4 novembre 2013

Captain Phillips

Paul Greengrass, che ha diretto, fra le altre cose, un paio di Bourne (Supremacy e Ultimatum) e Green Zone porta sugli schermi la storia (vera) dell'attacco alla nave mercantile americana MV Maersk Alabama da parte di un gruppo di pirati somali, avvenuto nell'aprile del 2009.
Il film è l'adattamento del libro scritto dallo stesso Phillips,  "A Captain's Duty: Somali Pirates, Navy SEALS, and Dangerous Days at Sea" e il ruolo del capitano Phillips è interpretato da Tom Hanks, che, chi mi legge dovrebbe saperlo, alla sottoscritta non piace tantissimo. Questa immotivata forma di non-simpatia nei suoi confronti non mi trattiene però dal vedere i suoi film, se li reputo interessanti. Come in questo caso.
Siamo in un porto dell'Oman, e la MV Maersk Alabama sta completando il suo carico, destinazione Mombasa, Kenya. Contemporaneamente, da qualche parte sulla costa somala, avviene il reclutamento delle squadre di attacco alla nave, più o meno nello stesso modo in cui da ragazzini, al parco, formavamo le squadre per giocare a bandiera, o a palla avvelenata. 
Quando il capitano si renderà conto di essere seguito da due imbarcazioni, metterà in atto tutte le procedure per salvare nave ed equipaggio, ma, dopo un primo tentativo in cui i pirati sembrano desistere, torneranno all'attacco, e una squadra di quattro uomini riuscirà a salire sull'Alabama. 
Concitazione, paura, l'equipaggio che si nasconde in sala macchine e Phillips costretto a sottostare agli ordini di Muse, il "capo" dei pirati. Quando sembra che sia riuscito a convincerli a lasciare la nave sulla scialuppa di salvataggio assieme a 30.000 dollari, i pirati però lo prendono in ostaggio, convinti di poter ottenere molti più soldi chiedendo un riscatto. 
Ma non hanno fatto i conti con il governo americano, che, come si sa, non abbandona i suoi uomini, e, fra Marina, Navy Seals e quant'altro, squillo di trombe e rullo di tamburi, arrivano i nostri. 
Perchè è un film americano, e che "andrà tutto bene" lo sai già dall'inizio. Non per tutti, ovviamente. 
Tom Hanks è credibile nella parte, e sono molto bravi anche i ragazzi che interpretano i "cattivi" quasi per caso, ricattati da uno dei tanti signori della guerra somali. 
Per non dimenticare che sono sempre e comunque una cialtrona di un discreto livello, aggiungo che pure io voglio negoziare con il capo dei Seal, interpretato da Max Martini. Che, non so come la pensiate voi, ma fa lo stesso, è davvero tanta roba. 



40 commenti:

  1. uhm... che il regista sia lo stesso di Green Zone (che manco con l'alka seltzer ho digerito..) non depone molto a vantaggio anche se Tom andrebbe visto sempre (pure quando danbrowneggia...), vediamo un po' come butta il prossimo weekend...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho un ricordo così terribile di green zone. Il fatto di avere la memoria di un pesce rosso a volte aiuta! :)
      Tom Hanks qua mi è piaciuto, il film è tanto americano e tanto prevedibile, ma nel complesso io l'ho trovato ben fatto e piuttosto credibile... Magari non lo è, ma io non sono mai salita su un mercantile, quindi mi è sembrato tutto abbastanza plausibile... ;)

      Elimina
  2. a me Green Zone non è piaciuto e questo lo avevo depennato sin da subito...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora sono io ad essere di bocca buona, perché anche capitan findus non mi è dispiaciuto affatto! :)

      Elimina
  3. Non mi ispira per nulla. Ultimamente non mi ispira nulla, davvero, e questo neanche il mio masochismo me lo farà vedere :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi pare di aver capito che questo film non ispiri nessuno... :)

      Elimina
  4. a me di Greengrass era piaciuto assai United 93...ma questo, forse per la presenza di Hanks che, Philadelphia a parte non mi ha mai fatto impazzire, proprio no...

    RispondiElimina
  5. mi ispira come una verruca nel culo. ma magari sbaglio, eh? a proposito, Miss Violence?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, secondo me sì, però chi sono io per convincerti del contrario?
      Miss Violence? Eh. Bella mazzata. Io e la bionda siamo uscite e ci mancavano gli aggettivi.

      Elimina
  6. Io ho trovato capitan findus molto carino, e non credo di essere di bocca buona, ma ci sta anche, per carità. E' un onesto film di intrattenimento senza sovrastrutture, ben recitato da Hanks (scena finale con shock post traumatico finalmente credibile) ma soprattutto dalla pattuglia di attori somali, tiene in ansia il giusto, non ha buchi di sceneggiatura, è teso e veloce. Meglio di un sacco di cose viste ultimamente con molte più pretese (altro genere, ma sovrastimato dalla critica è per me "Oh boy").

