6 marzo 2013

Le iene


L'altra sera è passato a trovarmi un amico.
Che io ho accolto in pigiama, pantofole e copertina di pile. Insomma, in tenuta da divano. Mancava solo il gatto, ma tranquilli: è arrivato in un secondo momento. 
Che una volta mi sarei fatta trovare avvolta solo nella copertina di pile, per dire. E forse nemmeno. Che io abbia raggiunto la pace dei sensi? Perché sto rimbalzando bellamente anche un altro paio di maschietti, che mi stimolano gli ormoni tanto quanto una puntata di un giorno in pretura. 
Considerato che la mia non-vita sessuale annoia me per prima, figuriamoci quanto possa interessare a voi, fra l'altro.
Dicevo, è venuto a trovarmi un amico.
Che - orrrrrrrore - non aveva MAI visto LE IENE.
E allora la Poison, in versione benefattrice, invece di dispensare amorevoli pompini come avrebbe fatto un tempo, ha infilato il dvd nel lettore ed è partita la visione del film. 
Non lo vedevo da così tanto tempo che quasi non me lo ricordavo, e vedere Tim Roth e Steve Buscemi così giovani mi ha fatto quasi tenerezza.
Per non parlare di quanto era figo Michael Madsen, all'epoca. 
Che scopro aver fatto una delle sue ultime apparizioni in un video di Justin Bieber. Cioè, no, ma stiamo scherzando? Un minuto di raccoglimento, please. 
Che dire su Le iene che non si sappia già? Niente, appunto.
Ma io ve lo dico lo stesso. 
Esordio nel lungometraggio di Quentin Tarantino, che inizia subito col botto: violenza, dialoghi scoppiettanti, humour nero, sangue a secchiate. 
Il vecchio Joe, affiancato dal figlio Eddie il bello (Chris Penn, R.I.P.) organizza un colpo ai danni di un grossista di diamanti. Per compierlo ingaggia una mezza dozzina di uomini che, come regola, non dovranno mai chiamarsi per nome né rivelare alcunché della loro vita agli altri.
E' per questo che li vediamo all'inizio del film mentre, in una tavola calda, Joe "battezza" il gruppo, impegnato in un'imperdibile disquisizione sul pezzo "Like a virgin" di Madonna che, secondo Mr.Brown (Tarantino) è una chiara allusione alla fava grossa. Per poi passare a Mr.Pink e alla sua avversione a lasciare la mancia.
E poi ritroviamo Mr.White e Mr.Orange (ferito) nel luogo dell'incontro post-colpo, dove si capisce che, nonostante fosse tutto pianificato alla perfezione, la teoria e la pratica spesso sono due cose totalmente diverse. E da lì, in un vortice di flash back ci viene spiegato per filo e per segno cos'è successo. 
Ma mica dovrò raccontarvelo io, no? 

Prova a dire che questo film fa schifo, se hai il coraggio!

79 commenti:

  1. Mi tengo dal fare allusioni e battutacce ;-)))...vengo or ora dal cinema, dove ho visto un noioso Salvatores...e pur non avendo letto il libro, il film m'ha deluso parecchio...mio nipote, invece, che il libro l'ha letto, era incazzato...io, da bravo zio, ho pagato entrambi i bigietti (in reltà mio nipote avanzava dei soldi)...11 euro buttati, vabbé, domani farò ammenda...buonanotte ;-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tuo nipote ha ragione. :)
      (Io vi avevo avvertito, comunque!)

