4 marzo 2013

Venga a prendere un caffè da noi

La blogsfera non è solamente un luogo virtuale, e quando un blogger smette di essere un nick astratto tutto chiacchiere e tastiera e si materializza capita che nascano amicizie interessanti.
Io e Dantès ci conosciamo ormai da parecchi anni, (dal 2007, azzarderei) e, complice la collocazione geografica abbastanza favorevole, capita che ogni tanto ci si incontri.
In uno di questi incontri, è probabile che io e la bionda, con la sobrietà e riservatezza che da sempre ci contraddistinguono, gli si propose di organizzare un pranzo siculo.
Ovvio che il buon Dantès non se la sia sentita di deludere due donnini fragili ed emaciati come noi, e abbia accettato. Come sempre, dal progetto alla sua realizzazione possono passare mesi, ma alla fine ci si riesce.
E ieri, finalmente, ci siamo riusciti.
Ho recuperato la bionda alle 10.30, ovvero all'alba (per la bionda, la domenica, l'alba si protrae fino alle 12.00), siamo passate da una spacciatrice cittadina di cannoli siciliani, dove mentre prendevamo il caffè in attesa che ci farcissero i cannoli, sono riuscita a far arrossire un tizio al bancone, e, con una bottiglia d'ordinanza, all'orario prestabilito - puntuali come due rompicoglioni svizzere - suonavamo al citofono del nostro ospite e della sua splendida compagna. Che io l'adoro, quella donna, si sappia.
Abbiamo iniziato a sparare minchiate disquisire dei massimi sistemi abbattendo una bottiglia di prosecco e sfondandoci di formaggi siculi (vuoi mica saltare l'aperitivo), abbiamo osservato un minuto di silenzio per la prematura dipartita del lampascione, abbiamo fatto evaporare una bottiglia di grillo per accompagnare le cozze gratinate, io mi sono fatta adottare da uno dei gatti di casa, poi, sempre continuando a spargere saggezza a 360°, abbiamo aperto l'ennesima bottiglia (bisogna che qualcuno brevetti un metodo per rallentare l'evaporazione dei liquidi, perchè è incredibile la velocità in cui una bottiglia passi da piena a vuota senza che uno abbia il tempo di rendersene conto) e abbiamo affrontato una cofana di pasta con le sarde davvero ottima.
Ci siamo poi concessi una pausa di riflessione prima di affrontare il dolce. Che un cannolo siciliano richiede concentrazione. Quando poi divendano due è necessaria assoluta e totale abnegazione.
Ovvio che poi ti ritrovi a finirgli il rum e a dimezzargli il whisky senza nemmeno sentirti in colpa.
Che per quello ti basterà il giro sulla bilancia, stamattina.

32 commenti:

  1. Se penso che io ieri sera mi sono alzata da tavola con una fame che avrei mangiato un bambino e questa mattina la bilancia invece di battermi le mani, mi ha fatto una pernacchia....... ecco, allora mi domando se ne vale la pena........... soprattutto la parte formaggi e cannoli......... uhhhhhhhh... che tristezza che questa mattina proprio non la reggo (la bilancia che sono convinta che ce l'abbia con me per chissà quale oscure ragioni)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ieri sera a tavola non mi ci sono nemmeno seduta...

      Elimina
  2. gnam...gnam...gnam...
    ottimo cibo e buona compagnia...l'accoppiata perfetta!

    RispondiElimina
  3. c'hai presente la bilancia della pubblicità che dice " ottimo!" "Sei in forma"?la mia invece quando ha un briciolo di fiato è sul "mortacci tua!" fisso...e sappi che sei stata crudele con questo post io quei cannoli siciliani me li sognerò anche stanotte! A proposito ma il tuo post su Educazione Siberiana è talmente gelato che ti si è inceppato sul nascere? mi dice che non esiste!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crudele io? Sì, lo so... :)
      Come sarebbe non esiste? E' lì sotto, lo stanno commentando, quindi c'è! :)
      (scherzi a parte, ho avuto dei problemi a pubblicarlo dal telefono, ad un certo punto ne erano comparsi due, quindi uno è stato eliminato)

      Elimina
  4. Fortunatamente sono immune ai cannoli siciliani (non sono un'amante dei dolci) ma a "formaggi", ovvero esattamente all'antipasto sono capicollata. Invidia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io purtroppo non sono immune quasi a nessun dolce.
      Che riesce a trovare sempre uno spazio.
      E' un mondo difficile, colesterolo intenso e felicità a strafottersene.

