6 agosto 2014

nevermore




Nulla rimane della scolara di Hiroshima,
ombra confitta nel muro dalla luce di mille soli.
Vittima sacrificata sull’altare della paura.
Potenti della terra padroni di nuovi veleni,
tristi custodi segreti del tuono definitivo,
ci bastano d’assai le afflizioni donate dal cielo.
Prima di premere il dito, fermatevi e considerate.
(Primo Levi - da "nulla rimane della scolara di Hiroshima)

9 commenti:

  1. E' vero!!! quasi oramai dimenticato questo anniversario di morte, di distruzione, il prodromo della follia umana che tende all'autodistruzione.

    RispondiElimina
  2. Fu un giorno di follia.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se almeno fosse rimasto isolato.

      Elimina
  3. Agghiacciante. Pensa che oggi è anche il compleanno di mia mamma...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche mio nonno compiva gli anni oggi.

      Elimina
  4. L'importante è non dimenticare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. finchè si riesce, finchè si può.
      anche se fra gaza, libia, ucraina e siria (per citare solo le più "famose") c'è poco da stare allegri.

      Elimina
  5. Enola Gay You should have stayed at home yesterday...

    RispondiElimina