28 settembre 2012

E venne er dì

Ieri sera uscita dalla palestra ho saltato l'appuntamento settimanale al cinema. Che la bionda è un po' infognata col lavoro, questa settimana. Ho un arretrato di film(s) da smazzarmi che non ci sto più dietro. E' che non avevo voglia di andare al cinema da sola, fondamentalmente. Non in senso assoluto. Cioè, da sola trovo triste andare al ristorante la sera, di base, ma al cinema no, solo che ieri sera non ne avevo voglia. Di andare al cinema, che al ristorante, invece...
Magari ci riprovo stasera. Ad andare al cinema.
Quindi, visto che ci si era sentite nel pomeriggio, ho mandato un messaggio a un'altra bionda che mi ha proposto un boccone* al cino-giapponese dietro casa sua. E io, che sto alla voglia di arrivare a casa e prepararmi cena come Fabio Volo sta alla letteratura, ho accettato.
Anche perchè la bionda aveva un sacco di succose novità su cui aggiornarmi. E così, portinaia mode on, abbiamo fatto il nostro trionfale ingresso al ristorante. Che, sventurata me, era un all you can eat.
Con tanto di dolci a buffet. Tiramisu compreso.
Che ho preso.
E poi per tirarmi su avrei avuto bisogno di un argano a motore. O di Daniele Silvestri, in alternativa.
Ho mangiato come non ci fosse un domani.
Che invece c'è, ed è oggi.

 
 
* si fa per dire eh? che al 18° ho perso il conto. 


69 commenti:

  1. Io li adoro 'sti all-you-can-eat cino-taiwan-wok-giapponesi.
    Una delle migliori invenzioni del secolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti, se la qualità del cibo è mediamente commestibile (e nel posto di ieri lo era, visto che non ho passato la notte sul water), la formula è interessante. Puoi decidere tu quanto male farti. Anche se io tendo sempre a esagerare un po'.

      Elimina
  2. la frase "ho mangiato come non ci fosse domani" mi ha letteralmete piegata dalle risate. Si, oggi è quel domani. La terrò a mente. Grazie.

    RispondiElimina
  3. tiramisù...micro-nano-pico-femto-ato tiramisù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono io che non capisco o mi sfugge qualcosa? :)

      Elimina
    2. porzione piccolissima :-)

      Elimina
  4. tranquilla, tra qualche ora sarà ieri.

    RispondiElimina
  5. Li adoro gli all you can eat... anche perchè mi ingozzo come un maiale...e passo con disinvoltura dal fritto, al riso, al sushi al dolce... e magari, dopo il dolce son capace di riagguantare una polpetina fritta al volo.... così... per finire in bellezza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. taci, ti prego! :)
      che ieri sera sono andata a letto e mi sentivo vagamente appesantita. ma, siccome non c'è mai fine al peggio, il mio gatto (che si chiama settechilidigatto indovina un po' perchè?) ieri sera ha deciso di addormentarsi sul mio stomaco.

      Elimina
  6. Anche il profiterol aveva un suo perchè!
    Oh cazzo, mi sono dimenticata di staccare la modalità portinaia.
    Ora provvedo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la mia si disattiva in automatico appena resto sola. :)

      Elimina
    2. non sono nius condivisibili neh?

      *sigh*

      dovevo nascere portinaia, io.

      Elimina
    3. se lo fossero ci avrei fatto un post... :)

      Elimina
  7. Penso che tra le cose più tristi che ci si può abituare a fare nella vita ci sia quella di mangiare come se alcuni cibi (e/o i loro quantitativi assunti) siano delle utili medicine ed altri (e/o come sopra) dei pericolosi accorciatori della vita. L'unica cosa, forse, ancora più triste potrebbe essere che due amiche non si dicano cose non pubblicabili. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci sono cose ancora più tristi, a dire il vero. tipo leggere dei commenti del genere.

      Elimina
    2. Ho letto e riletto, ma non colgo il motivo di cotanta tristezza. Non importa, perché si sa che sui gusti ognuno ha diritto a dire la sua, ci mancherebbe. Ciao!

      Elimina
    3. infatti. non importa.

      Elimina
    4. Poison, oggi ti ho già detto che ti amo?

      Elimina
    5. Secondo me non ha letto il doppio non della frase finale del commento sopra...

      Elimina
    6. @ xxx : no, non ancora. Infatti stavo iniziando a preoccuparmi.

      @ anonimo : forse sì. o forse no.

      Elimina
    7. Secondo me più sì. Dai, ammettilo! :)

      Elimina
    8. e secondo te mi faccio la spia da sola? tz. mai. :)

      Elimina
    9. Oh là che mi mancava un bel troll che mi facesse salire gli acidi per digerire la quantità di cibo ingurgitata.
      Mi sento quasi di doverlo ringraziare.
      Burp!

      Elimina
    10. ma dici che è un troll? Io mi sono persa ...

