29 aprile 2016

Codice 999

Dopo Lawless, del 2012, John Hillcoat torna a dirigere un (gran bel) film, con un (gran bel) cast di tutto rispetto. 
Codice 999 (Triple 9 l'originale) è un heist movie che - volendo azzardare - strizza l'occhio al cinema di Mann a cui è stato tolto ogni accenno di romanticismo, e il risultato è un film solido, duro e disperato, e, una volta tanto, rispettoso della realtà, senza un eccessivo uso di effetti speciali (e quelli che ci sono non sono sfacciatamente esagerati).

A rendere ancor più interessante Codice 999 ci pensa un cast coi controcazzi, che va dalla sempre splendida Kate Winslet (*) nell'inedito ruolo di spietata boss pro-tempore (il marito è in carcere) di un'organizzazione criminale di mafiosi circoncisi ebrei russi, al (true) detective Woody Harrelson, passando da Casey Affleck - sempre più bravo - a Chiwetel Ejiofor, Anthony Mackie, Aaron Paul, e un sacco di altra gente tipo Norman Reedus, Clifton Collins etc. etc. etc.
(*) A proposito di Kate Winslet, ieri è finalmente arrivato in sala The Dressmaker, di cui parlai qualche mese fa. Se non l'avete già visto in modo illecito, andate al cinema a godervelo.

Ambientato in un Atlanta che non fa venire minimamente il desiderio di visitarla, la storia inizia con una rapina in banca, in cui una squadra di ladri professionisti ed addestrati esegue il "lavoro" in tempi brevi e perfetti, nonostante un piccolo intoppo durante la fuga.
Scopriamo subito che nel gruppo, oltre a Michael Atwood (Chiwetel Ejiofor), ex ufficiale delle forze speciali, ci sono i fratelli Welch e due poliziotti corrotti,Marcus e Franco (Anthony Mackie e Clifton Collins), che, a colpo finito, tornano a prestare regolare servizio come niente fosse.
Nella squadra di Marcus nel frattempo è arrivato un nuovo collega, Chris Allen (Casey Affleck, che. oltre ad essere bravo, è anche più espressivo del più famoso fratello) che gli verrà prontamente affiancato, con suo sommo disappunto.
Chris, oltre ad essere un bravo agente, è anche nipote del detective Jeffrey Allen (Woody Harrelson, a mio parere uno dei personaggi migliori del film) che sta proprio indagando sulle rapine della banda.
Com'è come non è - che mica ve lo posso raccontare tutto - la banda di Michael, che ha avuto un figlio dalla sorella della terribile Irina (Kate Winslet in versione zarina della mafia russa) deve compiere un ultimo difficilissimo colpo, e l'unico modo per fare in modo che la polizia non gli arrivi al culo in tempo zero è quello di lanciare un 999, che, nel codice della polizia, equivale alla segnalazione di "agente a terra", ed ha precedenza assoluta, per cui tutte le forze devono convergere sul luogo,
Come andrà a finire?


20 commenti:

  1. Lo guarderei giusto per la Winslet, tò...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è piaciuto, senza troppi fronzoli e con il cast che se la cava egregiamente. Oltre alla Winslet, che acconciata da tamarra anni 80 ha comunque il suo fascino, Woody Harrelson è bravissimo.

      Elimina
    2. Sono io che, davanti agli action, mi addormento.
      Li vedo correre, spararsi... e mi stanco.
      Però provo, promesso. ;)

      Elimina
    3. e lo so che non è proprio il tuo genere... :)

      Elimina
  2. Io azzarderei un film alla "The wire", con poliziotti realistici in situazioni da cagarsi in mano tipo l'irruzione con "formazione a testuggine", altro che quelle cose da telefilm senza un giubbotto antiproiettile tutti esposti ai colpi! E di The wire ha l'ambientazione in luoghi lerci e laidi e un'umanità incattivita da troppe brutture. Bello come solo alcuni b-movies sanno essere. E poi c'è Daryl_Reedus... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daryl Reedus non esiste in natura... :)

      Elimina
    2. In un futuro distopico?

      Elimina
    3. Ufff.... neanche se mi accollo i morti viventi?

      Elimina
  3. debbo, mi ispira un sacco....

    RispondiElimina
  4. Ero indeciso, ma dopo la tua recensione dico "Sì"! (per stavolta lascio perdere i vari refusi disseminati nel testo :-D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. refusi? dove? quali? quando? perché?

      uffa...

      Elimina
    2. I refusi mi sfuggiquero, sorry... .-)

      Elimina
  5. Ma a mia discolpa è che sto provando i miei nuovi multifocali e vedo da schifo e ho solo voglia di vomitare.

    RispondiElimina
  6. Gran cast (Kate & Woody su tutti) gran regia di Giovanni Collinacappotto, ho solo un però: Troppi personaggi caratterizzati poco e male, ho trovato la sceneggiatura un pò deboluccia, unico neo di un film che subito mi è piaciuto, ma già il giorno dopo mi ha lasciato pochino. Cheers!

    RispondiElimina
  7. Noi speravamo fosse un po' più violento, onestamente. Però, nel complesso, non è stato male.

    RispondiElimina
  8. Sono molto, molto curioso.
    Se poi dici che vale, divento ancora più fiducioso.

    RispondiElimina
  9. dalle mie parti non ha avuto grosso successo, e dopo una settimana di distribuzione, nonostante non ci siano grosse proposte al cinema, è già stato relegato ad orari infausti... spero comunque di vederlo, se non ora, nelle proposte estive nel cinema all'aperto

    RispondiElimina
  10. poison, ti invidio e basta! Voglio venire anche io al cinema con te, magari passando da una sala all'altra nella stessa giornata! Se la routine quotidiana mi permetterà di vedere questo film, giuro che la recensione la faccio pure io!!!! Bacio.

    RispondiElimina