16 settembre 2013

Edison City

Reality's a motherfucker

"Lo so, il film è una merda, ma tanto l'avranno visto in quattro!"
Film del 2005 diretto da David J.Bark, che di mestiere fa lo sceneggiatore per Law & Order. Perché smettere, mi chiedo.
Il cast è di tutto rilievo, abbiamo Morgan Freeman nella parte di Morgan Freeman, Kevin Spacey pettinato come Little Tony nei panni dell'integerrimo detective Wallace, Justin Timberlake agli inizi della sua carriera cinematografica (il film precede Alpha Dog) nei panni del giovane e ambizioso giornalista Pollack, LL Cool J (in forma fisica strepitosa, mi stanno suggerendo i miei ormoni) nel ruolo del poliziotto di una squadra speciale cittadina, ma a cui manca un requisito fondamentale: non è sufficientemente figlio di puttana come i suoi compari, soprattutto il suo capo, ovvero Dylan Mc Dermott, attore che non azzecca un film dai tempi di Hamburger Hill, in versione pazzo tendente alla psicopatia.
Agitate il tutto e sbatteteli in blocco nella città di fantasia di Edison, dove, grazie al lavoro sporco della polizia, la città è un'isola felice e i buoni vivono felici e contenti.
I cattivi un po' meno, perché la F.R.A.T. (First Response Assault & Tactical, voglio dire, mica pizza e fichi, corpo speciale della polizia, in cui entrano solo quelli che sono usciti sani e salvi da almeno tre scontri a fuoco) vigila per mantenere l'ordine.
Il film inizia con Lazarov (McDermott) e Deed (LL Cool J) che fanno irruzione in una casa, sequestrano soldi e droga, ammazzano a sangue freddo uno dei due occupanti, spiegano al superstite come sono andate le cose e se ne vanno come niente fosse.
Al processo a carico del ragazzo rimasto in vita, Pollack, presente in aula, nota qualcosa di strano, e decide di indagare, nonostante il suo capo (Freeman) direttore di un settimanale cittadino, vincitore di un Pulitzer a cui sembra non importare più nulla del suo mestiere, gli dica di lasciar perdere, che in mano non ha niente.
Ovviamente Pollack non molla, altrimenti il film sarebbe già finito.
Quando una sera all'uscita di una discoteca Pollack e fidanzata vengono pestati a sangue da Lazarov e vengono salvati nientemeno che da Deed che si trovava nella stessa discoteca e aveva appena consegnato un anello di fidanzamento inginocchiandosi platealmente in pista davanti alla sua donna (LL Cool J. In ginocchio. Eddai, su), il suo capo e Wallace capiscono che il ragazzo aveva ragione e decidono di proteggerlo.
E niente, il film percorre la sua strada destreggiandosi in qualche modo fra cliché che hanno abbondantemente superato la data di scadenza, dialoghi comprati in stock alle bancarelle del mercatino dell'usato, corrotti e corruttori, succede tutto quello che deve succedere, e che tu sai che succederà, tanto da poter prevedere persino le battute, fino al gran finale (nel solito cantiere abbandonato, chissà se è sempre lo stesso o ogni tanto lo cambiano?) spara spara ammazza ammazza, compreso Pollack, che probabilmente non ha mai impugnato un'arma nemmeno in sala giochi e si comporta come il giustiziere della notte, e vissero tutti felici e contenti.
Pollack vince il Pulitzer, Deed riesce a coronare il suo sogno e diventa un... idraulico, e non manca nemmeno la scena in cui, rincasando, bacia la pancia della moglie incinta.
Glicemia, portami via. 

"Vuoi andare al cinema a vedere Edison City? Ma sei scemo???"

18 commenti:

  1. Non ce l'ho fatta, a vederlo. Dopo un trek bagnato l'idea di vederlo mi intristiva e ho ripiegato su due vecchie puntate di X files che hanno sempre il loro perché. E, anche se sono la legittima possessora del dvd, credo lo lascerò lì per ere geologiche ancora... :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti pensavo ieri, quando (almeno, a casa mia) ha smesso di piovere credo verso le 17.00. Ma funziona come per i matrimoni? Trekking bagnato trekking fortunato? No, eh?
      Comunque si, puoi lasciare il dvd a prender polvere senza alcun rimorso.

      Elimina
    2. Non so se funzioni anche per i trekking, comunque io ero nel trek della diaspora, che si è fermato all'agriturismo a giocare a carte e a mangiare notevolmente bene, quindi alla fine non mi posso lamentare!
      :-))

      Elimina
    3. Direi di no. Se avessi partecipato pure io credo che avrei seguito quella corrente di pensiero! :)

      Elimina
  2. F.R.A.T. è pericolosamente fraintendibile con F.A.R.T. non trovate?

    p.s. bello il trekking, io l'ho scoperto un paio di week-end fa (roba leggera, da principiante sfiatato, ma senz'altro entusiasmante)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non ci avevo assolutamente pensato.

      Elimina
    2. Dite che volevano chiamarlo FART poi hanno pensato: anche no? :-) Comunque io ho ripreso a fare trekking ca 3 mesi fa e mi diverto molto, anche io roba leggera/media, quelli bravi hanno un passo che non riesco a sostenere!

      Elimina
    3. Ma dai, tu che fai trekking con tutta quella chiacchiera che fa perdere il fiato? ;-))))))

      Elimina
    4. E sai che riesco a chiacchierare e a fare trekking contemporaneamente? :-) Ed entrambi be-nis-si-mo? ;-D

      Elimina
    5. anch'io avevo pensato a F.A.R.T., gggiuro! vabbè, ma Killer Klowns l'hai visto?

      Elimina
    6. Ci ho provato.
      Ma non ce l'ho fatta. È così dannatamente 70's che non ci sono riuscita! ;)

      Elimina
  3. Oddio ma sti film non si beccano nemmeno nei canali del dtt in orari stronzi XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono una professionista, cosa credi? :)

      Elimina
    2. Certo che con tutti i film che ci sono ;-))))...e continui a snobbare Into darkness che credimi, è piacevolissimo ;-P

      Elimina
    3. Come va col malleolo? Immagino tu senta la mancanza dell'ufficio...:-D

      Elimina
    4. Ti dirò, col senno del poi questo resta un brutto film, ma di sicuro non il peggiore visto in questi giorni in compagnia del mio malleolo.
      Ti stupirò, mi mancano un sacco di cose, ma l'ufficio non è nell'elenco... ;)

      Elimina
  4. Sorbole che mi sono perso, anche solo per vedere Spacey pettinato come Little Tony...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente Littley Spacey andrebbe visto.
      Per poter insultare il truccatore con cognizione di causa. ;)

      Elimina