22 marzo 2013

Gambit

Niente.
Non ce la posso fare. 
Le uscite dei film in sala al giovedì ancora non le ho digerite, peggio che la peperonata con le cozze andate a male accompagnata dal cappuccino (quando a me sarebbe sufficiente il cappuccino, per inciso). 
Nel solito consulto mattutino, la bionda, la Tiz ed io abbiamo decretato ufficialmente che questa settimana era lammmmmerda. La bionda ci ha tenuto a sottolineare che era LAMMMMMERDA. Maiuscola. Roba che nemmeno ad agosto c'è tanta miseria. 
Io e la bionda avevamo una mezza intenzione di recuperare il film con ColinTamarroFarrell. Ma non c'era più. Già il fatto che sia rimasto in sala una sola settimana potrebbe essere in qualche modo indicativo della bellezza intrinseca del film istesso. 
Sconsolate abbiamo optato per il recupero del recupero del recupero. Che io non avevo nemmeno intenzione di recuperare, fra le altre cose.
L'alternativa sarebbe stata andare a casa e piangere ancora un po' sul divano.
Quindi ho deciso di andare al cinema. 
Che se mi fosse venuto da piangere - che io ci metto un attimo - avrei pure avuto l'alibi della bruttezza del film. Anche perché quando parto prevenuta non ci sono cazzi. Mettici pure che in questi giorni sono inversa e selvatica come una iena con la rogna e fatti due conti. 
Il vantaggio è che all'Alfieri, storico teatro cittadino che quando non fa il teatro si traveste da cinema, il biglietto costa 2.50€. Mal che vada avrai visto un brutto film, ma avrai speso poco.
Che dire?
La noia. A partire dai titoli di testa, fino alla fine. Che il film iniziava alle 20.00 e io alle 21.00 avrei voluto uscire dalla sala. La fiera del cliché, dalla bionda ragazza Texana sguaiata e col cappello da cowboy che partecipa ai rodei (e taccio per decenza sul tristissimo spettacolo con le scimmie) vive in una roulotte con la lurida nonna che mastica tabacco e sputa più di un allevamento di lama che al confronto Licia la lercia sembra Coco Chanel, l'esperto d'arte dall'eloquio forbito, il viscido riccone dall'ego smisurato, l'esperto d'arte di Colonia doppiato come le sturmtruppen, un gruppo di giapponesi finto idioti and so on. Mettici pure Cameron Diaz che sembra non riesca a tenersi lontana dal karaoke e avrai il quadro completo. Ad eccezione di alcune sequenze con i due impeccabili impiegati dell'hotel Savoy che mi hanno fatto anche ridere, più che dai fratelli Coen sembra sceneggiato dai fratelli Vanzina e diretto da Neri Parenti. Imbarazzante al punto che mi sarei aspettata di veder comparire da un momento all'altro Paolo Villaggio e Renato Pozzetto ne "le comiche", perché più o meno il livello quello è. E mentre aspettavo la fine cercavo di distrarmi col pensiero positivo, pregustandomi il trittico di carni crude che avrei mangiato di lì a poco.
È probabile che io abbia trovato il peggio film del 2013. Come? Siamo solo a marzo ed è prematuro dirlo adesso?
Lascia fare. Che dal podio dei primi tre Gambit non lo scalza nessuno.
Lammerda.


46 commenti:

  1. Concordo su ogni riga, e vorrei aggiungere il mio personalissimo fastidio per la voce narrante che imbruttisce un film già brutto (ma brutto brutto brutto!)... però un po' di cultura c'è, perchè io che esistessero dei rodei con le scimmiette a cavallo dei cani, con tanto di sella, non lo sapevo. E vivevo meglio. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah, era cultura quella? scema io, a non riconoscerla mai.
      Comunque stanotte ti ho pure sognato. Eravamo in vacanza in francia. Io ero partita senza passare da casa e non avevo nemmeno un paio di mutande di ricambio, per dire. Guidavo il trattore (taci) e riuscivo, sarcazzo perchè, ad infilarmi sempre - col trattore, arancione - in strade senza uscita.
      Che riconosco sia un po' la mia specialità, ma minchia!
      E dire che il panino con la bagna cauda l'hai mangiato tu, mica io! :)

      Elimina
    2. come riescono a mettere la bagna cauda in un panino?

      Elimina
    3. Ma io ero sul trattore? Certo è che, se ero a bordo,non ero un gran navigatore! La bagna cauda la spalmano sulla carne, e il panino si chiama "Sensa cugnisiun"... e io ho dormito benissimo, chissà che c'era nel trittico di carni crude! :-)

      Elimina
    4. Chi è Licia la lercia??? ;-)))

      Elimina
    5. Non guardavi "Un uomo in casa" mitica serie inglese anni '80? (Se ricordo bene... o era lo spin off? Mannaggia alla memoria colabrodo) Era la fidanzata del lavapiatti con un braccio solo.... Ah, gli inglesi!

