16 agosto 2015

Il lungo addio

Oggi sarebbe stato il tuo compleanno.
E tu ieri hai deciso di farti l'ultimo regalo liberandoti e andandotene, senza fare rumore.
Anche se, per me, eri già andato via il 1° gennaio, e in questi mesi trascorsi in un letto d'ospedale non c'eri più veramente, c'era il tuo corpo immobile, a fare da custodia a quello che eri, e non avresti mai più potuto essere. 
Ciao, Max.



12 commenti:

  1. Ciao Max.
    Sonia

    RispondiElimina
  2. Per quanto serve ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. Non conosco i dettagli, ma mi dispiace.

    RispondiElimina
  4. Che la terra ti sia lieve, Max.

    RispondiElimina
  5. Ciao, Max.
    E un abbraccio forte per chi è rimasto.

    RispondiElimina
  6. Peccato. Una persona notevole, con cui abbiamo passato bei momenti virtuali, che scriveva sempre cose interessanti, commenti puntuali, ma che era anche molto ironico. Il tutto in perfetto italiano. Ciao, Andrea.

    RispondiElimina