano, e tanta cattiveria.
    Promosso, come il tuo titolo. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me non sono volate così in fretta, ma sì, tutto sommato posso promuoverlo. Non a pieni voti, però! :)

      Elimina
  12. Il titolo del post è spassoso ;)
    Non un capolavoro, ma avercene di film così ben diretti, taglienti e cupi. Sarò sincero, perché sei la prima a farlo notare: a un certo punto, pur piacendomi, ho guardato anch'io l'orologio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :)

      Non so, io non l'ho trovato né tagliente né cupo. Sarà che dopo i ragazzini disadattati inizio a non sopportare più nemmeno le casalinghe sociopatiche...

      Elimina
  13. Cattivissima!!!
    Non l'ho guardato come avrei voluto (purtroppo papà non stava bene ed ero un po' distratta) ma mi è piaciuto molto anche se "avevo capito quasi tutto fin dai titoli di testa" :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cattivissima io? ma quando mai???? ^_^
      Io non so dirti se avessi capito proprio tutto, ma inZomma.. abbastanza... :)

      Elimina
  14. la credibilità come thriller è finita al momento della telefonata dal motel per fare la soffiata sulla legnaia e non rintracciata.
    R.I.P.

    a parte il thriller.che non è :-D, è invece un bel film su come il tempo uccida le coppie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anfatty, K, Anfatty. ..

      Diciamo che col tempo magari le coppie si lasciano , ma non necessariamente mettono in piedi sto bordello... :)

      Elimina
    2. e per fortuna direi :-D

      Elimina
  15. Com'era già la frase di quel film carino carino... "c'è qualcosa di orribile nella legnaia"... Mi è tornato in mente appena l'hanno nominata (la legnaia) e ogni volta che saltava fuori mi veniva da ridere... :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah! Cold comfort farm, che meraviglia! Dopo quella, nessuna legnaia può reggere il confronto!

      Elimina
    2. Dai, se si supera indenni la prima ora, poi il film va in crescendo, nel complesso non m'è dispiaciuto, anche se all'inizio ero un po' scettico. Auguri ragazzine, passate buone feste e non fate danni. Bacioni :-*

      Elimina
  16. Vorrei dire che concordo quasi in toto, che anche io...
    Ma mi fermo.

    Perchè il titolo del post basta e avanza, vale il biglietto come si suol dire

    RispondiElimina