8 agosto 2014

cu(r)tural quiz

Quello che una volta era uno stimatissimo blog di recensioni cinematografiche (Mereghetti, nun te temo) sta diventando un coacervo di minchiate più o meno casuali. In pratica non è cambiato nulla, solo che - al momento - non si parla più di film. 
Siccome la tenutaria di codesto stimatissimo blog è pur sempre una cinquantenne sovrappeso cialtrona, continua imperterrita a scrivere minchiate, sperando che laggente non si accorga della differenza. 
Perchè di film da vedere la cialtrona ne ha un HD pieno, volendo. Compreso The Expendables 3, vero e proprio masterpiece, che ha ricevuto nientemeno che una nomination ai Golden Trailer Awards per il miglior poster di un blockbuster estivo (sticazzi. Ha vinto Godzilla, comunque). Il problema - a parte il nulla cosmico in sala in questo periodo - è che la sua soglia di attenzione, peraltro già labile, è ridotta ai minimi termini, e, quando rincasa, si schianta sul divano e si addormenta davanti ad un qualsiasi telefilm trasmesso o da Giallo o da TopCrime. 
Non prima di aver avuto modo di guardare N pubblicità più o meno demenziali. Ultimamente c'è la mentecatta che pulisce la vasca da bagno indossando una maschera da sub, o i due fidanzati innamoratissimi con gli occhi a cuoricino che vanno in estasi annusando un flacone di bagnoschiuma, uno a destra, uno a sinistra, e il bagnoschiuma in mezzo.
Ragazzi, no, davvero, ma come state?
Taccio per rispetto sul povero MastroLindo, l'unico uomo/cartone animato ad essere invecchiato, che era calvo pure da bambino. E che girava h24 con uno straccio in mano pronto a pulire la qualunque.
Per caso sapete se il Moige sia insorto?


Ma quella che mi fa dubitare (ancora di più) dell'intelligenza umana è quella che, a cadenze cicliche, si ripropone - come la peperonata - allo spettatore medio. C'è un esemplare, solitamente di sesso femminile, abbigliato generalmente come una baldracca catapultata sullo schermo direttamente dagli anni 80 (stampe animalier a catafottere, drappeggi come se piovesse e stoffe che producono scintille senza nemmeno il bisogno dell'imposizione delle mani) che ammicca dallo schermo chiedendoti "Vuoi vincere 10.000euro? rispondi a questa semplice domanda: lo spinone è un cane o una pianta?"
Ma.
Porcadiquellaputtana.
Stiamo.
Scherzando?
La cosa peggiore - ammesso e non concesso che in questo tripudio di merda si possa trovare un peggio nel peggio - è che hanno il coraggio di chiamarlo "Cultural quiz". Sarà che ormai anche il concetto di cultura è relativo, ma qua ci troviamo di fronte a quesiti a cui sarebbe in grado di rispondere, nel giro di cinque minuti, anche Renzo Bossi, suvvia.
E poi la baldracca l'esemplare di sesso femminile continua spiegando che se secondo te lo spinone è un cane devi mandare A al numero di SMS taldeitali, se invece secondo te lo spinone è una pianta devi mandare un SMS con scritto B allo stesso numero. Così facendo attiveranno un ignobile e non meglio precisato abbonamento ad un servizio che, se gli va di lusso, nella migliore delle ipotesi, ogni settimana gli ciuccerà 5€ di credito dandogli in cambio una suoneria di Justin Bieber. Ok, certa gente è talmente stupida che se lo meriterebbe anche, diciamocelo.
Nonostante io mi professi un'inguaribile ed insanabile ottimista, sono convinta che esistano ancora un sacco di persone pronte a credere che ci sia davvero qualcuno disposto a dar loro 10mila euro (ovviamente in gettoni d'oro, come nei migliori quiz degli anni 70, che io già all'epoca mi chiedevo cosa cazzo se ne facesse uno dei gettoni d'oro quando gli arrivavano: andava in banca a versarli? Li metteva in un forziere e li portava in pedalò al largo di Torre Pedrera?) e che ancora oggi davanti al quiz si precipiti a dare la risposta inviando l'SMS.
Ma, nonostante tutto il mio ottimismo, io sono sicura che, fra questi, ci sarà qualcuno in grado di dare anche la risposta sbagliata.

Nella foto: 2 esemplari di spinoni in amore

28 commenti:

  1. Quella dello spinone l'ho beccata anche io e, giuro, ci sono rimasta di tolla. Quanto ai gettoni d'oro, se non rammento male, erano già svalutati negli anni '70, appunto (10.000 euro ma ne varranno credo 5.000 XD).
    E per The Expendables... MALE!! Certe cose si attendono con bramosia al cinema non si da retta agli infedeli che sono riusciti a metterne una copia su internet u__u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, ma ti pare? io ogni volta resto lì come una cretina e non fosse che SO di non soffrire di allucinazioni pubblicitarie penserei che non è vero...

