8 aprile 2013

Come un tuono (The Place Beyond the Pines)


Cianfrance, mi stai diludendo. 
Se io porto mio cane al cinema a vedere tuo film capace che quando esce di sala viene a casa tua e ti caga su scendiletto.
Cianfrance, cazzo.
Perché?
Quanta roba. Pure troppa. Potevi farci un paio di film, forse tre.
Cazzo Cianfrance, cosa sei, bulimico? 
Che io quando ho visto il trailer per la prima volta ho iniziato a sgomitare la bionda dicendo "questo sì! questo sì!".
E tu mi fai un film che regge benissimo per la prima ora, catturando la nostra attenzione dalla prima inquadratura. Che si apre sul torso nudo e tatuato di Luke, senza inquadrargli il volto. E poi il suo incedere lento, di schiena. Verso la gabbia in cui lavora, perchè Luke, è uno stuntmam motociclistico. 
Una sera, alla fine del suo spettacolo, trova Romina ad aspettarlo. Che vuole soltanto salutarlo. Luke la accompagna a casa e la donna gli spiega che, adesso, sta con un uomo.
Il giorno dopo Luke, che è uno spirito inquieto e vagabondo, sta lasciando la città, e va a salutarla. E scopre che la donna ha un figlio. Suo.
Luke vuole essere un buon padre per il piccolo Jason perché, come si ritroverà a dire a Romina "io sono cresciuto senza padre, e guarda cosa sono diventato". E da quel momento, spinto dall'amore, dal desiderio di conoscere suo figlio e dal bisogno di una famiglia  ("voglio fare con lui qualcosa che fa per la prima volta") e soprattutto di garantirgli un futuro migliore, un futuro sereno, decide di fermarsi a vivere lì, a Schenectady. Conosce un tipo che gli offre lavoro come meccanico. Quando Luke gli  dice che deve guadagnare di più, l'uomo gli spiega che potrebbero rapinare una banca. Ma non è uno scherzo come sembra. E Luke e il suo nuovo socio iniziano davvero a rapinare tutte le banche del circondario.
E poi  arriva Avery. 
Il poliziotto.
Eroe suo malgrado, dopo un errore che non ammetterà mai. E che non fa che aumentare il suo senso di colpa, che non lo abbandonerà mai.
Che non riuscirà più a guardare in faccia suo figlio pensando al figlio di Luke. E qua, Cianfrance - a me puoi dirlo - il film ti sfugge un po' di mano, vero? E ci metti dentro lo sconcerto, la paura, la fama, la corruzione dei poliziotti, cazzo, c'è addirittura Ray Liotta nella solita parte da pezzo di merda che fanno sempre fare a Ray Liotta. A qualcuno per caso viene in mente un film in cui a Ray Liotta abbiano affidato un ruolo positivo? Perché io non ne ricordo mezzo. 
Gli scrupoli di Avery che, in quanto eroe, vuole ristabilire l'ordine e la giustizia e placare il suo senso di colpa, ma dovrà combattere contro lo scetticismo e il disappunto di chi lo circonda. Ma Avery alla fine farà quello che pensa vada fatto. E chiede aiuto al padre per uscirne, in qualche modo.
E poi passano 15 anni. In cui - non si capisce come mai - invecchia solo Romina. E al funerale del padre di Avery - diventato nel frattempo procuratore - entra in scena suo figlio (che, se fosse il mio, di figlio, lo corcherei di mazzate tutte le mattine a colazione, per dire), che vuole vivere col padre (e presumiamo che negli ultimi 15 anni il matrimonio di Avery abbia avuto qualche problema, ma, di fatto, non lo sappiamo) che però è in campagna elettorale ecc. ecc.
Il figlio finisce nello stesso liceo frequentato da Jason. Che non sa nulla del suo vero padre. Ma gli verrà la curiosità di scoprirlo.
E lo scopre.
In qualche modo.
E poi succedono ancora un sacco di cose, finché Jason se ne andrà su una moto. Come a riprendere quella strada che suo padre aveva iniziato a percorrere. Perché il bene e il male si mescolano, e i buoni non sono mai buoni a 360 gradi. Ma lo stesso vale per i cattivi. O forse soprattutto per loro.
A parte Ray Liotta, ma lui è un caso a parte.
E non so.
Davvero.
Tanta roba. Ma mischiata un po' a cazzo.
Peccato.
Perché non riesco a dire che hai fatto un brutto film, Cianfrance, tutt'altro. Perché ci sono almeno un paio di scene che mi hanno emozionato. E tanto, pure.
Ma non so, davvero.  
Quello che so è che qua Ryan Gosling è magnetico e carismatico come non mai. 
E che finchè lui è in scena il film è tensione, emozione, amore e rabbia. 