      Elimina
  5. avendo un siculo in casa, la cena a tema è stata affrontata in più occasioni. ovvio che manco ci provo a salire sulla bilancia il giorno dopo;
    il senso di colpa invece si smaltisce insieme a una quindicina di chilometri di corsa.
    vuoi provare o te lo tieni ;D ?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io mi affeziono in fretta, lo sai.
      non potrei mai vivere senza il mio senso di colpa! :)

      Elimina
  6. bene, invidandovi un po' (ma solo un po') mi metto a canticchiare questa di Mario Venuti:
    Cancia culuri a sira luntanu,
    ogni profumu ca pottu cu mmia
    resta 'nto cori e dintra a me manu
    A terra che fuma mi lassa sunnari
    stari luntanu ppi travagghiari
    picchì si restu nun pozzu campari
    fammi moriri ma no cca
    sulu sulu

    Sulu sulu sulu sulu cca
    ca travagghiu ppi campari (4 v.)

    C'è sempri friddu e u suli è annigghiatu (camara vidi chi fazzu)
    nun trovu nuddu ca je comu a mmia
    e ghjettu sangu ppi quattru rinari (quattru rinari si)
    mancu l'amuri mi pozzu pavari
    buttana cruci no è attravagghiari
    e di st'unfennu vulissi ascappari
    fammi moriri ma no cca
    sulu sulu

    Sulu sulu sulu sulu cca
    ca travagghiu ppi campari (4 v.)

    Famminni iri ti ricu famminni iri
    comu lu ventu supra lu mari
    Fammi turnari Signuri fammi turnari
    intra na rutta je lu me cori
    Famminni iri ti ricu famminni iri
    comu n'aceddu fammi abbulari
    Fammi turnari Signuri fammi turnari
    'ncapu a me terra ca sapi di sali
    Sulu sulu sulu sunu cca
    ca travagghiu ppi campari (4 v.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allegria a palate.

      Elimina
    2. In realtà volevo mettere Ciuri Ciuri versione di Roy Paci e gli Aretuska, però poi ha prevalso l'emigrante che è in me...

      Elimina
  7. Proprio un bel pranzo!! Sarei venuto anch'io, ma come sai avevo un impegno improrogabile (episodio tratto da "La volpe e l'uva") ;-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello (e buono) davvero!
      Lo sai che quando vuoi venire da queste parti sei sempre il benvenuto! :)

      Elimina
    2. Sì, lo so, veneziani e torinesi una faza una raza ;-)))

      Elimina
  8. Dio che buoni i cannoli siciliani! Peccato che avrei brindato con voi con acqua liscia. Io e l'alcol non abbiamo un buon rapporto. Da quando ho rischiato di prenderle da un bestione per colpa di un sex on the beach, ho chiuso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma noi mica ci formalizziamo per così poco!
      Anzi. Resta più alcool per noi! :)

      Elimina
  9. C'è qualcosa di molto familiare in questo post :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Badit, la vostra cucina è troppo buona! Allafine della mia ultima vacanza siciliana avrei potuto tornare a casa rimbalzando sull'acqua! ;)

      Elimina
    2. DDD Sei troppo simpatica ! :) Sono quelle cose che si dicono e poi non succedono mai,ma se un giorno verrò da quelle parti ( riporterò i tuoi occhi e il mio fucile...:))ti porterò un vassoio di dolci,ma sarai costretta ad offrirmi da bere ;)

      Elimina
    3. Grazie!
      Comunque... Mai dire mai! :)

      Elimina
    4. ..anche questo è vero :)

      Elimina
  10. solo leggendo le prelibatezze ingoll..mangiate e bevute devo andare a prendermi un gaviscon!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma no, figurati! non ne ho avuto bisogno io pur ingurgitandole! :)

      Elimina
  11. io non ho MAI mangiato in vita mia un VERO cannolo siciliano. Nel dubbio di incappare in qualcosa di ricopiato...evito. Ma leggere questa descrizione mi ha fatto nascere tanta curiosità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chanel: noooooooooooo! devi assolutamente rimediare!

      Elimina
  12. EDDOVE LO RECUPERO?????????? Però sabato sono andata a Piacenza e ho mangiato DA SBALLO. Ma non i cannoli.

    RispondiElimina
  13. Quando un pranzo sardo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, non sarebbe male nemmeno quello! :)

      Elimina