22 febbraio 2013

Gangster Squad


Allora.
Gangster Squad è un gran bel film. Nel senso che è proprio bello a livello estetico: costumi, fotografia, interpreti, cazzi, mazzi e palazzi. 
Poi. 
Josh Brolin è belloccio, marmoreo e convincente nella parte, oltre a sembrare il figlio di Nick Nolte.
Nick Nolte è stato uno dei miei sogni erotici infantili. Adesso ha una faccia che ricorda il re leone senza bisogno di trucco e ha smesso di essere un mio sogno erotico.
Sean Penn forse qua è un po' troppo macchietta caricaturale nel ruolo del gangster "io sono dio", ma temo che gran parte della colpa sia dovuta anche all'italico fastidioso doppiaggio, quindi prendete questa mia affermazione con tutte le riserve del caso. In ogni caso questa non è sicuramente una delle sue interpretazioni migliori.
Giovanni Ribisi incredibilmente interpreta un personaggio normale senza alcun apparente disturbo mentale.  
Ryan Gosling è... non trovo le parole. Ryan Gosling è bello. E' anche bravo, sì. Ma qua è davvero tanto tanto bello. Ma tanto proprio, eh? 
Emma Stone indossa dei vestiti uno più bello dell'altro e... non saprei. Ma che occhi grandi ha Emma Stone? Le saranno serviti per guardare meglio Ryan Gosling? O forse non sono gli occhi ad essere grandi ma è la faccia che è troppo piccola? 
Che altro? 
Ah, sì, il film. 
Vado? 
Vado.
Il film - ambientato a Los Angeles nel 1949 - si ispira verosimilmente alla vita di Mickey Cohen (si, succedeva anche in L.A. Confidential. Del resto i  gangster, gira e rigira, quelli sono. Con la differenza che L.A. Confidential era un bel film e non solo nel senso estetico del termine) che, negli anni del dopoguerra gestiva tutta una serie di affari illeciti, dallo spaccio di droga alla prostituzione, facilitato da poliziotti corrotti, avvocati viscidi e giudici compiacenti. Il capo della polizia (Nolte) decide di contrastare l'egemonia di Cohen istituendo una squadra speciale che agirà nell'ombra e anche (o soprattutto) oltre i limiti consentiti dalla legge. Convoca quindi il sergente O'Mara (Brolin), plurimedagliato eroe di guerra affidandogli il compito di formare la squadra. E, una volta reclutati gli uomini, inizia la guerra. Senza esclusione di colpi. 
Gangster Squad è un film violento e maschio (la Tiz era sfastidiata dalla presenza di tutti quei maschi Alfa e dal troppo testosterone) in una confezione elegantemente (o inutilmente?) laccata.
Gangster Squad è un film che potrebbe essere migliore, se non avesse la pretesa di prendersi così sul serio.
I dialoghi a volte sono talmente scontati da risultare imbarazzanti.
Gangster Squad in buona sostanza è un film "vorrei ma non posso". 
Ma, come intrattenimento da serata con gli amici senza troppe aspettative, si può vedere. 

63 commenti:

  1. Ma davvero Gosling è così bello? ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari no, ma a me piace davvero parecchio.

      Elimina
    2. Assieme a Tom Hardy è quello che mi piace di più...peccato io sia etero e mi debba accontentare di Emma Stone ;-)) (che spero in questo film fosse rossa e non bionda, perché Emma rende solo da rossa)

      Elimina
    3. Ricordavo la tua passione per la Stone.
      Ti confermo che è rossa, come è rosso il bellissimo rossetto mat che sfoggia in più occasioni.

      Elimina
    4. Io, di lei, mi innamorai quando vidi Easy A... a volte la tradisco con qualche altra ninfetta, ma resta sempre nel mio cuore (anche se la mia preferita in assoluto, al netto dell'estetica, è Carey Mulligan)

      Elimina
    5. Fascino irremovibile22/02/13, 14:02

      E per concludere, a questo film non mi avvicinerò manco morto ;-)))

      Elimina
    6. Credo che questa notizia cambierà le sorti del mio week end.
      Ma che dico? Dell'intero mese di febbraio.

      Elimina
    7. E forse anche della prima quindicina di marzo...fossi in te ci penserei due volte prima di far troppo la spiritosa...;-))))

      Elimina
    8. Carey Mulligan piace un frego e mezzo anche a me (ma ho dovuto guglare per scoprirlo, così appena l'ho vista ho esclamato "ah lei! la moglie di... (petta che guglo ---> ah ecco): shia labeouf in wall street il ritorno".

