15 agosto 2013

About Cherry

Il filmone di ferragosto. 
Per non farvi mancare nulla ve lo spoilero anche un po'. E che non si dica che non vi voglio bene, perché lo faccio per voi. 
Angelina vive a Long Beach, lavora in una lavanderia, vive con la madre alcolizzata dura, la sorellina e un uomo che non si capisce se sia padre, patrigno e/o semplice fidanzato di turno della madre, oltre a non essere chiaro se abusi o meno delle figlie, ma probabilmente sì. 
Angelina ha un amico - Andrew -  palesemente innamorato di lei, ma lei non se ne rende conto ed esce con Bobby, un musicista da strapazzo che un giorno le dice che un suo amico cerca ragazze per posare per delle foto sexy. 
Alla proposta lei prima si indigna, poi ci ripensa e decide di farsi fotografare. 
Quindi, com'è, come non è un giorno prende e, con Andrew, se ne va a San Francisco. Ciao, Bobby, ciao. 
Continua a farla annusare al povero Andrew, che facilmente soffre come un pazzo, e - non si capisce bene come e quando - trova lavoro in uno strip club. 
Dove conosce James Franco, figlio di mamma curatrice di un museo, pseudo artista convertito alla facoltà di legge, che nel tempo libero si sniffa la qualunque.  
Angelina nel frattempo, per guadagnare di più si dà al porno, iniziando con cose soft, mentre la regista si innamora di lei, con conseguente scenata di gelosia della fidanzata storica... E tutti vissero felici e contenti. 
Ah no, il film continua. 
E, in ordine sparso succede che: la mamma alcolista la va a trovare e mentendo su una inesistente malattia della sorella le ciuccia dei soldi, salvo poi indignarsi quando scopre come se li guadagna, come se lei fosse la madre migliore del mondo. James Franco, che sniffa h24 le fa una piazzata dicendole che il suo lavoro è disgustoso poi l'accompagna a casa, si schiantano in auto e da quel momento non si capisce più che fine faccia lui. Ciao James Franco, ciao. 
Lei torna a casa, trova l'innamoratissimo Andrew che si masturba guardando un suo film e si incazza tantissimo, scoprendo solo in quel momento che lui la ama, e che non si capacità del motivo per cui tutto il mondo tranne lui può vederla nuda - e, da un certo punto di vista, non ha neanche tutti i torti - e lei se ne va. 
Affanculo? 
No. 
A vivere con la regista. 
Eh beh. 
Son cose. 
Noiose. 


23 commenti:

  1. Questo film, che purtroppo anche io ho recensito, è la merda. Scusa, non trovo termine più elegante per descriverlo. Sai quanto io ami il doppiaggio, ma qui è a dir poco pessimo. Per non parlare dei personaggi, uno più disgustoso dell'altro. Andrew? non si cosa sia, se gay, se etero, se ne va con il loro coinquilino palesemente omosessuale in un locale gay e si stupisce se gli uomini ci provano con lui?! Assurdo. Poi lei s'incazza se lui si masturba con un suo video?! No, ma son cose noiose e senza senso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Denny! Trovo che "la merda" sia abbastanza elegante e renda bene l'idea.
      Anzi, se posso, "la merda inutile". Non mi pronuncio in merito al doppiaggio in quanto l'ho visto in lingua originale, ma davvero, non ho capito dove volesse andare a parare...

      Elimina
  2. Risposte
    1. Minchia sì!
      L'hai visto anche tu? :)

      Elimina
    2. naaa, e si che ne vedo di minchiate, ma questo mi pare superarle con ampio margine!

      Elimina
  3. Un filmone davvero. Peccato non aver bevuto abbastanza rum per dimenticarlo. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il rum è stata la cosa migliore del film, in effetti! :)

      Elimina
  4. Orripilante, eccetto per James Franco niente si salva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Barbara, io non salvo nemmeno James Franco questa volta.
      Un film profondamente bigotto finto-trasgressivo. Tutti pronti a farsi la morale a vicenda.

      Elimina
  5. Un film da vedere... Ahaha :p

    Moz-

    RispondiElimina
  6. Risposte
    1. Ah ah ah!
      JuleZ, hai fatto benissimo!

      Elimina
  7. ah ah io non l'ho visto...e grazie per il pericolo scampato!

    RispondiElimina
  8. non l'ho visto. Ma continuero' a vivere nella beata ignoranza..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beatrix, continua a ignorarlo beatamente! :)

      Elimina
  9. Purtroppo, purtroppo ma èroprio purtroppo l'ho visto anch'io. Che tristezza!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però noto con piacere che mette tutti d'accordo, se non altro! :)

      Elimina
  10. maddai, alla fine opta per la lesbica ...manca un trans, magari lo tengono per il sequel... Comunque di questo film pessimo hai fatto una simpaticissima recensione.
    Ciao Poison, ti auguro buone vacanze :-)
    Sheltering

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che un sequel non venga in mente a nessuno!!!
      Ciao cara, buone vacanze anche a te!!! :)

      Elimina