24 marzo 2013

Dead man's shoes _ 5 giorni di vendetta

Arrivo al venerdì sera e, anche se non lavoro in miniera, sono esausta. E inevitabilmente crollo sul divano ad orari indecenti. Infatti mi sono addormentata alle 22.00. E alle 3.00 ero sveglia. E non c'è più stato verso di dormire. Tanto vale guardare un film.
Questo. Del 2004. Diretto da Shane Meadows, da queste parti apprezzato per il mockumentary "Le Donk & Scor-Zay-zee" ma soprattutto per il pregevole "this is England" arrivato nelle sale italiane con un ritardo che definire imbarazzante è quasi riduttivo, sceneggiato dallo stesso Meadows e dall'ottimo Paddy Considine, qua anche interprete, è la storia di Richard (Considine) e di suo fratello Anthony, affetto da ritardo mentale. Quando Richard si arruola nell'esercito, il ragazzo inizia a frequentare Sonny, spacciatore di professione ed emerita testa di cazzo per predisposizione genetica, e la sua banda.
Il ragazzo diventa inevitabilmente il passatempo del gruppo, vittima sacrificale e predestinata a subire ogni tipo di angheria e sopruso, così ingenuo, succube ed incapace di difendersi.
Ma un giorno - dopo sette anni - Richard torna in paese. E nell'arco di cinque giorni tutto si compie.
In un percorso di terrore, dolore e vendetta.
E lacrime.
Le mie.
Perché comunque this is England, too.





















Dead man, dead man don't cry
Dead man, dead man don't cry, don't cry
When you die it ain't the end
It ain't the end when you die
Dead man, dead man be brave
Dead man, dead man be brave, be brave
You shall be saved by and by
By and by you shall be saved
Dead man, dead man believe
Dead man, dead man believe, believe
You're a free man at last
At last dead man you are free
Dead man, dead man don't cry
Dead man, dead man don't cry, don't cry
When you die it ain't the end
It ain't the end when you die


(M.Ward - Dead Man)

15 commenti:

  1. film strepitoso... roba da cazzotti nello stomaco ma con tanto amore fraterno.

    RispondiElimina
  2. Film eccezionale...e pure questo uscito con grande ritardo

    RispondiElimina
  3. Così potente da togliere il fiato.

    RispondiElimina
  4. epico:)
    mi ricorda Ulisse coi Proci

    RispondiElimina
  5. Adoro questo film, adoro Shane Meadows e mi fa inkazzare che uno con il talento come il suo deve essere relegato in un limbo e fare i salti mortali per fare film....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa ma quel prossimamente il nulla a che cosa si riferisce?

      Elimina
    2. Al fatto che in sala al momento c'è una desolazione tale che trovare un film da vedere sta diventando complicato!

      Elimina
  6. Ottimo film, tristemente dimenticato, come tanti altri ottimi film

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, a proposito, se non sbaglio dicesti che odi ste catene ma c'è un premio LIEBSTER AWARD per te sul mio blog. Perdonami!

      Elimina
    2. Effettivamente non sbagli. E ti perdono solo perchè mi sei simpatico, sappilo! :)

      Elimina
  7. Uh...dai!Bella segna...mo' scarico! Grazie!

    RispondiElimina
  8. Questo è un capolavoro Poison. Quasi piangevo nello scriverne. Resterà sempre uno dei film cui sarò più legato. Non so perchè ma è così.
    La prossima volta guardalo anche più sveglia, sarà ancora migliore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che quando mi sveglio sono proprio sveglia. Sono solo gli orari ad essere confusi!
      Film di quelli che ti devastano.

      Elimina