16 dicembre 2010

pausa pranzo

Nonostante io sembri un donnino morigerato e tutto d’un pezzo (un monolite, in pratica) sono curiosa come una scimmia urlatrice.
E così ieri, sentendo le mie colleghe disquisire sulla piacevole bontà di cachi mela e cachi vaniglia, sono caduta dal pero. Anzi, dal caco.
E ho chiesto se per caso i cachi-mela o cachi-vaniglia fossero quei frutti dall’aspetto di un caco acerbissimo da cui io mi sono sempre tenuta alla larga, pensando appunto che fossero nient’altro che cachi acerbissimi.
Mi è stato risposto che si trattava proprio di essi, e che non erano acerbi, ma che avevano il gusto del caco e la consistenza di una mela.
Ordunque, a me il caco caco piace da sempre, oltre che per il suo sapore, proprio per la sua consistenza particolare, e soprattutto per quelle linguette viscide che spesso racchiudono i semi, ma spesso sono solo linguette viscide, e mi piace farmele scivolare sul palato e accarezzarle con la lingua. Se state pensando che ho uno strano approccio col cibo non starò certo qui a perdere tempo tentando di farvi cambiare idea.
Così oggi decido di allargare i miei orizzonti e, siccome giusto la settimana scorsa ho rivalutato i lychees, mi sento pronta per il caco vaniglia.
Che dire? Se prendi in mano un frutto che ha tutta l’aria di essere acerbo, come cazzo fai a stabilire se è giunto al giusto grado di maturazione? Speri che ti vada di culo.
Siccome io sto alla fortuna come Ilona Staller alla verginità, qualcosa non ha funzionato: ho mangiato il mio primo caco vaniglia.
Non aveva il sapore di un caco, né la consistenza di una mela.
In compenso lappava come solo un vero caco sa fare.
E a me sembra di aver passato l’ultima mezz’ora a leccare la lettiera del gatto.

10 commenti:

  1. Poison, sei uno spettacolo, dovresti scrivere un libro, giuro. :D

    RispondiElimina
  2. grazie cara! dici che un libro di consigli alimentari potrebbe andar bene? le mie papille gustative sono tornate normali da appena mezz'ora, mannaggia al caco! :)

    RispondiElimina
  3. tanto per sapere coi lychees è andata meglio? :D

    RispondiElimina
  4. mah, sì. mi ricordavo che quando li avevo mangiati, tanti anni fa, non mi avevano entusiasmato affatto. invece la settimana scorsa ho scoperto che mi piacciono! ;)

    RispondiElimina
  5. hai provato il cedro col sale? quando ti senti pronta per quello, sei pronta per tutto... anche per il bungee-jumping!

    RispondiElimina
  6. no, in compenso posso vantare il melone col pepe. vale? ;)

    RispondiElimina
  7. Ma poison, il caco-vaniglia è DELIZIOSO!!! E forse il mio frutto preferito, ed è anche DI U NA DOLCEZZA INFINITA! Qui a nord, a dire il vero, sono 10 anni che non ne mangio più uno buono, ma se ti capita di andare sotto Roma, prima o poi (e nel periodo giusto dell'anno) ti suggerisco di non farti scappare questa golosità. Sono buoni quando sono pieni di venature. Quando sono lisci come tutti quelli che hai postato, non comprarli, e se già li hai comprati, gettali! Non diventeranno mai buoni... Ahhh, mi hai fatto venire una voglia!! Sarò mica incinta? Oddio oddio oddio...

    RispondiElimina
  8. Prxt, cara! non discuto che sia delizioso, ma il mio PRIMO tentativo non ha prodotto i risultati sperati. Comunque tranquilla, ne ho comprato soltanto uno, giusto per assaggiarlo!!! Se mi dovesse ricapitare seguirò il tuo consiglio e cercherò quelli venati...

    RispondiElimina
  9. Ritenta... Sarai più fortunata! ;)

    RispondiElimina