      Elimina
    6. Tiz, confermo. Tu eri sul trattore.
      Io avevo le paturnie (stranamente), e tu continuavi a dirmi che non c'era problema. Ma mi sono svegliata prima di raggiungere i livelli di isteria in stile rientro a Gerusalemme con la Albright in visita, se può conosolarti!

      Elimina
    7. Beh, ma allora eri quasi serena! :-)In effetti, che problema poteva esserci nel prendere con un trattore delle strade senza uscita? I trattori avranno ben la retromarcia.... Usssignur, ce l'avranno? :-D
      Comunque invornita come quella volta della Albright non ti ho mai vista (al volante!)

      Elimina
    8. ehm, non volevi dire veramente "invornita", vero?

      Elimina
    9. Mah, presumo di no, dici che mentre lo scrivevo ero posseduta dal demonio?

      Elimina
    10. in romagna direbbero "imburnita".
      e comunque sì: i trattori hanno la retromarcia.

      Elimina
    11. @vipero: credo che invornito e imburnito siano sinonimi, ma potrei sbagliarmi, essendo io emiliana e non romagnola...

      Elimina
    12. Ma nel sogno eri upset perchè il tuo/nostro trattore non aveva la retromarcia? In effetti è un gran buon motivo!

      Elimina
    13. No, avevo i cazzi inchianati principalmente perchè non ero passata da casa, ed ero senza bagaglio!

      Elimina
    14. @dee: lo credo anche io, da parte romagnola.

      Elimina
    15. Essendo il nostro motto "La donna previdente non manca mai di niente" era senz'altro causa di grave inchianamento dei cazzi! :-D

      Elimina
    16. ma se la donna previdente non manca mai di niente, non vuol dire che ha già addosso tutto quello che le serve?

      Elimina
    17. Claro que si. E pure di più. :-)

      Elimina
    18. ehm... tipo???

      Elimina
    19. Eh... provare per credere! ;-)

      Elimina
  2. Che dire??A me basta la presenza ultimamente della Diaz per sfanculare un film...ma manco su sky questo lo rivedo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, la Diaz non l'ho mai patita, prima di ieri sera...

      Elimina
  3. i fratelli coen non sembrano, sono i vanzina del cinema americano :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo aver visto questo film non riesco nemmeno a darti torto.

      Elimina
  4. ieri sera ho visto una cosa che forse tu non vedresti.... "BENVENUTO presidente", e forse...visto come ti senti in sti giorni, te lo consiglierei perche ridi come una stupidina...
    ps... senti io ti ho cercata a RUZZLE, giochi con me? HO TROVATO UNA POISON ma non so se sei tu. Io comunque sono CHANEL250

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! no, su Ruzzle sono POISON.DEE, adesso ti cerco volentieri!
      Benvenuto Presidente? No, non credo di potercela fare...

      Elimina
  5. si che ce la fai. vallo a vedere!

    RispondiElimina
  6. ...PANINO.
    CON.
    LA.
    BAGNACAUDA.

    8Q___________________________________________________________________________________________________

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stavolta non te la prendere con me però, eh? che io non c'entro niente. :)

      Elimina
    2. Scusate, era un panino con un hamburger E della bagna cauda e, per inciso, era squisito.

      Elimina
    3. ???
      Sora Poison, si tenga accanto il vocabolario degli emoticon,,quando parla con me... :D

      Il commento e' inteso all'orgasmo culinario precoce,datonsi che non conoscevo questa raffinata e libidinosa voluttua sessuale.

      Elimina
    4. minchia Giocher, ma io sono anziana, mica ce la faccio a star dietro a voi GGiovani!!!
      Se capiti a Torino io e la Tiz te lo si farà provare più che volentieri, promesso. :)

      Elimina
    5. basta non fiatarsi addosso...

      Elimina
    6. Se si è entrambi bagnacaudati lo si può fare!

      Elimina
  7. Così moscio e noioso e oddio che due coglioni che ci sono quasi rimasta male.
    Ci credevo io nei fratellini Coen.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lascia stare. Due coglioni stratificati al cubo.

      Elimina
  8. io l'emoticon zozza la farei così 8----
    così tanto per dare il mio validissimo contributo che, no, non se ne può proprio fare a meno

    RispondiElimina
  9. hai colto appieno il senso del film... una MERDA!!!!
    comunque per me l'emoticon zozza è così: 8---->

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frank, io immaginavo che fosse brutto. Ma davvero, non a questi livelli. Lammerda proprio. Non mancava nulla. Pure l'uomo in mutande sul cornicione dell'hotel che entra nella camera della signora che - pensando di essere sola - molla una loffia mortifera. E che cazzo, mancavano solo bombolo e cannavale.

      Elimina
    2. Io credo di averli visti sai?

      Elimina
    3. Dici che mi sono distratta?

      Elimina
  10. ammazza ma che davero davero èm così brutto? mi ha messo quasi curiosità, signora mia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bradipo, davero davero. Ma nemmeno immagini quanto.

      Elimina