28 novembre 2012

The pervert's guide to ideology.

Slavoj Zizek torna, dopo A pervert's guide to cinema, che non ho visto e che farò in modo di recuperare (se qualcuno si offre volontario io non mi offendo, sappiatelo) a spiegare i messaggi ideologici che si celano nei film, e lo fa con un "tour" che parte da essi vivono di carpenter, passando attraverso la pulsione sessuale di Julie Andrews in tutti insieme appassionatamente, senza dimenticare la coca cola e la sorpresa degli ovetti kinder, lo squalo, taxi driver, l'inno alla gioia e il korova milk bar, full metal jacket, cabaret, la filosofia del cappuccino di starbucks, il cavaliere oscuro, Stalin, Hitler e l'ultima tentazione di Cristo, tornando ad essi vivono per chiudere il cerchio.
134 minuti che passano e non te ne rendi nemmeno conto. Assolutamente interessante, ascoltate una cretina!

 

Nessun commento:

Posta un commento