30 dicembre 2012

E qua? Classifiche niente?

Non ringraziatemi. 
È il popolo che me lo chiede. Che tutte le mattine, andando a comprare il pane, io le sentivo le vecchiette che arrivavano dalla farmacia, bisbigliare preoccupate e sussurrare in dialetto:  
"Mariuccia, ma tl'as sentì? An farmacia l'han finì al sunifer. I disu c'ai sun i bloggher c'a dormu pì nén, chi spetan i clasific d'la poison"
"Nerina, ma quet dise? Chi a l'è la poison? Chi a sun i bloggher? Tl'as pià la pastiglia an coj?"
(Traduzione: "Mariuccia, ma hai sentito? in farmacia hanno finito il sonniferi. Dicono che ci sono i blogger che non dormono più, perchè aspettano le classifiche della poison"
"Nerina, che cazzo dici? Chi è la poison? Chi sono i blogger? Hai preso le tue pillole, oggi?")
Essendo uscita dal tunnel delle serie tv, non avendo comprato un disco e - orrore - avendo letto pochissimi libri, mi limiterò ad una classifica (approssimativa e sparpagliata ad minchiam, com'è nel mio stile) dei film che ho visto in questo 2012. Del resto quest'anno ne ho visti 115, quindi qualcosa da classificare c'è, volendo.
Et voila, iniziamo!

L'inutilità fatta a pellicola:
"LA FREDDA LUCE DEL GIORNO" 
da me ribattezzata "la tiepida cazzata della sera": un inutile film con brusuillis dove brusuillis muore dopo 2O minuti. Se anche brusuillis muore, capite anche voi che non ci sono più certezze.
Quello che non ti aspetti:
"KILLER ELITE"
Vai a vedere un film con Jason Statham e niente niente, ti aspetti un film del cazzo, dove per tutta la durata del film se spareno, se meneno e se corcano de mazzate. Cosa che puntualmente succede, per carità, ma dietro c'è anche una storia, torbidissima e basata su fatti reali, e tu esci dalla sala soddisfatta, perché, appunto, non te lo aspettavi.
Pulp, molto pulp, pure troppo (sangue & merda):
"KILLER JOE"
A volte ritornano. E Friedkin è tornato, con un film che non tollera mezze misure: o lo ami o lo odi. E io, chettelodicaffare, l'ho amato. A prima vista. E pure alla seconda. E, avendolo comprato in DVD, lo amerò presumibilmente anche alla terza.
La sorpresona:
"ARGO"
La conferma che Ben Affleck è come il vino: invecchiando migliora e dirige un film basato su fatti reali che riesce ad amalgamare in un dosaggio perfetto azione, suspance, tensione e ironia. Provateci voi.


La delusione e/o tanto rumore per nulla:
"LE BELVE"
Il ritorno di Oliver Stone in un pastrocchio interessante a livello estetico (mi perdonerete se di fronte a Taylor Kitsch mi vanno in subbuglio gli ormoni, spero) ma che trasmette davvero poco. Tanto fumo - pure buono, pare - e niente arrosto.
Pessimismo e fastidio. E noia a palate:
"COSMOPOLIS"
E questo è tutto quello che ho da dire sull'argomento.
Simpatia portami via:
"YOUNG ADULT"
E ho capito che crescere è difficile per tutti, ma una giusta dose di schiaffoni, distribuiti amorevolmente nell'età dello sviluppo, non sembra, ma fa miracoli.
Made in Italy:
"DIAZ"
Un pugno nello stomaco. O una manganellata, a voler essere pignoli. In ogni caso, un film che fa male.


Aiutami a dire bello:
"UN SAPORE DI RUGGINE E OSSA"
Il dolore di vivere e il desiderio di riscatto, amore e rabbia, amicizia e poesia. Senza scivolare nella retorica della lacrima facile.
Endeuinneris:
"HOLY MOTORS"
Capolavoro visionario e magico, un film nel film dove la realtà non supera la fantasia: la realtà È la fantasia. E Carax lo sa bene. E ce lo spiega, come solo lui sa fare.
Come dite? In sala non è ancora uscito? Oh. Che peccato. 


