16 febbraio 2013

Fish tank

 
Mia è una quindicenne arrabbiata col mondo. Cosa che capita spesso quando sei una quindicenne. Se poi, come Mia, vivi in un periferico quartiere di merda del Sussex, con una madre single simpatica come la pertosse, ci sta anche che tu possa essere un po' scontrosa, al punto da prendere a testate la ragazza che la tua unica amica ha cominciato a frequentare dopo che ha iniziato ad ignorarti.
Tornando a casa cercherà di liberare un vecchio cavallo incatenato, ma l'arrivo dei proprietari, tre fratelli che vivono in una roulotte, la costringerà alla fuga.
L'unica cosa che sembra davvero interessarle è la danza hip hop, che pratica da sola in un appartamento abbandonato. Nel frattempo stringe amicizia con Billy, uno dei tre fratelli, che le spiega che il cavallo è vecchio e malato.
Quando Connor - il nuovo fidanzato della madre - inizia a frequentare casa sua, Mia, nonostante manifesti un'iniziale indifferenza e fastidio nei confronti dell'uomo, presto finirà per esserne attratta. L'uomo cerca invece di mostrarsi amichevole da subito, e riuscirà a convincerla a partecipare ad un'audizione di danza. Fino alla sera in cui, dopo che Connor mette a letto mamma pertosse ubriaca dura, i due finiranno a fare sesso sul divano. La mattina dopo Connor se ne va. Mia lo va a cercare a casa, per avere una spiegazione. E scopre così che l'uomo è sposato ed ha una figlia.
Rapisce la bambina, ma, quando la piccola cade in mare e tu pensi che la tragedia stia per compiersi, la salva e la rimanda a casa.
Il giorno dell'audizione Mia si presenterà, scoprendo che non è esattamente una ballerina hip hop che stanno cercando e quando arriva il suo turno decide di andarsene.
E quando Billy le proporrà di andare a Cardiff con lui, non ci penserà due volte ad accettare, lasciando tutto il niente che ha. A parte la speranza di un futuro migliore.
 
 

24 commenti:

  1. UHSSIGNUR! E cchede'?Torcibudella? Poi con quel nome della protagonista proprio non ce la faro' mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giocher!!! Ma c'è sempre qualcosa che ti disturba!!!! Ah ah ah! :)

      Elimina
    2. Credo dipenda dal vissuto di ognuno.Quando le hai intorno, certe robe tragico-polpettose sullo schermo danno fastidio.

      Elimina
  2. L'avevo visto qualche tempo fa.
    Niente male, un fratellino minore dei film di Loach.
    Tosto, e Fassbender come al solito bravissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me per certi aspetti ha ricordato Loach. Tosto, sì, ma non tragico.

      Elimina
  3. Tanta roba. Tanto ruvido.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ruvido, ma non disperato, in qualche modo.

      Elimina
  4. Bello, e bello anche la speranza in un futuro migliore.

    RispondiElimina
  5. visto al cinema in una sala vuota e apprezzato moltissimo..e ancora non sapevo chi era Fassbeneder ma mi garbò...prima o poi recupererò le mie impressioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io, che fondamentalmente sono un'asociale di un certo livello, adoro le sale deserte! :)

      Elimina
  6. se vuoi puoi non venire nel mio blog per qualche giorno. ;o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma già lo faccio! ;)

      (ma soprattutto, da quando tu hai un blog?)

      Elimina
    2. (ah... già...)

      Elimina
  7. Noleggiato il dvd nella biblioteca del mio paesello, quindi scoperto quasi per caso XD film grezzo e molto godibile, mi è davvero garbato.
    Però, minchia, non hai fatto una recensione, hai spoilerato tutto. Cattiva!

    RispondiElimina
  8. bellissimo. regia intensissima ad altissimi livelli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lorant, bello davvero.
      Mi pare che all'epoca si fosse portato a casa parecchi riconoscimenti, fra l'altro.

      Elimina
  9. ma tu non avevi problemi con i gggiovani problematici? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah ah! hai ragione.
      ma dimentichi che sono anche curiosa come una scimmia!
      E comunque se stai a vedere, Mia non è poi così problematica, forse lo è di più sua madre...

      Elimina
    2. anch'io sono curioso. sta lì in attesa, prima o poi lo vedrò

      Elimina
  10. Fassbender, Fassbender...
    In sto film era un figo, ma un figo...
    Comunque a me sto film è piaciuto, sopratutto il rapporto bimbella/uomo, non sarà un gran film però Fassbender v.v
    Leggi la mia recensione se ti va :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Barbara, come darti torto? Fassbender ha sempre il suo perchè!
      (Verrò a leggerti!)

      Elimina