7 aprile 2015

I film di Pasquetta
Home sweet Home(front)

Cosa c'è di meglio di una giornata casalinga spalmata sul divano per smaltire tutto il cibo ingurgitato il giorno precedente? 
Andare a fare jogging dite? 
No, vabbé, ma per chi mi avete preso? Sono la presidentessa dell'USPS (Unione Signore Pigre Sovrappeso) mica posso sputtanarmi così, andando a fare jogging il giorno di pasquetta, e su, un po' di serietà, cazzo pensa chi mi vede? Ho una reputazione da difendere, e combatto tutti i giorni la mia lotta contro per la cellulite, affinché sia sempre di primissima qualità, non voglio che mi si accusi di averla trascurata.
Quindi, cosa c'è di meglio, essendo a casa, se non guardare cose a caso "A casa"? 

h o m e

Tu, quello viola! 
Credo che questa sia la seconda volta in cui parlo di un film di animazione, genere che solitamente non cattura la mia attenzione, ma mi sono innamorata del gatto la prima volta che ho visto il trailer, e allora ciao. 
Home è essenzialmente un film per bambini, senza riferimenti a questo o quello o citazioni più o meno colte in grado di entusiasmare i grandi, ma va bene così. Il messaggio è ovviamente quello di tolleranza e accettazione del diverso, cosa di cui purtroppo c'è ancora un gran bisogno.
Abbiamo, da qualche parte nell'universo, il popolo dei Boov, esserini colorati in perenne fuga dai loro nemici, i Gorg. 
Alla ricerca di un posto in cui sistemarsi, scelgono la terra (popolata da gente semplice), e, dopo aver risucchiato tutti i terrestri per sistemarli in una specie di enorme parco giochi, ne prendono possesso. 
La giovane Tip con il suo ciccionissimo gatto, ragazzina emarginata alla ricerca di sua mamma viene raggiunta da Oh, un Boov schifato un po' da tutti (infatti Oh è l'esclamazione che esce dalla bocca degli altri Boov ogni volta che lo incontrano...) e assieme, superata la reciproca diffidenza iniziale, inizieranno un viaggio che da New York a Parigi all'Australia porterà Oh e Tip a confrontarsi con i reciproci errori di valutazione e a intraprendere un viaggio che insegnerà loro molte cose.
Insomma, un film tanto tanto buonino, bellino e coloratino, corredato da una colonna sonora tanto tanto tamarra move your ass che alla fine anche i Boov si ritroveranno inevitabilmente a sculettare.

h o m e f r o n t

Siccome erano almeno due giorni che non vedevo un film con James Franco...
No, scherzo. 
Siccome sono pur sempre la presidentessa dell'USPS, quando è finito Home, scegliere un altro film sarebbe stata un'operazione troppo laboriosa e avrei corso il rischio di bruciare almeno una caloria, così ho lasciato che l'HD e l'ordine alfabetico decidessero per me, e Homefront fu.
Il regista è Gary Fleder (Cosa fare a Denver quando sei morto, La giuria), ma quando sullo schermo ho letto screenplay by Sylvester Stallone ammetto di aver pensato "ma che, davero davero?" e mi sono preparata al peggio. 
Homefront è un film con Giasone Statham che inizia con lui (Phil Broker) agente della DEA infiltrato in una banda di motociclisti spacciatori e cattivi, dove, per l'occasione, indossa la parrucca di Danny Trejo. E no, figli miei, non è affatto un bel vedere, fidatevi. L'operazione finisce a puttane, il figlio del capobanda muore sparato, e Giasone belli capelli fugge in moto.
Two years later.
L'agente Broker, che in questi due anni per non farsi mancare niente è pure rimasto vedovo, si è trasferito, con la figlia Maddy in un paesino da qualche parte in inculandia, dove nessuno conosce il suo passato. Le cose si complicano nel momento in cui la ragazzina, a scuola, importunata da un compagno di classe che le ha rubato il cappello, tenta di farselo ridare due volte con le buone, e alla terza, essendo degna figlia di Giasone, lo corca di mazzate che nemmeno VanDamme. 
La mamma del ragazzino pianta su una tamurriata e vuole vendetta (che vabbè, anche meno, so' regazzini, daje), così si rivolge al suo caro fratello Gator (James Franco, pensavate scherzassi?) che è il cattivo della zona, nonché rinomato cuoco e spacciatore di droga, che si introduce in casa di Broker, gli buca le gomme, decapita il coniglietto di peluche di Maddy e, come se non bastasse, gli rapisce Luthor. il gatto. Ma, puLtLoppo, scopre anche la vera identità di Broker, e da qui le cose si complicano, dando il via a tutto il repertorio classico di un film con Jason Statham sceneggiato, non dimentichiamolo, da Sylvester Stallone. 
E credo sia inutile aggiungere altro. 
Anzi, sì: Luthor si salva.