37 commenti:

  1. Ben fatto ad minchiam. Finalmente posso andare a dormire. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non per vantarmi, ma nel fare le cose ad minchiam son bravina! :)

      Elimina
  2. Fascinotte30/12/12, 02:53

    Me lo stavo chiedendo proprio oggi: "Ma perché la Poison non fa il suo bel classificone?"...e tu, non mi hai deluso!!! ;-)))...non faccio commenti sui film, ma ti dico solo che sono sceso di corsa dalla limousine di Cosmopolis e son salito di gusto su quella di Holy Motors...'sticazzi!!!! Ci si sta da Dio, anche in compagnia di monsieur Merde!! Buone feste!!! (cazzo, traspira bontà da ogni parola, forse sto invecchiando)...salutami la befana smithsoniana!!! ;-)))...e anche la bionda, dalle una sobria, garbata e misurata pacca sul culo da parte mia ;-))...un grande abbraccio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oooh! Quindi finalmente ti sei deciso a scendere dalla limousine asimmetrica! Ne valeva la pena, no?

      Toglierei quel forse davanti a sto invecchiando, ma ti abbraccio pure io e non mancherò di estendere gli auguri alle socie, pacca sul culo (sobria e garbata: non lo sono sempre, le pacche sul culo?) compresa! :)

      Elimina
    2. @fascino ma a me niente pacca sul culo? Perché? Perché tanto odio? E vabbè, dai, auguri lo stesso dalla befana! :))

      Elimina
  3. Che la realtà SIA la fantasia, o viceversa, mi sa che ci siamo anche noi qui a dimostrarlo, chi più chi meno. Il mio augurio per il 2013: altri 115 di questi film, o anche di più, da goderti, nella visione e nel racconto, con chi ti vuole bene. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elle, che bell'augurio! Grazie.
      Ovviamente ricambio, non augurandoti 115 film, che potresti anche non gradire, ma 115 quel-che-ti-pare! :)

      Elimina
  4. Grazie della citazione in Killer Joe :D.
    D'accordissimo per Holy Motors!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ti ho citato? Allora prego! :)

      Elimina
  5. mica è tanto ad minchiam! E comunque ancora sono piegato in due per il dialogo delle due nonnine. D'accordissimo per deuinneris e anche per la noia a palate...di Cosmopolis

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bradipo, grazie! Mi fa piacere trovarti d'accordo sul tragitto che la limousine fa dal peggio al meglio!
      E le vecchine, che ci vuoi fare? La sanno lunga!!! :)

      Elimina
  6. l'idea delle classifiche te la rubo! :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah! Fai pure, ci mancherebbe! Anche perché ho il sospetto che non sia mia! ;)

      Elimina
  7. Breve ma concisa, e vedo che ci troviamo d'accordo su parecchi film (Cosmopolis in primis)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lisa, non può che farmi piacere! :)

      Elimina
  8. Concordo su Argo, se non è il film dell'anno (per me è quello di Garrone, Reality), poco ci manca. Il film di Stone, credo vada visto e rivisto, anche se alla fine sarà dalla parte dei suoi meno riusciti, buono Diaz, e dovrò vedere assolutamente Un sapore di ruggine e ossa, che avevo snobbato perchè non mi ispirava e me lo ritrovo in tutte le classifiche di fine anno. Spro venga presto l'estate per poterlo vedere al cine all'aperto, sotto la luna e le stelle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Alligatore, L'unico motivo per cui potrei rivedere le belve credo di averlo già spiegato... E Audiard sotto le stelle vale senz'altro la pena! (che nostalgia, che mi hai fatto venire, col cinema all'aperto, fra l'altro!)

      Elimina
  9. Io direi che Reality è senz'altro il film Italiano dell'anno, per il resto concordo su Killer Joe, Argo e Un sapore di ruggine ed ossa e, @alligatore caro, non voglio MAI più vedere le belve, essendo a mio insindacabile giudizio il film più pomposamente inutile e fastidioso dell'anno, reo tra l'atro d'aver ingenerato grandi speranze, cosa che, per esempio, il film con brusuillischemimuoresubito non aveva fatto, o tipo red lights, altra abbastanza cazzata anzichenò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma, siccome questa è la MIA classifica, il film più fastidioso rimane Cosmopolis. :)

      Elimina
    2. @TIZ
      Lo vorrei rivedere perché non mi ha convinto al 100%, ma argomento trattato, attori (come ci insegna Poison) ... e anche attrici, molto interesante. Montaggio originale, pure troppo. Un Stone minore, di sicuro, ma sempre uno Stone.
      @Poison
      Cosmopolis mi è piaciuto, è il ritorno al vero Croneneberg, ma l'aggettivo fastidioso posso capirlo. Anche quello vorrei rivedere.

