25 marzo 2014

Filth (il lercio)

Trasposizione cinematografica dell'omonimo romanzo di Irvine Welsh (che non ho letto), "il lercio" ci mostra la parabola discendente di Bruce "Robbo" Robertson, poliziotto di Edinburgo, in odore di una futura promozione ad ispettore capo. 
Ma bisogna prima risolvere il caso di un omicidio di un ragazzo giapponese da parte di una banda di teppisti avvenuto in un tunnel. 
E fin qua niente di strano.
Non fosse che Bruce non è un poliziotto modello, come quelli che siamo abituati a vedere nei film polizieschi. Bruce è veramente lercio. Un personaggio laido della peggior specie, omofobo, razzista, drogato, puttaniere, falso, corrotto, senza alcuno scrupolo, privo di etica e morale. 
Subdolo e pronto a tutto, riesce a mettere in giro false voci sui suoi colleghi al fine di screditarli e fare in modo che vengano esclusi dalla corsa alla promozione.
Ma Bruce è anche (o soprattutto) un uomo tormentato dai demoni del suo passato, che lo divorano, portandoti a chiedere se lui è così stronzo a causa di quello che gli è capitato o se quello che gli è capitato è dovuto al fatto che lui è così stronzo. 
E, mentre ci interroghiamo su causa ed effetto, chiedendoci se quello che siamo è la somma di quello che abbiamo fatto, senza stare a scomodare le dinamiche del karma, il film arriva ad un finale che ti colpisce come uno schiaffo ben dato, quando non te lo stai aspettando. E ti fa ancora più male.
Bruce ha la faccia - affatto lercia - di un sempre ottimo James McAvoy, e il film, che vanta una piacevole colonna sonora, è senz'altro interessante. 
Come è interessante scoprire che al momento non si parla di una distribuzione italiana. Ma tu pensa.
Mi correggo. Pare che il film arriverà nelle sale alla fine di maggio. 


18 commenti:

  1. mi è piaciuto molto, insolito ruolo per McAvoy però azzeccato ;)

    RispondiElimina
  2. io me lo sono proprio goduto.
    pura e divertente cattiveria british, cosa chiedere di più? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah, ma pure io, non ti credere! e il finale è davvero grandioso.
      Ma secondo te davvero in Scozia fanno i Mars fritti? :)

      Elimina
    2. Piccola digressione culinaria: in Scozia non so, Nigella Lawson però coi Mars in padella fa delle robe che solo a guardarle diventi marziano.
      Ricetta:
      1.Melt mars bars, syrup and butter in a pan.
      2.When combined add rice krispies, and stir until coated
      3.Press into a greased and lined oblong tin and leave to set
      4.Top with melted chocolate and cut into square when cold

      Elimina
    3. Cristo santo, mi è venuta la nausea solo a leggerla.
      Ma Nigella queste ricette le inventa mentre aspetta il suo pusher di fiducia?

      Elimina
    4. ah ecco la parodi da chi ha copiato la ricetta!

      Elimina
    5. Ma i Mars le barrette? Vengono considerate cibo? Da cucinare? In questo caso ci estingueremo presto, e non sarà poi un gran danno.... :-D
      Il film lo voglio vedere, adoro la cattiveria britannica!

      Elimina
    6. Beh, che sia cibo è fuor di dubbio. Non si stava parlando di "cibo sano"...
      E' l'idea di friggere una barretta di Mars che trovo alquanto discutibile, ma dopo aver visto in tv la pubblicità dei Fonzies al cioccolato, posso anche rivalutare il Mars fritto...

      Elimina
    7. quanto può essere psicopatico uno che idea i Fonzies al cioccolato?

      Elimina
    8. no, ma veramente. non riesco nemmeno ad immaginarmeli.

      Elimina
  3. a naso mi interessa parecchio...

    RispondiElimina
  4. Voglio vederlo...ma che davero davero non lo distribuiranno in Italia??:-)Pensa te...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, aspetta, ho letto che forse arriverà a fine maggio... :)

      Elimina
  5. Ah lo voglio vedere pure io, forse ce lo spendo un po' di tempo va, non è mai sprecato per i film :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah!
      Non è questo il caso, perchè il film merita, e James McAvoy è davvero bravo, ma ci sono film che purtroppo ti fanno rimpiangere di averlo sprecato, il tempo per guardarli! :)

      Elimina
    2. ma chette frega, mica lo devi spendere per i capolavori soltanto, se il film è una ca***a magari ti compri na confezione di popcorn e come se dice dalle mie parti ti intrattieni beatamente, almeno i popcorn "sopperiscono" la mancanza di talento del regista hehehe :P

      Elimina