      Credo sia l'unica donna coi capelli corti a piacermi così tanto.

      Elimina
  2. uh! e mo' mi hai messo il tarlo del dubbio su questo film su cui puntavo molto...saprotti dire molto presto perchè è sicuramente una della prossime visioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah!
      Guarda, a me, che fondamentalmente sono abbastanza tamarra, nel complesso non è spiaciuto come alle mie amiche. Perchè quando è cattivo è cattivo davvero, le munizioni si sprecano e Ryan Gosling è bello da vedere(l'ho già detto per caso che Ryan Gosling è bello?). Ma. Diciamo che c'è tanto fumo e poco arrosto.

      Elimina
    2. Trattasi di film di plastica, con uso smodato e sfiancante di slow motion su dettagli del cazzo tipo i bossoli che cadono, loro mentre camminano con maschiezza da stereotipo e così via, con la pupa del boss da fumetto, la moglie dell'eroe anch'essa stereotipata e via andando, in un esponenziale sprezzo del ridicolo. Ma confermo che (a parte un Sean Penn orribilmente sopra le righe) gli attori se la cavano e la confezione è figa. Pure troppo.

      Elimina
    3. LO SAPAVO.Lo dicevo proprio ieri al ford....Sssò troppo bravo, col mio intuito femminile. Io e la Tiz abbiam gli stessi gusti.(Tiz fossi in te mi preoccuperei oltremodo...)

      Elimina
    4. Io sono partita convinta che fosse un "Gli intoccabili" brutto.
      Non gli lecca nemmeno le scarpe, in ultima analisi.

      Elimina
    5. Oddio, mi hai terrorizzata! Ma metti che lo vedi e incredibilmente ti piace? Me corchi de mazzate? ;-)

      Elimina
    6. Tiz, nessun rischio.
      Poison, esattamente quello che dissi ieri:la versione bazlurmiana di the untouchables...con tutto quello di male che ne consegue.

      Elimina
    7. "bazlurmiana"... gùglo e torno.

      Elimina
    8. Uh! A proposito di Baz, il trailer de Il grande Gatsby è preoccupante anzichenò!

      Elimina
    9. In effetti sembra un po' ridondante.
      Un po' troppo.

      Elimina
    10. ma Baz o Bazlur?

      Elimina
    11. Baz Luhrmann, regista di Moulin Rouge e Australia.

      Elimina
    12. Grazie della traduzione in sincrono, anfitriona.

      Tiz, come scrissi dalle mie parti, stò aspettando al valico con corda, picche e torcia sia Di Caprio che Baz...Se mi scempiano Fitzgerald gli devasto averi e congiunti.

      Elimina
    13. Ma prego, le pare? :)
      Io mi sbilancio: secondo me Fitzgerald si sta già rivoltando nella tomba.

      Elimina
    14. Io, che addirittura vidi Australia, uno dei 10 film più brutti che la mia memoria ricordi, sono sicura al 100% che sarà una baracconata senza rimedio. Purtroppo.

      Elimina
    15. Mi è bastata l'ennesima scena DiCapriotuttobagnato® per presagire l'enfer.

      Elimina
    16. @Tiz: vero, che tu osasti vedere australia!
      Coraggioserrima.
      Io non mi ci sono avvicinata nemmeno quando è passato in tv.

      Elimina
    17. beh ma Moulin Rouge è un filmone, dai...

      Elimina
    18. MR è una baracconata.Nel bene e nel male.A tratti insopportabile. IMHO

      Elimina
    19. Non farlo MAI, ne va della tua sanità mentale. ;-))

      Elimina
    20. Devo dire mi piace essere uno spettatore qualunque. posso vedere le baracconate in tutta gaiezza ;o)

      Elimina
  3. Gosling non è bello!! E' la perfezione... e il suo essere non bello che lo rende perfetto (ai miei occhi) e non tralasciamo che uno dei migliori attori di Hollywood.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. magari perfetto proprio no, sai che due palle altrimenti?
      comunque sono d'accordo sul fatto che sia bravo.
      E non vedo l'ora di vederlo nell'ultimo lavoro di Nicolas Winding Refn!

      Elimina
  4. Ryan Gosling (dotato di barba) è l'Uomo.

    Comunque sospettavo non fosse un filmone ma mi attira e, naturalmente, me lo guarderò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ryan Gosling E'.
      Non è un filmone, ma questo si intuiva. Ma pure io lo guarderei, al posto tuo! :)

      Elimina
    2. Dai tempi de "Gli Intoccabili" (ovviamente pellicola di altra caratura..) adoro questi film...e poi a Ryan Gosling dopo Drive...:)

      Elimina
    3. Se vi è piaciuto gli Intoccabili, vi suggerisco un fumetto: "Savarese".
      Provatevelo.

