25 febbraio 2014

Ho saltato il turno...



...settimanale da casalinga, perché nel week end ho fatto cose, visto gente...
Così ho la casa in uno stato abbastanza pietoso, e domani sera ho pure una graditissima ospite. Che spero non si formalizzi.
Pessima (io, non lei).
Sabato sera con la Tiz e la Tiz-sorella siamo andate al Polski Kot, dove Federico Sirianni, nella settimana del compleanno di De André si sarebbe esibito in un concerto dedicato al cantautore genovese.
Per fortuna che ad aprire il concerto c'era "Mano" (Marco Giorio, una gradevole scoperta, davvero molto bravo) perché il Sirianni ha esordito con "è tutta la settimana che canto De André e mi sono un po' rotto le scatole", parola più, parola meno.
Bravo, un bell'esordio, complimenti.
Uno di quei personaggi che vogliono fare i simpatici a tutti i costi, con risultati imbarazzanti.
Fastidioso come il gesso sulla lavagna.
Ma pazienza.
Domenica, nell'ultimo giorno di apertura (no, grazie, non applaudite), sono andata a (ri)vedere la mostra di Renoir alla GAM, perché l'amico P. non l'aveva ancora vista.
Ce la siamo cavata con un paio di ore di coda scarse, che sarà mai? Io e la bionda eravamo andate a vederla il 25 gennaio. Coda: ZERO. Per fortuna che era una splendida giornata di sole, e l'attesa è stata ingannata chiacchierando del più e del meno.
Quando siamo usciti era ancora ragionevolmente presto, e, visto che eravamo lanciati in questo vortice de cuRtura, abbiamo deciso di spingerci fino a Palazzo Madama per vedere la retrospettiva di Eve Arnold, dove mi sono divertita molto. 
Mentre eravamo in coda, P. parlando non ricordo esattamente di cosa, ha detto "modelle". E, immediatamente, le due ragazze davanti a noi si sono girate di scatto. Mi sono sentita in dovere di rassicurarle, con un "tranquille, non stavamo parlando di voi". Una volta all'interno abbiamo potuto assistere anche ad un fantastico dialogo tra marito e moglie di una certa età, con lei che diceva "A me è piaciuta tanto quella sul Canal Grande a Venezia!".
Il marito, un po' perplesso, risponde "Ma sei sicura che fosse Venezia?" e lei, con quel tono un po' indispettito di chi non ama essere contraddetto: "Certo, è il Canal Grande, e il Canal Grande è a Venezia". 
Io e P. non eravamo ancora arrivati alla foto di "Venezia". 
Che, per inciso, si trova nella sezione "China" della mostra, ed è questa:

Traffic on the Grand Canal. 1979.
Eve Arnold
Probabilmente la signora, forte della regola matematica che “invertendo l'ordine degli addendi il risultato non cambia” ha stabilito che Grand Canal e Canal Grande fossero la stessa cosa. E mo' chi glielo dice che si sbagliava? 
Dopo la mostra fotografica, che io - come sempre, vi consiglio di visitare, ci siamo spostati nella Torre dei tesori per ammirare "la sacra famiglia" di Raffaello (semplicemente splendida), quindi, con il poco tempo a nostra disposizione (Palazzo Madama chiude alle 19.00), abbiamo vagato tra il lapidario (dove - quando abbiamo letto il cartello è partita praticamente in stereo la citazione di Brian di Nazareth "Due a punta, due piatte e un cartoccio di ghiaia per il bambino", mentre per "Rimetta a posto la candela!" avremmo dovuto aspettare la chiusura, e, se per caso ve lo state chiedendo, sì, siamo due deficienti), i giardini e i maestosi saloni del palazzo, fino a quando una voce dagli altoparlanti avvisava che il palazzo stava per chiudere ed era ora di andarsene. Peccato, perché avremmo potuto starci tranquillamente per almeno un altro paio d'ore.
Vorrà dire che, eventualmente, ci torneremo.

21 commenti:

  1. e io te l'avevo detto che Eve Arnold meritava. e come fotografa Venezia lei, nessuno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma io lo sapevo già, però in effetti la foto di Venezia mi ha lasciata senza parole! :)

      Elimina
    2. Mi ricorda una tizia che, ad una mostra di foto di cantanti rock alle OGR, davanti alla foto di Frank Zappa esclamò: "Guarda amo', c'è pure Freddie!"

      Elimina
    3. Freddie Zappa, il cuggino. ;)

      Elimina
    4. Comunque confermo, quella della foto è Venezia, il quartiere cinese :-D

      Elimina
    5. Aspettavo l'intervento di una persona competente! :)

      Elimina
    6. @Fascino: ti xé sicuro? :-))

      Elimina
    7. Cio'!! Certo che so' sicuro, so' de Venessia vecia mia, e il quartiere cinese è rinomato per la gente seminuda attaccata alle barche sul Grand Canal (il nome del Canal Grande in dialetto) :-)...

      Elimina
    8. ma quante ne sa quell'uomo lì?!? ma Freddie Zappa è il cuggino de li immortacci?

      Elimina
    9. Mi sarei aspettata frotte di giapponesi ritratti nell'atto di accalcarsi a fotografare gente seminuda sul Grand Canal de l'ostregheta, ma non ne vedo...
      Scusate, c'entra poco ma c'è un nesso, (con Frank) sapete che Giovedì 6 c'è un programma su rai2 alle 22,55 "Il musichione" condotto dagli Eliiiiii?

      Elimina
    10. ma musichione è la crasi di musicista + minchione?

      Elimina
    11. Io pensavo musichiere + minchione, vedo che sul minchione non abbiamo dubbi.... :-)

      Elimina
    12. se non è minchione, al limite è sarchiapone... :)

      Elimina
  2. L'ho sempre detto che a Venezia c'è troppo traffico.. ;-)

    RispondiElimina
  3. Che botta di cultura il week-end passato. Fortuna che arrivo io ad abbassare la media!

    (Ieri c'era giusto giusto un articolo sul giornale riguardante la coda per entrare alla mostra! Tutti l'ultimo giorno, quindi!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma smettila! :)

      Se non tutti, diciamo parecchi, infatti vista l'affluenza hanno deciso all'ultimo momento di tenere aperto fino alla sera tardi anche domenica!

      Elimina
    2. Comunque ho il pigiama coi gufi. In tuo onore. E ho fatto i biscotti. <3

      Elimina
    3. adesso sono ufficialmente emozionata! :)

      Elimina
  4. Cara Poison, ti leggo da un po', anche se non mi sono mai decisa a commentare (anche perché ho ben poco da aggiungere ai tuoi post, che però mi hanno fatto vedere film splendidi). Non ho trovato una mail di contatto e quindi ti dico qui che il tuo stile mi piace parecchio e, nel mio piccolo ufficetto di due metri per due, oggi c'è un post in cui ti cito e, se ne hai voglia, va' pure a darci un'occhiata, mi farebbe piacere. http://ufficiodicoccolamento.wordpress.com/2014/02/26/il-blog-e-femmina/
    E comunque Monty Python forevah and evah. Un abbraccio!
    Ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ilaria ciao, e benvenuta! (che nick delizioso!), ma soprattutto grazie... !
      Mi imbarazzo sempre un po' di fronte ai complimenti, che, però, mi fanno sempre molto piacere...
      Vengo subito a trovarti!

      (la mail di contatto è nel profilo, o almeno, una volta c'era...) :)

      Elimina