4 settembre 2015

The rewrite
(professore per amore)

Ok, è vero, Hugh Grant non sarà invecchiato benissimo, sicuramente Colin Firth e Sean Penn, suoi coetanei, si sono conservati meglio o addirittura sono migliorati negli anni, ma insomma, vogliamo parlare di Jean Claude Van Damme? Di David Duchovny? O di James Spader? Anche no, appunto.
Pure io sono invecchiata peggio della MIA coetanea Marisa Tomei, se stai a vedere, ma non mi sembra un motivo sufficiente per boicottare il film, ecco.
E poi insomma, la settimana scorsa ho visto "il fidanzato di mia sorella", non è che posso mettermi a fare tanto la difficile, quella con la puzza sotto il naso che snobba una commedia solo perchè Hugh Grant non ha più il fascino di un tempo...


The rewrite, che magicamente quanto inutilmente (ma soprattutto inspiegabilmente) tradotto diventa "professore per amore" è una romcom che sicuramente non aggiunge nulla al genere, ma ha la sua dignità. Scorre leggera, diverte abbastanza, e noi l'abbiamo vista sabato nel tardo pomeriggio, approfittando della sua programmazione in v.o. al Centrale, il che non guasta mai, anzi, diciamo pure che è meglio.
Il protagonista è Keith Michaels, famoso sceneggiatore holliwodiano vincitore di un Oscar. Ma i tempi della fama sono lontani e negli ultimi anni non riesce a piazzare una sceneggiatura manco pagando, così si rivolge alla sua agente implorandola di trovargli un lavoro di qualsiasi genere.
Detto.
Fatto.
Michaels dovrà insegnare sceneggiatura alla Binghamton University, nello stato di New York.
Ovviamente accetterà il trasferimento, nonostante la sua capacità di insegnamento sia alquanto discutibile, già dal criterio con cui seleziona i partecipanti al corso: invece di leggere i lavori di ogni studente, li selezionerà basandosi sulle foto pubblicate sulle loro pagine social: studentesse carine e studenti con l'aria da sfigati. Dopo essere andato a letto con una sua alunna ed essersi inimicato l'austera professoressa di letteratura durante il cocktail di benvenuto, la sua permanenza a Binghamton sembra sempre più a rischio, ma pian piano, grazie anche alla conoscenza di Holly Carpenter (Marisa Tomei, sempre in gran forma), madre single, studentessa fuori corso, con un lavoro in ogni esercizio pubblico della città, dal ristorante alla libreria del campus, gli farà rivalutare alcuni aspetti dell'insegnamento, ma, soprattutto, della sua vita.
I coprotagonisti, su tutti J.K. Simmons nella parte del preside, offrono un repertorio di varia umanità, dal professore di letteratura amante di Shakespeare tanto da aver chiamato il suo labrador Enrico (VIII), allo studente che continua a sceneggiare Star Wars, passando per la già citata professoressa di letteratura appassionata di Jane Austen per finire con la studentessa "dark" che guarda Dirty Dancing di nascosto. 
High Grant è, manco a dirlo, perfetto nella parte, così come la Tomei, e il film, come ho già detto, riesce ad essere scorrevole e divertente. E sì, probabilmente la vita reale è un'altra cosa, ma questo, appunto, è soltanto un film.

20 commenti:

  1. Ma infatti!
    Hugh Grant per avere 54 anni non è messo così male.
    Io ci metterei la firma per arrivare così...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Pure io metterei la firma per invecchiare come Marisa Tomei, ma credo di non essere più in tempo! :)

      Elimina
    2. Ma anche David Duchovny sta invecchiando alla grande, non sono d'accordo! E Sean Penn è tremendo da quando ne aveva 30 di anni, facile non peggiorare....

      Elimina
    3. Diciamo che DD sta invecchiando normalmente... cone Hugh Grant, in fondo! :)

      (secondo me Sean Penn con gli anni è migliorato. Proprio perchè peggiorare era difficile, forse...)