      Elimina
  2. ah, la tenuta antistupro? capita anche a me ... e sempre più spesso... inquitante ... buona giornata, Poison :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mancava giusto il gambaletto... :)

      Elimina
  3. secondo me inviti a casa tua gente sbagliata :D

    RispondiElimina
  4. Why me Mr. Pink?
    Because you're a faggot all right!

    ahaha, sottotitolato ha tutto un altro gusto, provare per credere.
    Per il resto un caposaldo imprescindibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spettacolo, nonostante gli anni! :)

      Elimina
  5. poison io ho bisogno di te... stasera volevo portare un film a casa Lover UNA COSA BELLA DI SICURO tipo il cannolo di ieri per dirti...roba certa. Cosa posso noleggiare ? ci piace che il film si capisca abbastanza (non solo alla fine) perche alla sera siamo stanchi e che se ci mettiamo a pensare poi diventa peggio. Io so che tu sai. Mi aiuti? Considera anche che lo devo noleggiare, quindi non abitando a New York che si trova anche il film di Mariasantissima....devo fare i conti col ragazzo gestore che l'ultima volta non aveva manco fantozzi. Quella sera ero davvero alla canna del gas

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chanel, ci provo...
      Un sapore di ruggine e ossa, Cena tra amici, Margin call, Quasi amici, Argo (anche se non so se è già disponibile per il noleggio).
      Fammi sapere! :)

      Elimina
    2. domani ti dico. grazie. quasi amici visto al cinema. bello. gli altri no.

      Elimina
    3. Ehm, io Cena tra amici lo ricordo molto poco bello.... addirittura tendente al brutto? Argo è noleggiabile (ma pare ci siano code per accaparrarselo).

      Elimina
    4. addirittura le code?

      Elimina
    5. Un mio collega ha aspettato 4 settimane che fosse disponibile! Non è fisica, ma sempre coda è! :-D

      Elimina
  6. Ma povero amico, è meglio che tu non gli dica cosa avresti dispensato un tempo, potrebbe aversela a male! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che non legga il blog! :)

      Elimina
  7. scene da un matrimonio. se mai volessi sapere com'è, è così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sei drastico! :)

      Elimina
    2. realista, direi.

      Elimina
    3. non ho elementi per controbattere, quindi ti credo. :)

      Elimina
  8. L'unica cosa che mi è venuta da pensare a fine lettura è stato: "non è possibile". Non è possibile che ci sia qualcuno che non ha visto Le Iene. E non è possibile che qualcuno si avvolga nel pile senza niente sotto, che il pile pizzica...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma vero? Pure io non ci potevo credere! :)
      Il pile pizzica? Ma non è vero, è morbidissimo!!!! :)

      Elimina
    2. Il pile non pizzica!!! Al limite tende a prendere un po' gli odori di casa, soprattutto se NON HAI la cucina separata, come me. Ah già... Scene da una convivenza, sì.
      Che poi, se uno non ha mai visto "Reservoir dogs", ecco, bè... Ma com'è possibile!?!?!?! M'hai fatto venire voglia di rivederlo.

      Elimina
    3. Il pile pizzica eccome. O forse sono io che lo sopporto poco, vabbè, in tutto questo c'è ancora qualcuno che non ha visto Le Iene. Roba da matti.

      Elimina
    4. Propenderei per la seconda ipotesi! Certo, avere una copertina di cachemire risolverebbe ogni problema, ma con gli stessi soldi che servono per comprarla mi faccio una settimana di vacanza al mare! :)
      E comunque adesso LE IENE l'ha visto! :)

      Elimina
    5. il pile non pizzica, ma si riempie di statica e il risultato sono scossette ovunque.
      tolto al buio, è una figata ammirare i lampi che genera.

      Elimina
    6. come i vecchi pigiami 100% acrilico anni 70? :)

      Elimina
    7. mai usato il pigiama, soprattutto quelli anni '70 grigi pantalone a zampa e motivo incrociato sul davanti.
      dio che odio!

      a te invece ti facevo da pigiama taglio maschile, però di seta.
      chiaro, direi color panna, con righe tono su tono verticali.

      Elimina
    8. no, il pigiama di seta (e/o di stoffa) lo trovo fastidioso.

      Elimina
  9. Che dire???Uno che non ha mai visto le Iene???Che dire....

