15 luglio 2014

ci sono cose...

...per cui non è che io mi incazzi proprio (miiiii, un'altro post in cui la vecchia inizia a lamentarsi? ebbasta, dai, non se ne può più, ma questa non c'ha un cazzo da fare?) ma, diciamo, mi indispongo vagamente. 
Stamattina sono arrivata in ufficio e non funzionavano i telefoni.
Un'ora e mezza di pace assoluta in cui nessuno chiamava per proporre le loro migliori offerte nel campo dell'energia, della telefonia, della tauromachia, dell'innovation technology, delle lampade a led e dei vantaggi del fotovoltaico applicato ai corvi che stazionano sui pali della luce. 
Poi hanno riparato il guasto, l'incanto è svanito, e tutto è tornato alla normalità. 
Non vi racconterò di quando BCSdTR, dopo aver concluso una telefonata ha chiesto "ma adesso i telefoni funzionano?" perché poi sembro una che si inventa le cose. Però fidatevi. E' successo davvero.
E io le ho pure risposto. 
Poi ci si è messa la collega G, a cui hanno cambiato il telefono cellulare aziendale. Non voglio entrare nemmeno nel merito del motivo per cui la collega G abbia un telefono cellulare aziendale, non lo so né lo voglio sapere. Però tornare dalla pausa pranzo e trovarla che picchietta sui tasti (l'opzione tasti silenziosi, questa sconosciuta) bip bip bip tu tu tu e passa in rassegna tutte le orribili suonerie in dotazione a sto cazzo di telefono è una cosa che scatena i miei più turpi istinti omicidi, nonostante la mia natura zen. Dantès, smettila su-bi-to di ridere.
Ve li ricordate quelli che, con l'avvento dei primi cellulari con più di due suonerie di default passavano il tempo a provarle ovunque si trovassero? Il posto preferito era il ristorante/pub/pizzeria, ma andava benissimo anche la sala d'attesa del dentista, lo scompartimento del treno. Ricordo scene in cui costoro si estraniavano e - spaccando quattro quarti di minchia a tutto il resto dei presenti - iniziavano a passare in rassegna tutte le suonerie, dalla prima all'ultima. Per poi ricominciare, dall'ultima alla prima. 
E io, che sono la solita ingenua, credevo si fossero estinti.
E adesso vado, che sto coltivando il mio cetriolo, e richiede cure costanti. 

27 commenti:

  1. figurati io ho Hells' Bells degli Ac Dc come suoneria....però posso scegliere anche con Filomegna Galoppeira...ma quando è che ci parli del tuo rendez vouz con la cucina di Cannavacciuolo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parli con una che ha Whole lotta love, vedi un po' tu.... :)
      Per Cannavacciuolo dovrai aspettare agosto... E pure io!

      Elimina
  2. La suoneria al cellulare è una delle cose più volgari al mondo.
    E quelle comperate, tipo sigle famose o le canzoncine di Virgola il gattino, sono ancora più volgari e povere :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà anche volgare, ma una suoneria però serve. Io 3 volte su 5 nemmeno la sento, quindi mi serve pure che sia il più rumorosa possibile! ;)

      Elimina
    2. Anche io a volte devo averla, eh... ma una cosa sobria anche se rumorosa^^

      Moz-

      Elimina
  3. No ma quelli che tengono il bip ai tasti devono estinguersi ora. Subito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'odio assoluto. Voto anch'io per l'estinzione.

      Elimina
  4. odio il bip in tutte le sue forme, ma tipo che ho silenziato anche la reflex e così adesso, quando scatto, non so mai se ho scattato davvero o no XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure io ho eliminato ogni suono dalla macchina fotografica, davvero insopportabili!!!

      Elimina
    2. quello io l'ho silenziato da mò, sennò come faccio a fare le foto di nascosto?!?

      Elimina
  5. zen... zen! ma si possono leggere certe cose mentre si prova a lavorare? comunque il bipbip dovrebbe essere vietato per legge e sanzionato con la galera...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non con l'amputazione delle mani? :)

      Elimina
    2. in effetti... costa meno

      Elimina
  6. un mondo senza telefoni...
    che bello sarebbe!

    RispondiElimina
  7. Io ho classica suoneria stile vecchio telefono, che è la stessa di tre quarti del globo terraqueo e quindi sono sempre lì a cercare di capire se è il mio oppure no -_-"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ce l'avevo pure io, ma poi a forza di non sentire mai quando mi chiamavano l'ho cambiata.
      Adesso ho risolto il problema: 9 volte su 10 se mi chiamano il telefono dice di sua sponte che è spento o non raggiungibile. Pure bugiardo.

      Elimina
  8. Eccome se me li ricordo. Urto, urto tremendo. Adesso c'è la versione più evoluta. Quelli che giocano alla qualsiasi sul loro smartphone con la suoneria a palla. Sono ovunque, persino in fila dal medico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero. l'evoluzione del cafone stereofonico.

      Elimina
  9. ops, mi stavo così abituando che ti ho scritto un ot da Ford :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sarà davvero contento Ford... :)
      comunque no io da venerdì sera sono a Barolo per Collisioni.

      Elimina
    2. oggià, e allora mi sa che ci troviamo lì

      Elimina
    3. io te e i Monty Python?

      Elimina
  10. Ecco, la pace in ufficio quando i telefoni non funzionano......... tanto che quando succede e arriva il responsabile di turno che blatera.. "chiamare SUBITO il servizio guasti Telecom/Vodafone/Fastweb.....a seconda dei momenti e delle offerte..... io e la mia collegagiovanecherispondealtelefono ci guardiamo e istantaneamente diventiamo sorde... ma davero davero ehhhhhhhhhh non ci sentiamo più una mazza... per almeno una mezzoretta...... poi ci dobbiamo adeguare............per le suonerie dei cellulari... stendiamo un velo pietoso..........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. peccato che da noi i telefoni si guastano raramente.

      Elimina
  11. Il mio cellulare è sempre in modalità silenzioso. Per cui spesso mi prendo i rimbotti di mia mamma che telefona e non le rispondo mai.
    Pure stasera cazzo... ma che ci posso fare io non lo sopporto lo "squittio" dei cell, perfino del mio.

    RispondiElimina