      Elimina
  2. esatto, lagggente se lo meritano

    p.s.: ma che davero le origini di mastro lindo?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma che, no? visto che roba, povera creatura?
      PS: la MS ti ha informato che domenica sera ci sono pur'io?

      Elimina
    2. auuuuuuuuuuuuuuuuuuu... ehm, sì

      Elimina
  3. e io che dal titolo del post pensavo che dessi via qualche bel gettone d'oro...
    illuso me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. però puoi sempre provare a rispondere ai quizzzz in tv! :)

      Elimina
  4. Ecco, mio marito si inc...a come una iena davanti a quello spot, io invece mi domando se davero davero c'è gente che ci casca..... se ci casca... ebbè se lo è meritato!!!!!!!!
    Quella del Mastro Lindo......... ecco mi sono ritrovata per un attimo a pensare ad un calvo muscoloso che mi facesse le pulizie, soprattutto in questo periodo che dall'arrivo della nuova cucciola non riesco a tenere i pavimenti puliti più del tempo di un "noooooooo.... non passare di lì con le zampe infangate!!!!!"... poi vabbè una può anche sognare... però quella dei due innamorati che sniffano il bagnoschiuma me la sono persa........ che dici potrò sopravvivere a cotale mancanza?????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me di gente che ci casca ce n'è ancora, sì.

      Elimina
  5. a me sconvolge quella delle due tizie fuori dalla farmacia...che comprano la confezione da TRENTASEI di pasticche per il mal di testa...un neurologo no? o meglio neuropsichiatra?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah! hai ragione, fantastiche pure loro!!!

      Elimina
    2. ..il top delle pubblicità medicinali sono quelle che assicurano: "Una pillola e via subito il raffreddore. Evitare l'uso prolungato" ..allora me stai a pija per culo?!?

      Elimina
    3. La risposta è "sì"! :)

      Elimina
  6. La storia dei gettoni d'oro me la sono sempre chiesta pure io XD

    RispondiElimina
  7. I gettoni d'oro servono per far andare le speciali macchine a scontro zecchine e luccicanti nel paese della Cuccagna...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ecco. Lo sapevo che a qualcosa dovevano pur servire!

      Elimina
  8. Il mio umore non è ottimale cara amica mia, come tu sai, ma come posso non sorridere dopo la lettura del tuo post?
    Gli spinoni in amore poi , come chiusura finale sono una chicca fantastica...
    Si, siamo proprio nella più nera cialtroneria italiana, con alto indice di volgarità!
    Peccato!
    Bacio e buon w/e!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella, se sono riuscita a strapparti un sorriso sono davvero molto contenta! :)

      Elimina
  9. Quella del Mastrolindo, porello, mi ha fatto sentire per la prima volta in vita mia una madre esemplare. E ho detto tutto.

    RispondiElimina
  10. Fantastico.
    Fantastica la pub di Mastro Lindo, un commovente coming in age di rarà intensità e pulizia.

    E fantastica la tua invettiva a quel cultural quiz, una cosa ignobile, mi chiedo come possa essere trasmessa nei canali principali una truffa talmente evidente e colossale.
    Quella dello spinone poi credo sia la più difficile che abbiano mai fatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti i livelli di difficoltà sono davvero imbarazzanti... :)

      Elimina
  11. La sister Badù10/08/14, 13:36

    Per non parlare (anzi, si, parliamone) di quella cosa orribile dei grissini Pane Alba, che vorrebbe essere una pubblicità o di quello spot di non ricordo più quale prodotto coi due genitori dementi che da una stanza all'altra si urlano addosso le meraviglie di questo pulitore mentre il bimbominchia che si ritrovano per figlio scorrazza per casa sul triciclo, strombazzando a più non posso. Ecco, lì si risveglia potentissimo l'istinto di Erode che vive in me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sister! Quella dei grissini pane alba oltre ad essere oggettivamente raccapricciante è davvero idiota. 1) cosa vuol dire "scappa scappa scappa con pane alba"? che io entro in negozio e devo rubare i loro grissini di merda? Più che pubblicità è istigazione a delinquere.
      2) e il finale "una volta c'era il pane"? perchè, si è estinto?

      Elimina
    2. Meraviglia, siamo almeno in tre. temevo di essere l'unica a non aver capito lamaottile intelligenza del copy

      Elimina
  12. A me sinceramente la pubblicità "Scappa scappa scappa con...." piace, apparte il messaggio finale dello spot, la canzoncina é simpatica....comunque non é che vado subito in negozio a comprarli, la trovo giusto simpatica....piuttosto di tante altre di banche gialle, verdi, arancio ecc....per non parlare di quelle di 3ivago che mi fanno passare la voglia di andare negli hotel per paura di trovare un barbone marpione...poi quest'anno che non abbiamo avuto il tormentone estivo questo "Scappa scappa scappa con...." é l'unica canzoncina che il mio cervello é riuscito a memorizzare XD

    RispondiElimina
  13. M'hanno rovinato pure il mito di MastroLindo. Io voglio uccidere qualcuno.

    RispondiElimina