      Elimina
    3. Alligatore, il "problema" di Cronemberg è che non fa film carini: o grandi filmoni o grandi cagate. Come avrai potuto capire, per me cosmopolis non è stato un gran filmone.
      Grazie anche a Pattinson, empatico come un secchiello per il ghiaccio...

      Elimina
  10. Fascinoasstouching30/12/12, 15:17

    Siccome il tasto rispondi non risponde, scrivo qui la risposta a Tiz alla sua domanda riguardante le pacche sul culo ;-)..."Ma perché, tesoro mio, a te e a Poison vi "conosco già" e la pacca sul culo viene da sé, in automatico, non potrei vivere senza...con la bionda non ho confidenza e quindi devo trasmetterla, brevi manu, attraverso Poison ;-)))"

    RispondiElimina
  11. Killer Joe, Un sapore di ruggine ed ossa e Holy motors tutta la vita.
    Ma hai già visto The master!?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mr. Ford, sapevo che saresti stato d'accordo su questi tre!
      Ma... su cosmopolis non ti pronunci? :)

      The master no, non ancora. (Sai che io devo aspettare le uscite per "comuni mortali'!)
      Conto di iniziare il 2013 con lui, però!

      Elimina
  12. Hai parlato male di Cosmopolis (o meglio, ne hai accennato) quindi non avrei dovuto continuare la lettura da quel punto in poi, ma visto che ero a metò strada e che il tuo stile mi fa sempre tanto ridere, ho letto tutto... e ho visto la metà della metà dei film che hai visto tu...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frank, ti ringrazio per aver proseguito nonostante la stroncatura di Cosmopolis... Mi perdonerai, ma io l'ho davvero patito tantissimo, che alla fine del film non vedevo l'ora che Giamatti premesse quel grilletto! ;)

      Elimina
    2. Anch'io ho pregato affinché sparasse in fretta (con quell'asciugamano in testa poi...) ;-)))

      Elimina
  13. finalmente classifiche anche qui!

    young adult grandissimo film!
    volutamente antipatico :)

    la fredda luce del giorno non sono manco riuscito a finire di vederlo. sarà perché facevano morire bruce willis, o sarà che il film è proprio 'na ciofeca.

    holy motors dalla tua recensione non avevo capito ti fosse piaciuto così tanto. sono sempre molto criptiche, le tue recensioni.
    o più probabilmente sono io troppo stupido per comprenderle :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credevo le mie recensioni fossero criptiche, ma, so per certo che tu NON sei stupido, Holy motors effettivamente subito mi ha lasciata un po' perplessa, ma contemporaneamente mi ha affascinato totalmente, cosa di cui non ho memoria con altri film.
      La fredda luce del giorno credo sia realmente una ciofeca, che, per fortuna, ho visto in anteprima gratis. La fortuna è riferita naturalmente al fatto che almeno non ho pagato per vederlo! :)

      Elimina
  14. Tutti parlate di questo Holy Motors e io non l'avevo mai sentito nominare. Son totalmente fuori dalle nuove uscite cinematografiche da farmi schifo da solo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pesa, tranquillo. Effettivamente Holy Motors NON è ancora uscito! :)

      Elimina
    2. Sì sì, lo so. Ma ciò che mi fa vergognare incredibilmente di me stesso, è il mio menefreghismo nei confronti delle news cinematografiche. I blog di Mr.Ford e del Cannibale mi hanno abituato troppo bene, ormai mi affido solo ed esclusivamente a loro :D

      Elimina
    3. ah ah ah ah! dai, che quei due già hanno l'ego ipertrofico, se dici così chi li tiene più?
      Sto scherzando. Effettivamente pure io grazie a loro e a qualcun altro (bradipo, frank manila ecc.) ho recuperato cose assolutamente interessanti che altrimenti mi sarei persa! :)

      Elimina
  15. Povero Willis morto in un film già morto prima di cominciare:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nico, concordo. Una delle pellicole più inutili degli ultimi tempi. E quando mi hanno sparato a brusuillis ci son pure rimasta male!

      Elimina