      Elimina
    4. Letto tutto tutto tutto Savarese! Super! Lui e le sue fidanzate, ricordo Anne-Mette, pensavo fosse un nome inventato! :-))

      Elimina
    5. Tiz ma non è che riesci a trasmettere un briciolo di passione per i fumetti pure alla padrona di casa?
      Almeno potrei partecipare con molta più cognizione di causa.

      Elimina
    6. Non ci sono mai riuscita...:-(
      Io ho trovato una letterina a mia mamma del 1972 in cui le promettevo che sarei stata brava e non avrei più letto fumetti mentre mangiavo...

      Elimina
    7. @vipero: la padrona di casa ha smesso di appassionarsi a qualunque cosa da anni, ormai. Il mio rapporto coi fumetti si limita a Topolino, da infante, il monello, l'intrepido e diabolik da adolescente, e, in tempi più recenti, Dylan Dog e Julia.

      Elimina
    8. Io non sono mai riuscito a smettere di leggere fumetti a tavola.
      mi sforzo adesso, sulla soglia dei 50, perchè non è bello nei confronti di quei due marmocchi che mi girano attorno.
      però se potessi vorrei vivere solo leggendo fumetti.

      Elimina
    9. Io ancora adesso leggo, mentre mangio. Quando sono da sola, ovviamente. Quindi praticamente sempre.

      Elimina
    10. @poison... suppongo io ai tuoi occhi faccia lo stesso effetto nei confronti della cinematografia, quindi non insisterò oltremodo.
      però è un peccato, ecco.

      Elimina
    11. Adesso arrivo io rovinando tutto: leggo Rat-Man :D

      Elimina
    12. A parte che tu non potresti mai rovinare nulla, io non so neppure di cosa tu stia parlando, quindi figurati! :)

      Elimina
    13. Ma... grazie!
      Comunque è un fumetto idiotissimo e meraviglioso. Lo ameresti, secondo me.

      Elimina
  5. Da vedere e poi mi piace il genere...ma quello che non ho capito è se ti piace Ryan Gosling ..
    Buon W.E. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ribadisco, non è un capolavoro, ma si lascia vedere in scioltezza.
      Poi, chiaramente NON E' il mio caso, ma, se ti piace Ryan Gosling... :)

      Elimina
  6. era uno dei più attesi, ci spero tantissimo. da quel che ho capito non dovrebbe esserci un approccio classico al genere e la cosa mi incuriosisce parecchio :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non mi è ben chiaro cosa tu intenda per "approccio classico", quindi, preferisco dare sfoggio di ignoranza piuttosto che risponderti a minchia. :)

      Elimina
    2. nel senso che dovrebbe essere più una rivisitazione del genere gangsteristico che un film simil "gli intoccabili".

      Elimina
    3. non so se possa essere una rivisitazione del genere, ma ha tanto l'aria di un b-movie patinato! :)

      Elimina
  7. nick nolte è stato uno dei tuoi sogni erotici infantili?
    ma che infanzia hai avuto? ahahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah ah ah!
      guarda che nick nolte fino a "addio al re" aveva un certo fascino! :)

      Elimina
  8. Mi chiedo seriamente se ho qualcosa che non va. A me Ryan Gosling fa effetto MBAH. Trovo che ci sia qualcosa di incompatibile tra quelle labbra sottili e il mento lungo. Sono strana lo so. Comunque il film mi ispirava qualcosa solo per la presenza di Sean Penn, ma colgo al volo il tuo commento e me lo guardo in lingua originale.

    (Ma tu passi la vita al cinema?? Io ci lavoro ma sono come i calzolai che girano con le scarpe rotte, cioè riesco a vedere pochissimi film. Mi metto in pari grazie alle tue recensioni^^)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carino l'effetto "mbah"!! :)
      Comunque non si tratta di essere strane, si tratta di gusti. Che non si discutono. MAI! :)

      In effetti potrebbe sembrare che io abbia un posto letto in sala, ma no, ci vado in media un paio di volte la settimana, poi tanto divano & DVD!

      Elimina
  9. Un film con Gosling secondo me merita sempre e comunque una visione. Senza sé e senza ma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso esattamente allo stesso modo.

      Elimina
  10. Mi ha deluso un pochetto, anche perché speravo in qualcosa di più dato che i film sui gangster mi piacciono molto.
    Io però l'ho trovato troppo poco violento U.U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ve l'avevo detto. Siete voi che non mi credete!!!! :)

      Elimina