    RispondiElimina
  10. ma l'amico che non ha mai visto le iene chi è, quell'incompetente di mr. ford ahahah?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma secondo te mr.Ford non ha mai visto le iene? eddai, su! :)

      Elimina
  11. La tua tenuta casalinga sembra la mia. Secondo me ci staremmo proprio bene sul tuo divano a guardare film e mangiare!

    Comunque Le Iene è il mio film preferito di Tarantino e concordo su Madsen mentre Roth me lo farei un sacco ora rispetto alla gioventù.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah ah!
      Quando vuoi! :)

      Su Roth la penso esattamente come te. Molto più interessante adesso.

      Elimina
  12. Cerco di trattenere me stesso dal far battute zozze. Ma davvero non avete fatto niente niente?? scusa ma non ho resistito. Manco una volta hai schiacciato il tasto pause per "diversificare" la serata? Va Beh. Tutti dovrebbero aver visto Le iene, comunque.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah ah! davvero davvero.
      No, non è vero, adesso che ci penso. ho messo in pausa una volta per prendere un paio di bicchieri mentre lui apriva la bottiglia di moscato di pantelleria che ci siamo seccati in scioltezza durante la visione del film! :)

      Elimina
  13. ma come è ancora amico tuo? cioè sei amica di uno che non ha mai visto Le iene? ah ah la tenuta antistupro! Lo sai che c'è un allevatore qui della zona che mi ha presentato una razza da lui allevata e che dice che è antistupro? Gli ho chiesto però quando il cane si attivava contro lo stupratore, come facesse a riconoscerlo e cose di questo genere ma poi non riuscivo a stare serio e me ne sono dovuto andare in un'altra stanza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, perché ignoravo questo particolare! ah ah ah ah!

      un cane antistupro? interessante, ma sono un po' scettica. Metti che la signora Pinuccia compri il cane e abbia un fidanzato/marito/compagno/conoscente occasionale che ha un approccio un po' esuberante, o che alla signora Pinuccia semplicemente piaccia farsi prendere con la forza... Come si comporta Fido? Si attacca indistintamente ai gioielli di famiglia di chiunque? :)

      Elimina
    2. funziona così: appena capisce le intenzioni del marrano, il cane corre via trascinando la padroncina appesa al guinzaglio.

      Elimina
    3. ecco vipero ma quando capisce le intenzioni del marrano? quando mette la linguetta a lato della bocca stile Fantozzi? Oppure quando comincia ad armeggiare con la patta dei pantaloni? Oppure scatta quando vede i gioielli esposti sia pure solo parzialmente? Eh son particolari importanti....

      Elimina
  14. Tu non stai bene, io te lo dico... Un tempo non avresti accolto nemmeno me in pigiama e copertina di pile... Un tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah ah ah ah! dici che devo farmi vedere da uno bravo? :)

      Elimina
    2. due o tre almeno! Bravi e belli eh...che anche l'occhio vuole la sua parte

      Elimina
    3. come hai ragione! :)

      Elimina
  15. Intanto Viva il Pile..morbidoso etc ,certo non uno ! e ,in via di sincerità,quando ho visto le Iene non mi è piaciuto ! o non mi è piaciuto abbastanza ! Adoro Tarantino ! quindi devo rivederlo assolutamente e se persiste ...consultare un medico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ti è piaciuto le iene? ma come? ? ? ? ;)

      Elimina
    2. ti prego,non affondare il coltello...mi sento ignorante già di mio..
      l'ho visto in un momento NO ! ma neanche questo giustifica..lo so...;)

      Elimina
  16. ok le iene è un mega-capolavoro e l'amico che non l'ha mai visto buuu ecc.
    ma sono molto più curioso circa il passato e in particolare a quel "... come avrebbe fatto un tempo..." ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah ah ah ah!
      ma è passato, appunto! :)

      Elimina
    2. a me piacciono tanto le storie...

