9 ottobre 2013

Mud







Mud è un bugiardo nato.
Ecco perchè piace alla gente, 
la fa sentire bene con se stessa.

Tre è il numero perfetto.
E al suo terzo film Jeff Nichols, dopo Shotgun Stories e Take Shelter, confeziona un film che magari perfetto non è, ma è davvero tanto bello.
Anzi, no, che poi magari arrivano i puristi di sto cazzo a far la punta agli stronzi. 
Che a me è piaciuto davvero tanto. 
Di quelli che inizi a guardare e che non vorresti che arrivassero mai alla fine. 
Un film che scorre lento come il Mississippi in quell'angolo di Arkansas, e che per le due ore abbondanti, ma troppo brevi della sua durata ti tiene incollato allo schermo, perché non vedi l'ora di scoprire cosa sta per succedere. 
Un film classico, dove amore, vendetta, rabbia, bugie e illusioni si affacciano di prepotenza nella vita di Ellis, quattordicenne non più bambino, ma non ancora uomo, che, dopo aver conosciuto il misterioso Mud, che vive su una barca incastrata su un albero in un isolotto deserto, rimarrà affascinato dai racconti dell'uomo, disposto a tutto per l'amore di Juniper. 
L'amore. Sentimento che Ellis idealizza come solo un quattordicenne può fare. Soprattutto dopo aver scoperto che i suoi genitori, invece, stanno per separarsi. L'empatia per Mud, uomo in fuga che non si separa mai dalla sua camicia bianca (troppo bianca a dire il vero) che crede lo protegga dal male, come il serpente tatuato sul braccio, come la croce di chiodi nel tacco dello stivale, scatta immediatamente, ed Ellis, che vuole aiutare Mud a ritrovare Juniper, si lancia in quell'avventura con tutta la passione e la veemenza della sua giovane età.
Ma ben presto per Ellis arriva il momento in cui dovrà scontrarsi con il mondo degli adulti, con il suo dolore, con le sue menzogna, con la sua incoerenza. 
Tutto quello che non vorresti mai incontrare sul tuo cammino, perché ti costringe inesorabilmente a crescere e ad affrontare le insidie della vita. 
Inevitabile l'accostamento a Stand by me, ma anche a The Dynamiter.
Il film più classico di Nicohols, e anche il più carico di speranza.
Bello, bello, bello.
Nel cast oltre ad un sempre più convincente Matthew McConaughey (ci tengo a precisare che ho addirittura imparato a scriverlo da sola senza ricorrere al copia-incolla) ci sono il sempre mitico Sam Shepard nella parte del vecchio e burbero Tom Blankenship dal misterioso passato, una Reese Witherspoon (che io non avevo riconosciuto) nella parte di Juniper, Tye Sheridan nel rulo di Ellis (e prossimamente in Joe con Nicolas Cage) e l'immancabile Michael Shannon stavolta relegato in un piccolo ruolo marginale.
Interessante colonna sonora, con splendido pezzo finale, "Snakebite".
Come? 
Quando esce in Italia? 
Ah ah ah ah ah ah ah.

31 commenti:

  1. BelloBelloBelloBelloBelloBelloBelloBelloBelloBelloBelloBello...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aiutami a dire bello?
      Comunque si. Tanta roba.
      Che ancora una volta conferma tutta l'astuzis dei distributori italiani,
      Ma noi abbiamo gli universitari di Moccia, che ci frega di Nichols?

      Elimina
    2. purtroppo i distributori agiscono per vie misteriose e pure dopo averci parlato (al momento dovrei essere sulla lista nera di medusa e moviemax) ancora non ho ben capito il loro pensiero. la cosa poi risulta ancora più strana per nichols perché è stato chiamato come presidente di giuria dell'ultimo Festival di Roma... cioè qualcuno di importante si è accorto di lui anche qui nella terra dei cachi.

      Elimina
    3. Ma misteriose veramente, da farci una puntata di X-files, quasi.

      Elimina
  2. ce l'ho pronto lì da vedere..a questo punto non posso più indugiare...

    RispondiElimina
  3. Ahahahahahahah!!!
    Lasciamo perdere la distribuzione italiota, anche questo Mud lo punto da un po', prima o poi recupero anche lui! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Babol, io davvero, non ho più parole al proposito. Comunque cerca di recuperarlo, ne vale davvero la pena!

      Elimina
  4. Confermo, film che si prende i suoi tempi, i suoi spazi, lascia crescere la storia, asseconda i mutamenti dei caratteri, non forza le situazioni, non dice troppo, né troppo poco, è esteticamente molto bello e fa venir voglia di saper guidare una barchetta e di avere sottomano proprio quel posto lì dove stare in santa pace.
    Matthew MUDConaughey è proprio bravo (vero, la camicia che non si sporca mai è improbabile, ma visto che è magggica e protegge, evidentemente allontana anche i nemici dell'igiene!). :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ohi! pensavo fossi fuggita con Peter Gabriel! :)
      Gran ben film, come non ne vedevo da un po'.
      In effetti la camicia di Matt che non si infanga è l'unica cosa incomprensibile, ma probabilmente hai ragione tu, essendo "maggica" è probabile che quello sia uno dei suoi poteri...

      Elimina
    2. No, dopo il concerto mi ha lasciata venir via! :-)))

      Elimina
  5. E bisogna proprio recuperarlo, si si...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beatrix, questo bisogna davvero, sì! :)

      Elimina
  6. Vabbè, se non lo distribuiranno allora dirotterò su Cattivissimo Me 2.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, per quello non dovrai aspettare molto, se non altro.

      Elimina
    2. A questo proposito, non è che le uscite di domani siano eccitanti... :-( Chissà com'è Emperor.

      Elimina
    3. In effetti no davvero, settimana di uscite davvero con poco appeal.
      Di emperor non so nulla, ma solo il titolo mi ispira davvero poco... :)

      Elimina
    4. Per caso "davvero" l'ho detto?

      Elimina
    5. Se davvero l'hai detto mi è quasi sfuggito! :-)))

      Elimina
  7. Già sai.
    Bellissimo, da restare senza fiato.
    Il mio film dell'anno senza neppure pensarci un secondo.

    RispondiElimina
  8. e già lì in attesa insieme a Take shelter...

    RispondiElimina
  9. se è piaciuto a te e a ford, la vedo male.
    molto male... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me questo piacerà anche a te, vedrai... :)

      Elimina
  10. Risposte
    1. Assolutamente! :)
      Credo il mio film dell'anno!

      Elimina
  11. Visto oggi, memore di questa recensione.
    Non entusiasta come te, ma comunque davvero molto bello :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ricordavi addirittura la mia recensione dopo un anno? sono onorata!
      Io l'ho adorato per tutta una serie di motivi, in ogni caso è indubbiamente un bel film e sono contenta che - non è mai troppo tardi - alla fine sia stato distribuito in sala, non credevo sarebbe mai arrivato.

      Elimina
    2. Oddio, l'hai nominato spessissimo e hai messo McCoso come copertina del blog, difficile non dimenticarsene XD comunque ti ringrazio, è grazie a recensioni come questa che ho voluto vederlo :)

      Elimina