83 commenti:

  1. Cavolo, sono combattuto se vederlo o meno. Ovunque leggo nessuno dice che è bello ma..e dietro quel ma c'è un mondo. Ma Bradley Cooper?è bravo o è tornato a fare le notti da leoni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché fino a un certo punto è bello... Ma...
      Bradley Cooper? Non bravo come nel lato positivo. È che - purtroppo per lui - Ryan Gosling se lo mangia a colazione.

      Elimina
  2. Ray Liotta positivo? forse in un vecchio film con Woopy Goldberg ... ma non mi ricordo il titolo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah si, aspetta, lui era un vedovo e lei una governante o qualcosa del genere? :)

      Elimina
  3. Ma tu vuole che io muoro? O devo chiamare mio cane che telefona al tuo, convoca tutti gli amici poi tutti insieme citofonano a Cianfrance e gli organizzano un piscia party sul tappeto persiano?....Oddio e mo' come faccio a vederlo...me lo hai smontato e poi non sono neanche così appassionato degli addominali a tartaruga di Gosling, quelli ritoccati col photoshop...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah!
      Ma non l'ho smontato del tutto, dai. Aspetta che si palesi la Tiz, e vedrai cosa significa smontare! ;)

      Elimina
  4. Troppa roba in 'sto film. Avrebbe dovuto limare invece ha giocato ad aggiungere rovinandolo un po'. Avrebbe dovuto "fare rifletti".

    RispondiElimina
  5. Tu mi stai diludendo! XDXD
    Io sono dilusa dalla distribuzione invece, dalle mie parti i due manzoni (e non in senso letterario) non sono pervenuti ç__ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sono io, è regista che fa mappazzone! :)

      Elimina
  6. Sai che questa attrazione (la mia) per Ryan Gosling comincia a preoccuparmi!!?? ;-))))....mi sa che salto il film e mi compro il suo poster ;-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai che non mi sembra affatto una pessima idea? :)

      Elimina
    2. Allordunque: la prima parte del film col troppo-tatuato-ma-molto-figo Ryan Luke è discreta e passa in un lampo, tanto che io avrei giurato che fosse di 25 minuti mentre la poison insiste che trattavasi di mezz'ora, poi entra in scena il poliziotto e il film si sminchia un po', perde il centro, sbanda e diventa fiacco. Dopo la scritta 15 anni dopo il film si accascia su se stesso, la storia dei due figli di è inverosimile e il film pare finire quelle 3 o 4 volte, ma non finisce mai.... Che peccato, se lo rivedo io muoro.

      Elimina
    3. Ah ah ah! Ti aspettavo!
      Allora, a parte che trattavasi di UN'ORA. Ma non è che sono io che insisto. E' che in quel preciso momento ho guardato l'ora! ;)

      E non si è mai troppo tatuati. Diciamo che i tatuaggi erano abbastanza discutibili, che mi è venuto in mente quando la gialappa's prendeva per il culo materazzi chiedendosi se per caso i suoi amici lo tatuavano nel sonno per dispetto! :)

      Elimina
    4. Io dico che, a volte, si è proprio troppo tatuati, se poi si è pure male tatuati e allora che ti tatui a fare? (Si dirà così? Io sono rimasta traumatizzata da un poster di decenni fa di un giornale di musica che pubblicò il poster di "tattoo you" dei Rolling Stones traducendolo Tatuaggiati Tu... Non mi sono mai ripresa)

      Elimina
    5. ah ah ah ah ah!
      Spero che quel giornale di musica sia fallito atrocemente!

      Elimina
  7. Quindi???Mi ha diludendo???Quindi non lo guardo???Vabbè...prima recupero Blue Valantine...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no no, per carità, guardalo, così decidi da sola se diluderti o meno! :)
      Ecco, tu recupera Blue Valentine, poi mi dici se vuoi che muoro e lo guardo. ;)

      Elimina
  8. Applicando il Coefficente di Goslin al tuo giudizio,addizionandolo al punto di vista della Tiz che e' buono e sano, viene fuori esattamente cio' che mi aspettavo da questa pellicola inutile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. com'è che non mi stupisco?

