11 gennaio 2016



We must have died alone, a long long time ago
Who knows? not me
We never lost control 
You're face to face 
With the Man who Sold the World

12 commenti:

  1. Non so nemmeno cosa dire, ho appena letto la notizia, ho iniziato ad ascoltare il nuovo disco questa mattina andando a lavorare... Non so proprio che dire.
    Se non che hai scelto un pezzo meraviglioso per salutare questo geniale alieno... Cheers

    RispondiElimina
  2. Il mio primo vero grande amore musicale, il mio primo grande concerto all'estero da sola, il primo a darmi la certezza che la musica fosse di importanza secondaria solo al respirare. Rip.

    RispondiElimina
  3. Ne parlavo giusto l'altro giorno in macchina con mio marito...dicevo che mi sarebbe piaciuto vederlo dal vivo ma sapevo che aveva grossi problemi di salute e non avrebbe più fatto concerti, mai avrei immaginato..Where are you now Ziggy???Mamma mia che mazzata...

    RispondiElimina
  4. Una mazzata incredibile. E' stato uno dei miei primi amori di bambina e da adolescente ho scoperto l'incredibile fascino delle sue canzoni immortali. Tanta, tanta tristezza.

    RispondiElimina
  5. Pessima, pessima, pessima e ribadisco PESSIMA notizia.
    Perdita inestimabile, artista di livello IMMENSO.

    RispondiElimina
  6. Proprio pochi giorni fa parlavamo di Amanda Lear e ci siamo ricordati di lui. Ovviamente alcuni suoi brani non mancano nella musica che ascolto, e sono quasi tutti stagionati... Che dire, almeno la vita se l'è goduta alla grande. Auguri cara.

    RispondiElimina
  7. Davvero una mazzata come poche :(((

    RispondiElimina
  8. Brutta notizia. Brutta brutta brutta.

    RispondiElimina
  9. Un grandissimo.
    So long Duke.

    RispondiElimina