      Elimina
    4. Io come cinquantenne di riferimento continuo a pensare a Tom Cruise,e da quel punto di vista TUTTI GLI ALTRI sono invecchiati malissimo.
      Marisa Tomei penso che faccia tanta ginnastica,cmq ci sono più cinquantenni donne bone che uomini(mi vengono in mente anche Julianne Moore e Sandra Bullock,tanto per dirne due)
      Questa rom com la voglio vedere,alla faccia dello sfacelo di Hugh <3

      Elimina
    5. Il mio cinquantenne preferito è - banalmente - Brad Pitt,.. e nell'elenco delle cinquantenni bone noto che hai dimenticato il mio nome, come mai? ah ah ah ah ah ah
      :P
      Per tornare al film, non è affatto terribile.... :)

      Elimina
    6. Tu sei il mio modello!Io dico sempre al Khal che quando avrò 50 anni voglio essere come te :)

      Elimina
    7. (fra *modello* e *lo* doveva esserci un punto esclamativo che la mia dislessia da tastiera dev' essersi mangiato ;) )

      Elimina
    8. ah ah ah! grazie tesoro!

      e per quanto riguarda la dislessia da tastiera non è colpa tua, è questo tipo di carattere che tende ad appiccicare la punteggiatura, tu hai scritto giusto, solo che il punto esclamativo sembra una L in corsivo. . ;)

      Elimina
  2. Marisa Tomei sembra ringiovanita, quando ho visto la locandina pensavo fosse la figlia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero in gran forma, niente da dire! :)

      Elimina
  3. secondo me Hugh Grant non sta invecchiando poi malissimo...è solo un po' più sgualcito...la Tomei invece ha fatto un patto col Diavolo....non ci sono spiegazioni,...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grant sta invecchiando normalmente, senza rendersi ridicolo facendosi liftare da ogni parte...

      Elimina
  4. David Duchovny per me sta invecchiando alla grandissima
    Dimostra almeno 10 anni di meno! Molto meglio di Sean Penn!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 10 anni di meno li dimostrava 10 anni fa... :)

      Elimina
  5. Ma più che altro... Hugh Grant è ancora vivo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai voglia! L'ho visto anche in Operazione U.N.C.L.E. ! :)

      Elimina
  6. _________▄██✿███▄
    _______ ▄██▀██████▄
    ______██▀__███▒████
    _____██____███░░ٮ░▀
    ______██____██░░░░░
    _______██____ ██░░..._ (❀✿❀)
    ________ █_____ █▒ ___ (✿ ☼ ✿)
    _________█ ___▓▓░▓___ (❀▐ ❀)
    ____█❀ _█_ ▓▓▓▒░▒▓__█_▐__▄
    _____▀█▀_ ▓▓_▓▓▒░▒▓ ▀█▐_█
    _________▓▓_▓▓▓▓▓▓____ ▐▀
    _________▓▓_▓▓▓▓▓______▐
    _______ ▓▓__▓▓▓▓_▓▓____▐░
    ______ ▓▓__▓▓▓▓▓___▓___▒▒
    _____ ▓▓_▓███❋██▓__▓▓▓
    ___▒▒___▓██▒███▒▓
    ___░___▓██▒███▒██▓
    ______▓██▒███▒███▒▓
    _____▓██▒███▒███▒██▓
    _____▓█▒███▒███▒███▒▓
    ▓___▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓▓
    ▓________▒░░░▒░░░▒
    ▓________▒░░░▒░░░▒
    ▓________▒░░▒_▒░░░▒
    ▓________▒░░▒__▒░░░▒
    ▓________▒░░▒__ ▒░░░▒
    ▓________▒░░▒__▒░░░▒
    ▓________▒░░▒▒░░░▒
    ▓▄▄▄▄▄▄▒░░▒░░▒
    ▓██████▒░░▒▒
    ▓_█___███
    ▓███____ ███
    ▓█_______███
    ▓________██❥█
    ▓________██▀██▄......★MaRiBeL★

    RispondiElimina
  7. Io difendo sempre questi "vegliardi" a tempo perso, ma anch'io trovo Hugh Grant in forma, nonostante l'età. Detto questo, lui mi sta simpatico - con quell'aria perenne da piacione, e la Tomei rimane inspiegabilmente giovane e bellissima - ma il film, visto mesi fa in lingua, non mi era piaciuto proprio. Infatti mi era passata pure la voglai di commentarlo.
    PS. Curioso di sapere che ti inventerai per rispondre al commento creativo di Maribel, sopra. :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto che proprio non ti è piaciuto, e ti confesso che sono partita pensando che non sarebbe piaciuto nemmeno a me. E invece si è rivelata molto meno peggio del temuto!
      Le risposte a Maribel generalmente sono un "oh" di meraviglia! !! :)
      (PS ti ho votato ai MIA)

      Elimina