45 commenti:

  1. A me Homefront ha divertito, pur non essendo tra i migliori action possibili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine si lascia guardare, sai già quello che succederà, quando succederà e come succederà, ma noi a Giasone gli perdoniamo (quasi) tutto, no? :)

      Elimina
    2. Tu avevi il bonus Sly,James,dì la verità...
      Io l'ho guardato per Statham ovviamente :P e vista la mia passione sfrenata per le chiome,devo confessare che,pur essendo uno dei tre uomini al mondo che sta meglio senza capelli che con(con The Rock e Bruce Willis),pure con la parrucca alla Trejo non l'ho visto male!Home mi sembra troppo da bambini piccini,non so se lo guarderò.
      Cmq onore alla presidentessa dell' USPS XD
      Mi candiderei volentieri alla vicepresidenza,ma purtroppo sto per tradire la causa XD

      Elimina
    3. io sono giunta alla conclusione che tuttissimi stanno meglio con i capelli corti, poi ci sono quelli fighissimi sul serio (io non ne conosco mezzo, ma tant'è) a cui dona anche il capello lungo, ma non c'è davvero gara....
      Stai per tradire la causa?????? shame on you!

      Elimina
  2. Home
    mi è piaciuto
    un sacco, voglio un oh! personale. Homefront non l'ho visto ma con Jasone ho visto Fast 7 e li veramente spacca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. home è proprio tenero, sì...
      F&F7 non l'ho ancora visto, invece...

      Elimina
  3. ma, esattamente, James Franco quanti film fa all'anno? (vorrei ricordarti che solo a Berlino ne sono circolati tre, di cui due già visti da mechemelatiro)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tanterrimi.
      c'è da dire che questo è del 2013, quindi non vale...

      Elimina
    2. secodo Imdb, nel 2015, al momento saranno 15...

      Elimina
    3. no, vabbè, ma il sindacato degli attori lo sa? :)

      Elimina
    4. Ma sei stato a Berlino Danty? Mi era sfuggito :-D

      Elimina
    5. azz, mi sa che in effetti non l'avevo detto a nessuno. sapete, sono stato a Berlino!

      Elimina
    6. Credo sia il partito di Sarkozy :-)

      Elimina
  4. Homefront nemmanco se mi picchiano! Nonostante James Franco, Giasone per me è troppo, mentre magari Home... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti posso assicurare che abbiamo visto cose peggiori... :)

      Elimina
    2. E io una picchiata alla Tiz gliela darei :-D

      Elimina
    3. Nonnnonnnono, io Statham non lo tollero, a meno che non faccia "Statham vs Fascino", allora, a pensarci proprio bene, magari... :-))
      Ho la trama: Fascino percula Dantès perché è stato al festival del cinema di Maracalagonis e se ne vanta in giro, Dantès si stufa e lo sfida a duello, ma Fascino vuole vincere facile e arriva con un'ascia bipenne, allora Statham chiamato dalla Poison interviene e salva il povero Dantès sminuzzolando ogni atomo di Fascino con estrema calma e leggiadrìa. :-D

      Elimina
    4. a me Statham in Crank mi ha divertito un sacco. oh, ecco, l'ho detto. che poi dice che sono snob...