      Elimina
    2. Perche' sai che guardo solo robba bbuona,per quanto possibilem ;)

      E comunque il povero Ray Liotta e' molto meglio quando fa il buono..Quelle poche volte che lo fa (v.Dantes,qui sotto- e io ne ricordo almeno un altro-)

      Elimina
    3. @GIOCHER: Inizia Come un tuono e finisce Come una scoreggia. Diludendo del mese. :-D

      Elimina
    4. Tiz, quando scrivi queste cose geniali mi piacerebbe conoscerti

      Elimina
    5. Dantès, se credi te la presento, prima o poi! :)

      Elimina
    6. Guarda che io non so se voglio conoscerlo... :-))

      Elimina
    7. Guarda che non è snob come sembra, eh? :)

      Elimina
    8. sì, in effetti posso essere anche peggio ;)

      Elimina
    9. non volevo spaventare la Tiz, sai com'è. ;)

      Elimina
    10. Ma io sono già terrorizzata>! Chi è questo? :-D
      Ah, volevo qui esternare la mia incondizionata ammirazione per Eva Mendes, che, oltre a stare con Ryan Gosling, è fan di Morrissey, quindi oltre che phiga è molto intelligente! :-)

      Elimina
    11. Non credo che Eva Mendes legga questo blog, ma fa lo stesso! :)

      Elimina
    12. scherzi? io ed eva parlavamo giusto ieri di quanto ci fanno schiantare le tue recensioni

      Elimina
    13. Ecco, vedi, io il tuo amico mitomane non voglio conoscerlo!! :-))

      Elimina
    14. il mio amico? Chi? :)

      Elimina
    15. anch'io ho un amico mitomane, pensa che io sia il suo amico immaginario...

      Elimina
    16. certo che per avere te come amico immaginario, la mitomania non è di sicuro il problema principale del tuo amico! :P

      Elimina
    17. Ma Eva Mendes sta con Gosling solo nel film vero??? Ecco, a lei darei una mezza botta ;-)))

      Elimina
    18. Si mormora che stia con Gosling ANCHE fuori dal film. Io già lo dissi ai tempi di "drive", fai tu. ;)

      Elimina
    19. Ci sono fior di foto mano nella mano, caro Fascino, tocca rassegnarsi.

      Elimina
    20. Cazzo, ho perso entrambi ;-)))...quasi quasi mi butto in mezzo a loro, quel che succede succede, comunque sarà un successo ;-)))

      Elimina
    21. Vengo anch'io, fai spazio!!

      Elimina
  9. mmnh... dunque, io continuo a pensare che quel trailer lì sia un po' lassativo. sul film sono combattuto, ma temo vincerà la curiosità. che poi gosling piace pure ammé

    p.s.: il film con Whoopy Goldberg era Una moglie per papà (Corrina, Corrina come la canzone di Bob Dylan), ma con Liotta "buono" c'è anche Nick e Gino, film tristerrimo con Tom Hulce post Amadeus che credo abbiamo visto in due

    pp.s.: minchia quante ne so!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vai, vai. :)
      nick e gino mi ricorda qualcosa, fra l'altro.

      Elimina
  10. ma ray liotta ha mai recitato in un ruolo positivo, nel senso che ha mai recitato in maniera positiva?
    mmm... non mi risulta :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non è così pessimo, a fare il pessimo... :)

      Elimina
    2. Parti da buono del Ray Liotta:
      L'uomo dei sogni
      Quando gli elefanti volavano (Operation Dumbo Drop)
      Specchio della memoria (Unforgettable)
      Svalvolati on the road
      Segui il tuo cuore (Charlie St. Cloud)

      Elimina
    3. Credo di aver visto soltanto "l'uomo dei sogni", fra quelli che mi stai elencando.

      Elimina
  11. anche blue valentine faceva abbastanza cagare, il visino di gosling lo puoi trovare sul monte Rushmore, ha una mimica facciale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Blue Valentine in effetti mi ispira davvero poco.
      E, ovviamente, sulla mimica di Gosling non sono affatto d'accordo...

      Elimina
  12. Aspettavo il tuo commento a questo film, tutti ne parlano bene. Credo lo vedrò in ogni caso (anche perchè c'è Bradley Cooper, che è un attore che apprezzo).

    Ma vale la pena andare al cinema a vederlo? Con sincerità...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi stai dicendo che sono l'unica che ne parla così così? :)
      Diciamo che se lo vedi nell'intimità della tua cameretta hai il vantaggio di farlo finire quando meglio credi, ecco.

