29 aprile 2014

Blood ties

Guillaume Canet dirige questo film, remake di un film francese del 2008, Les liens du sang, in cui era uno degli attori protagonisti. 
Tratto dal romanzo di Bruno e Michel Papet, Canet l'ha sceneggiato assieme a quell'allegrone di James Gray. 
Co-produzione francese-americana, può vantare un cast di tutto rispetto: Clive Owen, Billy Crudup, Marion Cotillard, Mila Kunis, Zoe Saldana, Matthias Schoenaerts, James Caan, Noah Emmerich e Lili Taylor. 
Ambientato a metà anni 70 a New York la storia è quella di due fratelli camuffata da gangster movie. Il rapporto conflittuale tra il poliziotto Frank (Billy Crudup, bravo) e il fratello criminale Chris (Clive Owen, che forse gigioneggia un po' troppo), dal momento in cui quest'ultimo esce di galera, dopo aver scontato una condanna di una decina d'anni per omicidio.
Nonostante il film parta col botto, con irruzione della polizia - Frank compreso - in casa di Scarfo (Matthias Schoenaerts) con tanto di sparatoria e morti ammazzati, poi si placa, raccontandoci un'epopea familiare. Scopriamo così che Scarfo sta con Vanessa, da cui ha avuto una figlia. Ma Vanessa altri non è che la donna che Frank ha lasciato anni prima, pur continuando ad essere attratto da lei. E, mentre aiuterà controvoglia Chris a rifarsi una vita, ospitandolo a casa sua nonostante questa cosa non sia ben vista al distretto, nel tempo libero continua a seguire la donna.
Chris nel frattempo è andato a trovare il padre malato in ospedale, quindi i suoi due figli - che non lo riconoscono - avuti da Monica, che fa l'entraineuse in un locale di un vecchio amico di Chris.
Intenzionato a cambiare vita, trova lavoro, sempre grazie a Frank, in un'officina, dove conosce Natalie di cui si innamora. Ma cambiare vita, per uno che è entrato in riformatorio per la prima volta a 12 anni, si rivela più complicato del previsto, e ben presto l'uomo rientrerà nei vecchi giri.
Frank capisce tutto, e affronta il fratello, che abbandona casa sua, sposa Natalie, organizza un grosso colpo e col bottino mette su un giro di prostituzione che farà gestire a Monica, mentre Frank, che è tornato con Vanessa che ha lasciato Scarfo, abbandona la polizia. 
E tu, che inizi a sentire tutti quei 144 minuti, complice lo zampino di Gray, ti aspetti sempre che la tragedia, che sembra sempre imminente, stia per compiersi. 


23 commenti:

  1. Risposte
    1. Ah sì, le pazze risate... :)

      Elimina
    2. Peccato non sia uscito al cinema, sennò...

      Elimina
  2. che delusione di film!
    e che noia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, speravo meglio pure io in effetti.

      Elimina
  3. Credo lo salterò in scioltezza, nonostante il cast (Billy Crudup non era carino? Lo è ancora? Sono anni che non lo vedo in un film...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Billy Crudup riesce ad essere carino nonostante il trucco e parucco anni 70, che, tu mi insegni, non giova a nessuno...

      Elimina
    2. Beh, il parrucco di Razzi, se hai visto la magnifica foto del suo matrimonio, lo imbellisce assai! ;.D

      Elimina
    3. mentre scrivevo pensavo esattamente a quell'immagine! :P

      Elimina
    4. Razzi pareva Freddie Mercury travestito pesantemente :-)

      Elimina
    5. Onestamente non è tanto diversa dalle foto delle (prime) nozze di mio zio T.! Tutte le foto dell'epoca sono ripugnanti. :-)

      Elimina
    6. Tiz, cambiando discorso, tu hai visto tutte e 6 le stagioni di Oz o solo le prime 4??

      Elimina
    7. Purtroppo solo le prime 4, le ultime 2 si trovano senza sottotitoli, ed è troppo slang per me, non ce la posso fare! Perché, tu le hai trovate? Sarebbe un bel colpo. :-))

      Elimina
    8. ma zio T. sta per zio Tibia?

      Elimina
    9. @Dantès:magari! :-D
      Per quanto zio T. sia il mio personalissimo mito, suonatore di chitarra in un gruppo rrrock dei poveri, addirittura scappò dall'ospedale dove'era ricoverato per tubercolosi per andare a Milano a vedere i Beatles!

      Elimina
    10. Tiz, si trovano senza problemi i sottotitoli per la 5 e la 6 (anzi, li trovi solo per quelle)....il mio problema sarebbe guardare le prime 4 in italiano e poi passare in lingua...è un po' brutto...è un po' come se un giorno parlassi con te e il giorno dopo ti ritrovo e mi parli in inglese con la voce di Poison...mi creerebbe un po' di confusione...va bene, intanto proseguo con Prison Break :-)

      Elimina
    11. cos'ha la mia voce che non va? :)

      Elimina
    12. @Fascino: io sto guardando The following un po' in italiano e un po' in lingua, a seconda che i sottotitolisti di sky abbiano bevuto o meno, vedi un po' tu! :-))
      Comunque se si trovano con i sottotitoli la 5 e la 6 scateno mia sorella (è peggio dell'inferno)! :-))

      Elimina
    13. Poison, la tua voce va benissimo, ma in bocca alla Tiz mi farebbe un effetto strano...ti immagini io che parlo con la voce di Danty?
      Tiz, scatenala!! :-)

      Elimina
  4. Ok, depenno anche questo. Grazie a te snellisco la mia lista di film da vedere :P

    RispondiElimina
  5. si, mi è piaciuto molto, anzi moltissimo ^_^ prossimamente ne parlerò da me :)

    RispondiElimina