      Elimina
    5. Statham è Crank e ci si diverte un sacco (li ho visti entrambi, per onor di cronaca). Tiz, io di Poison ho sempre paura, i miei atomi si autopolverizzano. Comunque, io che mi perculo Danty, non è un bell'immaginare :-D

      Elimina
    6. @Tiz: ma quindi la trama ha un po' di fantascientifico, ché insomma, te lo immagineresti mai Dantès che va ad un festival e se ne vanta in giro? :)
      (ma tu a Maracalagonis hai dei parenti?)
      :)

      Elimina
    7. ma anfatti, poison, mica ho mai detto chessò «lo sapete che sono stato alla Berlinale?»

      Elimina
    8. ma chi, tu? ma quando mai... anche perché, diciamocelo, chi ti crederebbe? :)

      Elimina
    9. ma no, è che... sì lo so che adesso pare brutto dirlo, ma ecco... ragazzi sono stato alla Berlinale (ho anche le prove se servono)

      Elimina
    10. @Poison: mai me lo immaginerei, perché lo so per certo! :-)
      Quella che non ha mai detto "Ah, quello, già visto a Venezia" sono io! ;-D

      Elimina
    11. ma davvero? alla berlinale? chissà che figata...

      Elimina
    12. @Tiz: ah, ti ga stato a venessia ciò!?

      Elimina
  5. Home devo ancora trovare il tempo di vederlo, mentre "Homefront" l'ho visto tempo fa, che dire
    Nei primi minuti il nostro Giasone sembra un imitatore di di Nicholas Cage in “Con-Air”. James Franco sembra la versione non tatuata del suo Alien di "Spring Breaker", la sceneggiatura di Sly presa da un libro (una vecchia abitudine di Sly...) è scritta dietro un fazzoletto di Planet Hollywood ma va bene così.
    Franco mi è troppo simpatico, io spero che questo film siano le prove generali per una franchisce dal titolo provvisosio di "Jason vs the World".
    Voglio vedere Jason che prende a pizze in faccia Shia Labeouf, Jason che gonfia di botte Chri Bale, che buca le goffe ad Adam Sandler, io pagherei per una serie di film così ;-)
    Appena riesci metti il Nos e vai a vederti Giasone (belli capelli è fantastica!) in F&F7.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non altro rispetto a spring breakers non sfoggia nemmeno la dentiera di robocop, che non si poteva vedere... e comunque Jason che prende a pizze in faccia Shia LaBeouf voglio assolutamente vederlo. Oggi stesso!!!! ;)

      Elimina
    2. "Questo è per Indy 4 bastardo!" e giù cazzottoni in faccia ;-)

      P.S. Fuoritema: C'è un losco figuro che fa il tuo nome qui:

      http://labaravolante.blogspot.it/2015/04/boomstick-award-2015-cliccateli-senza.html

      Elimina
  6. Anche io credo di far parte delle USPS! Finalmente qualcuno che mi capisce xD
    Home anche io avevo pensato di vederlo per il micio ma il mio ragazzo è cattivo è non mi ci ha portata al cinema, aspetterò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giulietta, ma tu sei ancora troppo giovane per poterti classificare Signora!!!! :)
      (e beata te, aggiungerei!!!)

      Elimina
  7. home è andato a vederlo mia figlia con il fidanzatino, quando le ho chiesto com'era ha detto "un cartone mamma, era un cartone", quindi sospetto che lei e il coso abbiano passato il tempo a pomiciare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la jena ha il moroso? ma grande!!!

      Elimina
    2. taci va che mi sono sentita anzianissima :)

      Elimina
    3. ma non sei tu che sei anziana, è lei che è precoce!!! :)

      Elimina
  8. James Franco toglie il lavoro a un sacco di attori che, magari, sono in difficoltà economica.
    Un po' andrebbe boicottato, oppure, dato il suo essere stacanovista, potrei chimarlo per darmi una mano quando ho troppe faccende di cui occuparmi. Sto meditando sulla questione.
    Comunque tra i due mi pare più interessante il buonista cartone. Figurati. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. effettivamente considerata la sua iperattività potrei chiedergli se viene a tagliarmi l'erba in giardino! :)

      Elimina
  9. Tatuarsi un Boov, subito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah ah! effettivamente sono deliziosi!!! :)

      Elimina