      Elimina
    2. Mah, essendo diffidente di natura, non sono sempre attirato dai film con questo genere di presentazioni da parte dei critici.
      Preferisco affidarmi al pubblico (seppur competente come te).
      Poi se sei l'unica non lo so ancora, ho il vizio di informarmi sui film che mi stuzzicano. E tu sei quella da cui mi informo più spesso.

      (E della colonna sonora mi sai dire qualcosa? So che è di Mike Patton...perdona il questionario...)

      Elimina
    3. sono onorata, davvero! :)
      ehm... per quanto riguarda la colonna sonora non ti so davvero aiutare. A meno che sia davvero incredibile ed incisiva difficilmente io ci faccio caso. E qua, appunto, non mi è sembrato lo fosse.

      Elimina
    4. Non essere onorata, sono solo io...mi piace leggere cose intelligenti, tu rientri nella categoria...
      Neanche faccio molta attenzione, ma Mike Patton è uno dei miei artisti preferiti...vedrò di procurarmela (se non vedrò il film, ora ho qualche dubbio)

      Elimina
  13. Cianfrance ci hai smontato sulla distanza Gosling. Non si fa >.<

    RispondiElimina
  14. Ryan mi avrà. Tra due giorni.

    RispondiElimina
  15. L'incipit modello Bastianich è da antologia.
    Peccato che il film sia quel troppo che stroppia, ma comunque mi sento esaltato lo stesso all'idea di vederlo. Quindi spero di affrontarlo a breve.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah! Grazie! :)
      Sono davvero curiosa di sapere cosa ne pensi.

      Elimina
    2. Concordo con Ford sulla recensione Masterceffo. E cmq non ho capito niente della trama (ma ho anche un sonno boia) e questo mi ha molto diludendo. Non so forse se guardo film forse muoro.

      Elimina
    3. Se non ti viene mappazzone prima della fine, perche poi il problema è quello (che tanto mi pare chiaro dal commento di Ford che prima o poi ti toccherà comunque) fammi sapere anche ru, ok? ;)

      Elimina
  16. mfff sono dovuva arrivare all'ultimo commento per capire perchè mi eri manciata articoli.

    Avrei una richiesta: potresti fare un box con tutti i titoli dei film? chè io quando scai mi passa un film che non ho visto, apro il tuo bloggo e cerco se l'hai già visto. Poi mi perdo nei post e non vedo il film.
    Quagliastordita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah!

      Un box coi titoli. Ci avevo provato, in verità, a fare una pagina apposta. Ma essendo una pippa galattica, non sono sicura di farcela. Però, visto che me lo chiedi tu, adesso mi applico.
      Che poi, non è che io sia così affidabile, eh? E' che tu mi leggi con gli occhi dell'ammmore, lo so! :)

      Quand'è che torni a trovarmi?

      Elimina
    2. sei una pOppa galattica, anzi due.

      fosse per me sarei già svenuta nel buco nero provocato dal tuo divano :)

      Elimina
  17. Scusate se non è in tema, ma la Thatcher è morta:
    Margaret On The Guillotine Morrissey
    The kind people / Have a wonderful dream / Margaret on the guillotine / Cause people like you / Make me feel so tired / When will you die ? / When will you die ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, ma figurati, fai pure! :)

      Elimina
    2. Mi sa che ancora un po' e faceva prima a morire Morrissey ;-))

      Elimina
    3. Tipo che a noi sopravvivrà Andreotti? :-)

      Elimina
  18. Uso privato di spazio privato (altrui) sorry! Mi elimino? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma figurati! :)

      elimino soltanto i commenti degli spammer professionisti in inglese.
      in effetti il tuo ci assomiglia, adesso che mi ci fai pensare!
      ah ah ah ah

      Elimina
    2. Tipo quelli che ti promettono l'allungamento del pene fino a 20 cm??? ;-)))

      Elimina
  19. Per larghezza, spero! :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che schifo! ;-)))

      Elimina
    2. In effetti... :-))
      Mai che arrivi un "enlarge your brain" tra l'altro.

      Elimina
  20. NO! Perché!? Perché!? :( Io mi aspettavo così tanto! Perché!? :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, che bella domanda.
      Secondo te io no?

      Elimina
  21. Questo mi manca ma mi spiace che tu non abbia apprezzato, ne ho sentito parlare piuttosto bene. Chissà se troverò mai il tempo di vederlo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero?
      Io non ho letto quasi nulla in proposito.

      Elimina
  22. E' già tra le prossime visioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verrò a leggerti, quando ne parlerai! :)

      Elimina
  23. Alla fine non sono andata a vederlo (e a quanto pare ho fatto bene)

    RispondiElimina