31 dicembre 2012

Safety not guaranteed

A volte mi succede di comprare un libro perché attratta dal titolo.
Non sempre va bene, perché spesso il titolo si rivela la cosa migliore del libro. Ed è un po' poco, se ci pensate.
In genere con i film non lo faccio, ma "safety not guaranteed" l'ho trovato da subito un titolo stuzzicante. Le recensioni positive lette su alcuni blog che seguo hanno fatto il resto, e collega compiacente ha chiuso il cerchio, in modo che io, in questi giorni di riposo natalozio potessi vedere qualcosa di nuovo.
Durante una riunione di redazione in una rivista di Seattle si decide l'argomento del pezzo forte per il prossimo numero e l'attenzione si catalizza su un bizzarro annuncio apparso su un quotidiano, dove si ricerca un compagno per un viaggio nel tempo, ma bisogna partire con le proprie armi, si verrà pagati al ritorno e, avendolo provato solo una volta in precedenza, la sicurezza non è garantita.
Unico contatto una casella postale di Ocean View.
Il reporter Jeff, accompagnato da due stagisti, la disincantata Darius (Aubrey Plaza, bravissima) e il super-nerd Arnau si reca sul posto per scoprire l'identità e le reali intenzioni della persona che ha messo l'annuncio.
Dopo aver scoperto di chi si tratta, Jeff lo raggiunge a casa e tenta l'approccio, ma Kenneth, personaggio bizzarro e paranoico, non si lascia intortare. Ci riuscirà Darius, che, iniziando a frequentare Kenneth finirà per rimanere affascinata dall'uomo, che da parte sua, decide di darle fiducia.
Non vi dico nient'altro, se no, se mai vi capitasse di vederlo, sareste capaci di tornare indietro nel tempo per venirmi a picchiare.
Soltanto che si tratta di un film delizioso, come una fetta di torta della nonna appena sfornata.


8 commenti:

  1. Fascinanno nuovo31/12/12, 15:01

    Visto che sono auto-compiacente e che ce l'ho da qualche giorno, facciamo che me lo guardo proprio adesso!!! ;-)))...non sono superstizioso e non conosco l'elenco delle cose da non dire e da non fare, così, ti auguro in anticipo un felice anno nuovo, che ti preservi nel fisico e nella mente e che ti regali una pletora di momenti deliziosi degni della tua preziosa personcina...estendi tale augurio anche a tutte le persone che ti son vicine e a cui vuoi bene...alle altre, estendi il mio salutare vaffanculo ;-)))...un grande abbraccio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, dai! Poi torna a dirmi le tue impressioni.
      E ovviamente ricambio ogni augurio!

      Elimina
  2. non ho ben capito se potrebbe piacermi o no; intanto... Buon... "Quello che preferisci"!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aldabra, è un vero gioiellino!
      Ricambio il buon tutto quello che vuoi, ovviamente!

      Elimina
  3. hai dato una definizione perfetta perchè questo film è veramente delizioso come la torta della nonna appena sfornata. Sono contento che ti è piaciuto perchè altrimenti mi sarei ritenuto responsabile del tuo spreco di tempo e di visione! E tanto per essere originali augurissimi di buon anno !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bradipo, tranquillo. Non mi fosse piaciuto non ti avrei ritenuto responsabile! Anche perché il tempo, in questi giorni, è davvero una delle poche cose che non mi manca!
      Resta il fatto che è un film davvero interessante e, presumibilmente, sugli schermi italioti non arriverà mai. Un vero peccato!
      Ricambio gli auguri, a te e a tutta la Bradipo Family!

      Elimina
  4. Un film davvero speciale, una delle sorprese migliori dell'ultimo periodo.
    Bellissima la definizione di "torta della nonna"! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perche è esattamente la semsazione gustosa che mi ha lasciato. A fine visione ero lì, col sorrisone stampato in faccia. Lo stesso sorrisone che mi si forma di fronte a una torta fatta in casa, ancora calda! :)

      Elimina