      Elimina
    3. Ma io non sono brava a raccontarle... Dovrei trovare uno sceneggiatore! :)

      Elimina
  17. ma anche allo sceneggiatore tocca pur sempre raccontare qualcosa :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh, vorrà dire che anche lo sceneggiatore dovrà venire a trovarmi una sera... :)

      Elimina
    2. mi toccherà aspettare l'uscita del film per saziare la mia curiosità

      Elimina
    3. Verrà una sera di qualche anno fa con una cinematografica macchina del tempo, e qui ne approfitto per suggerire l'uso del Tardis.

      Elimina
    4. @Frank: E io che mi aspettavo dicessi "Salve, sono uno sceneggiatore!" ah ah ah ah ah

      @Firma: ma il Tardis è la cabina del Doctor Who? Perchè subito ho pensato ad un tarocco made in china del Cialis! :)

      Elimina
    5. ti confesso che sono stato sul punto di dirlo, poi però ho pensato al pigiama, alle pantofole, al pile e ai circa 700km...

      Elimina
    6. In effetti 700 km non li valgo, anche senza pigiama e pantofole! ;)

      Elimina
    7. ma guarda, non potendo confermare o smentire quanto dici, ti assicuro che in linea generale togliendo dall'equazione pigiama e pantofole i 700km vengono immediatamente ridimensionati con un "che vuoi che sia, in 6 o 7 ore sono lì!"

      Elimina
    8. Ah ah ah!
      Sei un mito più dei tuoi mitici! :)

      Elimina
    9. Il Tardis è proprio quello, 700 km gli fanno un baffo :)

      Elimina
  18. Il miglior Tarantino di sempre,un film imprescindibile.

    RispondiElimina
  19. Oddio Le iene, oddio Le iene, oddio Le iene! ♥

    (che poi, a seconda di chi te lo fa, è comunque meglio di un pompino)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. and the winner is...

      Elimina
  20. Comunque la prossima al tuo amico fargli almeno vedere un film "particolare" (che so... un "Rosencrants e Guildenstern sono morti"... o un "Belva di guerra"...) che almeno si salva la faccia! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai...
      Belva di guerra non ho nemmeno la più pallida idea di cosa sia, fra l'altro.

      Elimina
  21. Le iene è un fottuto capolavoro, quanti ricordi mi hai fatto tornare in mente (soprattutto su quanto era figo Madsen, appunto *__* Ma anche Quentin).

    Comunque a prescindere da pigiama e pile, come si dice dalle mie parti, ormai sono gli uomini ad essere diventati bulicci. Senza se e senza ma XD

    RispondiElimina
  22. Vi sono molti film che anch'io non avrei voluto vedere, o meglio, vi sono numerosi film che vorrei vedere come fosse la prima volta. E questo post su una prima volta de Le Iene mi ha fatto tornare in mente la prima (interessantissima) volta che per l'appunto ho visto Le Iene. Ero in prima superiore ma non ero in prima superiore, nel senso che invece di essere a scuola ero a casa con un compagno di classe. Ogni tanto preferivamo far qualcosa d'altro e solitamente il qualcosa d'altro era guardare film (film porno e film non porno). In questo marasma esistenzial-filmico ci eravamo or dunque ritrovati a noleggiare il VHS del film di Tarantino. Ricordo la fascinazione (si dice così?) cinefila, in primo luogo dovuta alla gestione della macchina da presa. Un qualcosa che mi piaceva oltremodo. Piuttosto che tagliare le teste alla proverbiale Idra, stando seduti passivamente su banchi passivi, noi ce ne stavamo su poltrone attive a guardare un film attivo. Attivo e a suo modo (per me, in quel dato momento) reattivo nonché goloso, o gustoso. Gustoso nel senso che finito il film io ne avevo ancora fame. Or dunque e ben donde ben vengano queste forme di prime volte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bartebly, pure il tuo commento è gustoso! :)

      Elimina
  23. Filmone-one-one! Da piccirillo mi sconvolse!

    RispondiElimina
  24. Ma esiste realmente una pace dei sensi?? Io non ci crederò mai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ci credo. a fasi intermittenti.

      Elimina