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, eravamo assieme ed eravamo concordi già dopo il film, cos'altro aggiungere? :)

      Elimina
    2. Ma sai che se la Tiz non scrive un pippone ridondante e scontato (per carità, manca la citazione di Morrissey :-D) non è contenta ;-)))))

      Elimina
    3. ah ah ah ah ah! sulla citazione di Morrissey ho tanto riso. Ma tu questo alla Tiz non glielo dire, eh? ;)

      Elimina
    4. Sarà il nostro segreto :-)...comunque, voglio tanto bene alla Tiz...le ho pure lasciato in custodia il mio appartamento torinese ;-))))

      Elimina
    5. Ma lo sapete questo?
      David reads Morrissey

      3 November 2013

      David reads Morrissey

      Penguin Classics will release a complete and unabridged digital download of Morrissey's Autobiography on 5 December 2013.
      The audiobook is read by acclaimed actor David Morrissey.
      Bon, così siete contenti. ;-)

      Elimina
    6. Ma chi sarebbe sto David? :)

      Elimina
    7. David Morrissey, ma dai, quello della serie The Walking Dead? Mi stava sul cazzo il suo personaggio....grazie comunque per informarci di cose accadute ieri...sei l'almanacco del giorno prima ;-)))))

      Elimina
    8. @Fascino: quello, bravo, vedo che qualcosa la sai. E il suo personaggio DEVE stare sul cazzo, quindi è un bravo attore. E, comunque, non è che a ai due Morrissey interessi minimamente la tua opinione, sia chiaro. Pensa che non interessa neppure a me! :-)

      Elimina
    9. parappara-parapappapara papparapappa-papparaparapà... scusate eh, ma l'almanacco del giorno prima meritava di essere sottolineata. fascino, sai che riderò come un cretino per il resto del pomeriggio?

      Elimina
    10. Io vi adoro.
      Che all'idea di te che ridi come un cretino per il resto del pomeriggio quasi quasi rido pure io!

      Elimina
    11. @Tiz: non dirmi che a te piace l'attore Morrissey perché ha lo stesso cognome del tuo idolo? Che poi, ripeto, come si faccia ad avere Morrissey come idolo, con tutto il rispetto che c'ho per lui, questo ancora non lo so...poco da fare, per me è un idolo di seconda-terza fascia...ecco! ;-)))))....sull'attore, c'è modo e modo di stare sul cazzo...ecco2! :-))))
      @Dantés: ridere? Di solito i cinici intellettuali post-strutturalisti snob (non lo dico io eh, è quello che Poison dice di te fuori da qui, sia chiaro...non mi permetterei mai :-D) sogghignano, non si abbasserebbero mai al semplice riso :-))))
      @Poison: il "vi adoro" è riferito a me e a Dantés vero? Perché la Tiz non ce la vedo mica nel campo semantico dell'adorabilità....lei è più, come dire.....ecco, sopportabile a tratti! ;-)))))

      Elimina
    12. Guarda, io non riuscirei ad infilare nel suo giusto contesto - da sobria, almeno - "post-strutturalista" nemmeno se me lo suggerissero...
      E comunque io adoro tutti i miei lettori...
      E adesso vado a riscuotere il gettone presenza all'associazione ruffiani riuniti. :)

      Elimina
    13. Slavoj Žižek, che tu adori, è un lacaniano, no? Lacan era uno strutturalista, no? Ecco, tu immagina qualcuno che esagera di brutto e avrai un(o) post-strutturalista che potrai infilare a tuo piacimento...no? ;-))))

      Elimina
    14. lo so che quella donna dice di me le peggio cose. e sì che invece sono cazzaro dentro e anche tutto intorno

      Elimina
    15. @Dantés. per qualche secondo ho incrociato le righe della tua frase e m'era apparso "quella cazzo di donna"...m'erano venuti i brividi :-))))))))))

      Elimina
    16. @Fascino: Slavoj Žižek è quello delle guide perverse, vero? Adesso, dire che l'adoro mi sembra un po' eccessivo. Mi sono tanto piaciuti i suoi "film". Più l'ideologia che il cinema.
      Ah, quindi uno che esagera di brutto è un post-strutturalista? Come il mio collega S?
      Ma tu pensa.
      Vedi che ogni giorno imparo qualcosa?

      @Dantès: ma smettila. Non mi permetterei mai di dire le peggio cose di te in tua assenza. Mi piace farlo guardandoti negli occhi. :)

      Elimina
    17. @Fascino: tu che sai, è peggio "quella cazzo di donna" o "quella donna del cazzo" ?
      No, perché capisco che c'è della diversità, ma sono certa che tu saprai spiegarmi quale.

      Elimina
    18. ma quella donna del cazzo tipo la moglie del soldato?

      Elimina
    19. Muoro.
      Quella, permettimi, era la donna COL cazzo.

      Elimina
    20. "Quella cazzo di donna" è molto meglio di "quella donna del cazzo" e il perché è presto detto...talmente detto presto che manco te ne sei accorta, vero? Eh, peccato :-)))))

      Elimina
    21. che, a dirla tutta, quella donna col cazzo aveva proprio il suo perché

      Elimina
    22. Ah, beh, da quando ho visto "La moglie del soldato", non posso più spogliare una donna senza avere i brividi...;-))))

      Elimina
    23. @Fascino, così, ad occhio, anche a me "cazzo di" suona meglio di "del cazzo", ma non ho una spiegazione post-strutturalista al riguardo.. .;)

      Elimina
    24. @Post-Poison: ah, beh, ti basta leggere un Derrida o un Foucault qualsiasi, anche prima di andare a letto, così potrai dire "catacresi" come se nulla fosse ;-))))

      Elimina
    25. catacrési? dio mio no! per chi mi hai preso? :)

      Elimina
  7. Non l'avevo neppure considerato, mi pareva un'ammmereganata troppo grossa anche per un tamarro di un certo livello quale sono.
    Dici che potrei vederlo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ammereganata è un'ammereganata senza alcun dubbio, questo senz''altro.
      Ma - secondo me - non è così pessimo. Certo che potresti vederlo, al massimo lo bottigli, no? :)

      Elimina
    2. Secondo me James "arivara" il mercantile a bottigliate sullo schermo... ;)

      Elimina
    3. Lampur, addirittura? Ma perché siete tutti convinti che sto povero film sia una merda? ;)

      Elimina