20 maggio 2014

Queens, New York: il cinema di Dito Montiel
Empire state



L'ultimo film di Dito Montiel negli USA è uscito direttamente per il mercato home video, mentre il precedente The son of no one aveva goduto di una regolare distribuzione in sala. Dopo averli visti entrambi, azzardo dicendo che sarebbe stato meglio il contrario, visto che questo Empire State, pur non essendo un capolavoro, oltre ad ispirarsi ad un fatto di cronaca realmente accaduto nel 1982, ovvero la rapina all'azienda di furgoni portavalori Sentry Armored Car Co. (una delle più grandi rapine di contanti avvenuta negli Stati Uniti), è molto più divertente e dinamico del precedente. 
L'ambientazione ancora una volta sono i quartieri più umili e disagiati di NewYork, scenario che dev'essere molto familiare a Montiel, e i protagonisti dei giovani che cercano in qualche modo di sfuggire ad un destino già segnato, che è quello di stenti e sacrifici dei loro genitori. A qualunque costo.
Questa volta siamo nella comunità greca, e il giovane Chris Potamikis (Liam Hemsworth: non vorrei sembrare troppo lombrosiana nell'affermazione, ma, come greco, risulta davvero poco credibile), dopo aver tentato inutilmente di entrare in polizia, trova lavoro in una società di furgoni portavalori, la Empire State del titolo. 
Dopo che lui e il suo collega Tony rimangono coinvolti in una rapina in cui Tony viene ucciso, Chris è costretto ad occuparsi della sorveglianza notturna della sede della ditta. E, approfittando degli scarsi sistemi di sicurezza di cui è dotato l'edificio, inizialmente sottrae una piccola somma di denaro, 25.000$, confidando sul fatto che nessuno sia a conoscenza dell'ammontare del denaro custodito. 
Ovviamente ne parla all'amico di infanzia Eddie (Michel Angarano, forse l'unico personaggio interessante del film, un emerito cazzone che non sa tenere la bocca chiusa nemmeno se lo prendi a sprangate, e che tu desideri ardentemente che qualcuno uccida prima dei titoli di coda), che gli suggerisce di organizzare un colpo vero. Chirs inizialmente è titubante ma poi cambia idea. Ma, a causa di Eddie e della sua bocca larga, viene coinvolto anche il braccio destro di Spiro, piccolo boss del quartiere, ma di nascosto da quest'ultimo. 
Le cose si complicano quando, la sera del colpo, la polizia fa irruzione nella sede dell'Empire a seguito di una soffiata, e di li a poco due rapinatori tentano di rapinare l'Empire State.
Chris salva il detective Ransone, e decide che il colpo non si deve più fare, ma ormai Eddie, che è entrato in affari con l'aiutante di Spiro per una grossa partita di droga, non intende rinunciare.
Succede un po' di tutto, Ransone vuole vederci chiaro, convinto del coinvolgimento di Chris, ma l'FBI sostiene che il ragazzo e il suo amico siano troppo idioti per realizzare un colpo del genere, di sicuro c'entra la malavita organizzata. 
Ma, ovviamente il detective è di un altro avviso e inizia a pedinare Eddie e Chris.
Durante i titoli di coda viene intervistato il vero Chris Potamikis, e noi scopriamo che metà del bottino non è mai stato ritrovato.
Non sarà certo un film memorabile, ma è comunque interessante. 

13 commenti:

  1. che faccia da culo ha The Rock?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah! a me è tanto simpatico!!! :)

      Elimina
    2. anche a me! è una simpaticissima faccia da culo

      Elimina
    3. The Rock ha un fisico non tanto da paura ma che proprio a me fa paura, mentre ha questa faccia da impunito che lo rende veramente simpatico!
      Il film è grazioso il giusto e movimentato il giusto, sembrerebbe girato da Medioman più che da Dito (che che razza di nome è nessuno se l'è mai chiesto?), e per 2 euro sono uscita soddisfatta dalla sala a mangiarmi il gelato. :-D

      Elimina
    4. E' il diminutivo di OrlanDITO. E ovviamente non diTo altro.

      Elimina
    5. beh, Orlan sarebbe sembrato il nome di un detersivo, meglio Dito

      Elimina
    6. Posso dire che se ti chiami Orlandito potresti, al limite, farti chiamare Orlando e morta lì? :-)

      Elimina
    7. Eh, ma che ne sai? Magari c'era già un Orlando, sul suo pianerottolo! :)

      Elimina
  2. È una mia impressione o The Rock sta diventando finalmente un attore?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, io ero rimasta molto colpita dopo averlo visto in Pain & Gain, e comunque sì, mi sembra che se la cavi meglio lui di molti altri! :)

      Elimina
    2. (Te lo dice uno che apprezza molto il suo lavoro negli altri settori)

      Elimina
    3. ehm... a parte il wrestling, quali altri? :)

      Elimina
  3. Io mi riferivo specialmente a quello. (Dal punto di vista dell'intrattenimento, ovviamente...)

    RispondiElimina