24 maggio 2014

Manca una settimana alla partenza.


Ormai ci siamo.
Temo che domani dovrò seriamente prendere in considerazione l'idea di iniziare a pensare ai bagagli. Il che non significa necessariamente che io domani sera abbia lo zaino pronto.
Mentre sto cercando di capire dove posso aver messo l'adattatore di corrente, comprato appositamente a gennaio, saltuariamente continuo a monitorare il famoso volo interno per verificare eventuali altri cambi di orario, e, nel frattempo, cerco informazioni sulla situazione nel paese, dove non succedeva un cazzo dai tempi della guerra cambogiana-vietnamita, ma, dalla metà del mese, a seguito della decisione del governo di Pechino di installare una piattaforma petrolifera in un'area contesa del Mar della Cina Meridionale, su cui rivendica la sovranità (in contrasto con Vietnam, Filippine, Brunei, Malesia e Taiwan), si sono verificati scontri in diverse regioni del Vietnam, con una ventina di morti e centinaia di feriti. 
Il governo cinese ha iniziato a far evacuare dal Vietnam migliaia di cittadini cinesi per rimpatriarli. 
Al momento pare non ci siano particolari problemi, anche se il sito Viaggiare Sicuri riporta: 
Home > Paesi > Vietnam
Avvisi particolari
Diffuso il 14.05.2014. Tuttora valido.
A seguito dell'acuirsi delle tensioni fra Vietnam e Cina si sono svolte numerose manifestazioni di protesta. In generale, ed in particolar modo nei centri urbani, queste manifestazioni hanno avuto carattere pacifico, tuttavia in due zone industriali limitrofe ad Ho Chi Minh City si sono registrati attacchi a impianti stranieri, in particolare cinesi e asiatici. Si raccomanda pertanto di prestare attenzione ed evitare, soprattutto nell'area di Ho Chi Minh City, gli assembramenti.
C'è da dire che io gli assembramenti tendo ad evitarli di mia sponte senza bisogno che ci sia qualcuno a suggerirmelo, e che probabilmente, se la nostra meta fosse stata la Thailandia, dove, due giorni dopo aver instaurato la legge marziale a seguito della destituzione della premier Yingluck Shinawatra, c'è stato il conseguente colpo di stato la situazione sarebbe forse un po' più delicata. 
Al momento né io né la bionda siamo particolarmente preoccupate, considerato il fatto che nessuna di noi ha gli occhi a mandorla. 


21 commenti:

  1. Anch'io parto! Ma vado solo a Santorini... presumo che c'avrò meno problemi.. e manco 'na piattaforma (giusto un vulcanino ancora attivo...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bella Santorini! Come tutte le Cicladi, del resto. Quando parti? :)

      Elimina
  2. io purtroppo resto qua..mannaggia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come sai, è un duro lavoro, ma qualcuno dovrà pur farlo.... :)

      Elimina
  3. Io il 31 parto e vado a Venaria a Ortinfestival, non sarà un viaggio troppo lungo? Ci saranno senz'altro grossi assembramenti, mi sa, dovrò fare attenzione! :-)
    Comunque dubito vi verrà voglia di visitare le zone industriali, a Ho Chi Minh City!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, in effetti le zone industriali tendiamo sempre a snobbarle... va a sapere perche! :)

      Elimina
    2. Perché a noi piacciono quelle dismesse e storiche (non so, tipo Battersea a Londra) invece che quelle attuali e funzionanti, sa il cielo perché! ;-D

      Elimina
  4. Ecco, non sono mai stato un viaggiatore. Ma invidio sempre chi ha l'energia e la voglia (e i dindi T.T) per farlo.
    Buona partenza.
    [non sapevo di quei disordini, oggi mi informo. Grazie mille :D]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io se potessi viaggerei in continuazione. E' una cosa che davvero amo. Però, come osservi giustamente tu, i "dindi" hanno un aspetto abbastanza rilevante nella questione!
      :)
      Grazie Giacomo!

      Elimina
  5. Non pensare negativo mia cara e mi sembri proprio il tipo che non farebbe mai una cosa del genere.....
    Pensa al bellissimo viaggio , pronta a raccontarci mille cose al tuo ritorno e divertiti!
    Bacissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nella! Io penso sempre positivo, nonostante tutto sono un'inguaribile ottimista!
      Baci a te!

      Elimina
  6. Ho realizzato solo ora che vedrete Italia Inghilterra abroad! Sa il cielo a che ora! (Qui è Sabato 14 Giugno alle 24) E anche Italia Costa Rica! Ma immagino il Vietnam pulluli di tifosi dell'Italia. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ma anche del costarica, eh?
      Comunque, in Vietnam ci sono (+)5 ore di fuso. Quindi è possibile che la partita contro l'Inghilterra sia alle 5 di mattina? :)

      Elimina
  7. Io andrei serena. Pensa poi che per via degli assembramenti non ci sarà coda ai ristoranti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah!
      Non avevo preso in considerazione questa eventualità! :)

      Elimina
  8. Come hai detto, dato che non avete gli occhi a mandorla andate pure tranquille. I cinesi gli son sempre stati sulle balle, adesso hanno una buona scusa per farglielo sapere platealmente. Decisamente peggiore la situazione in Thailandia, ho letto che hanno il coprifuoco dalle 22.
    Comunque buon viaggio e divertitevi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      (Comunque siamo assolutamente tranquille)

      Elimina
  9. Evitare gli assembramenti. Ma dai? E io che di solito li cerco, mi ci butto in mezzo, sventolando bandiere a caso e intonando inni da stadio.
    ( ;) buon viaggio!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma vero che è un consiglio bizzarro? :)
      (Grazie!)

      Elimina
  10. Ho chiesto info, ma a quanto mi risulta non ci dovrebbero essere problemi. Parti tranquilla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo!
      Grazie Enrico.
      (confesso che sarei partita tranquilla comunque!) :)

      Elimina