17 luglio 2012

cose che non capisco

Non in senso assoluto, sia chiaro. 
Che non mi basterebbe una vita a comprenderle.
Comunque, collegandomi al fatto che ho il vizio di iscrivermi un po’ a qualunque cosa che non sia una festa dei focolarini o feisbuc, alcuni mesi orsono mi sono iscritta a twitter. O tuitter, per parlare come mangio. 
Non capendo nemmeno bene come funzionasse né a cosa servisse. 
Credo di aver capito come funziona, visto che in vacanza l’ho usato per twittare alcune foto e per tenermi in contatto con G.
Poi ho iniziato a seguire qualcuno, gente nota ed emeriti sconosciuti. 
Durante gli europei mi sono fatta anche parecchie risate, lo ammetto.
Da lì a dire che ho capito a cosa serva, ecco, siamo ancora lontani. Anzi, dubito seriamente di riuscire a scoprirlo. Temo che la demenza senile me lo impedirà del tutto. 
Ma, in questo tripudio di ignoranza, ci sono due cose che, su tutte, mi sutpiscono più delle altre: 
  • Ogni volta che ricevo una mail di notifica in cui mi viene comunicato che Tizio ha iniziato a seguirmi mi chiedo per quale motivo, perché davvero, fatico a comprenderlo. 
  • Tutte le volte che accedo al mio profilo, fra la gente che “potrei seguire”, c’è sempre, in pole position, Andrea Stramaccioni. Qua so che in parte è colpa mia. Ho degli interisti in famiglia. Non posso farci niente. Ma chi glielo dice al signor tuitter che a me di sapere cosa fa stramaccioni non me ne stracatafotte nulla?

6 commenti:

  1. Se vuoi andare a una riunione di focolarini dimmelo eh....che ti tolgo il saluto, smetto di chiederti di postare su blogger e magari smetto anche di mandarti 100 mail al giorno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nooooooooo, e perchè dovresti smettere? che a me le tue mail fanno piacere! :)

      Elimina
    2. era una minaccia infatti, non una promessa :(

      Elimina
    3. ah, ok... tranquilla, nessuna riunione di focolarini. mi venisse mai in mente però so a chi rivolgermi! ;)

      Elimina
  2. dovrò iscrivermi a tuitter pure io che son dovuta andare su gooooogle a vedere chi è sto Stramaccioni

    RispondiElimina