      Elimina
    11. ma io c'ho già due gatti. mica me lo posso permettere un troll! :)

      Elimina
    12. Però dai un po' di spazio sulla libreria per ospitare un paio di "e/o" dovresti trovarlo

      Elimina
    13. Nella libreria, avendo praticamente l'opera omnia di Massimo Carlotto, di "e/o" ne ospito già più di un paio... :)

      Elimina
    14. In effetti, poi, non ingombrano neanche più di tanto (infatti nascono come ottimizzatori di spazio). Ciao! L'anonimo del primo commento del blocco e non del commento specifico sugli "e/o" (l'altra volta mi fu chiesto di specificare ed io, educatamente, specifico) - (è più lunga la firma del commento, sto migliorando)

      Elimina
    15. Si, ma io non ci sto più dietro, a tutto sto anonimato. Ma non puoi firmarti john doe, come i cadaveri sconosciuti all'obitorio?

      Elimina
    16. Mi vedi come un cadavere sconosciuto all'obitorio? Caspita! Non credevo di riuscire ad ispirarti così tanto. Se in un blog si consentono i commenti anonimi, in genere, è perché li si regge bene. Perciò mi ero permesso minimamente di insistere con un semplice gioco di scambio di pensieri con te, ed anche con qualche nick che ho incrociato qui da te. Scusami se ti ho infastidita e questo è il mio ultimo commento anonimo che ti lascio. Felice sabato sera!

      Elimina
    17. Ma ti pare? Se mi avessi in qualche modo infastidito avrei appunto tolto la possibilità agli anonimi di commentare, non credi? È che non so mai se sei tu o qualcun altro, tutto lì.
      Anche se la cosa non dovrebbe fare alcuna differenza, forse.

      Elimina
  8. Ussignùrr... ho realizzato adesso. Cioè 'na matinata a pensà: "ma perchè 'sta citazione latino-romana ner titolo? Vabbè che so' tutte colonie nostre, che j'avemo insegnato aah curtura quanno ancora annavano coll'ossa ar naso..."
    insomma nun me capacitavo.
    poi me s'è acceso er lanternino: è venerdì!

    mattepossino... ;o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'ho sempre saputo di essere un genio incompreso.
      mi apprezzerete postuma. cazzi vostri. :)

      Elimina
    2. oh, finalmente! così capisci cosa vuol dire non essere compresa :D

      Elimina
    3. ma io sono una mente semplice, mica ce la posso fare.

      Elimina
    4. mente semplice. che, nella scala evolutiva, è un paio di gradini sopra i minus habens.

      Elimina
    5. Che sono però pur sempre sopra i troll. O no?

      Elimina
    6. non so. nel mio mondo ideale i troll sono un po' come il molise: non esistono.

      Elimina
    7. e la Basilicata?

      Elimina
    8. Conosco almeno un paio di lucani, 3 con l'amaro.
      Quindi sì.

      Elimina
  9. Sai che avendo lavorato in tutti i principali cinema della mia città (mi mancano quelli a luci rosse e qualche parrocchiale) io guardo tutti i film che voglio gratis? Ora lo sai. Ho anche rubato qualche fotogramma di quella cosa in estinzione che è la pellicola che custodisco gelosamente.
    Invidiami, per favore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè dovrei limitarmi all'invidia, quando posso anche odiarti? :)

      no, dai. posso dire, con la classe che mi è consueta, che hai un gran culo?

      Elimina
    2. Rincaro la dose: quando capita, i miei (ex) colleghi e io ci facciamo delle proiezioni private. Prometheus l'ho visto così, bevendo e fumando in pace in una sala solo per noi. AH!
      (ok, il film era quello che era, ma AH! lo stesso!)

      Elimina
    3. Eh.
      Proiezione privata, fumo, alcool e rutto libero e pretendi anche che il film sia bello? Un po' troppo, no? :)

      Elimina
  10. se ti invidio io è uguale? tiz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è sopravvissuta ad alva noto!

      Elimina
    2. no, ma parlate pure in codice, eh?

      Elimina
    3. alva noto, in concerto con sakamoto. vabbè, mente semplice... ;)

      Elimina
    4. è stato così avvincente come sembra? :)

      Elimina
    5. e bisogna chiedere alla tiz...

      Elimina
  11. ma al cino-giapponese fanno il tiramisù? :O
    e lo chiamano tilamisù?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in quel posto di ieri fanno davvero la qualunque. solo mentre uscivo ho notato il reparto carnazza. ma ormai era troppo tardi per approfittarne. al prossimo giro, eventualmente. :)

      Elimina
  12. sopravvissuta ad alva noto, 2 volte in due anni! e pensate che quasi non so chi sia... io avrei preferito un sakamoto predominante, comunque pur non essendo la mia musica preferita (musica? essa è musica??) devo dire che mi pulisce i neuroni come poche cose al mondo. tiz

    RispondiElimina
  13. sai meglio di me che stai parlando con una che l'ultima volta che ha ascoltato sakamoto stava ancora duettando con David Sylvian... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uh ma sei antica! :D

      Elimina
    2. adesso dimmi qualcosa che non so. :)

      Elimina
  14. oh, ma noi speravamo in "forbidden colours" però non arrivò, sigh... tiz

    RispondiElimina
  15. senti, sostanzialmente in questo post non c'è scritto un cazzo, però l'hai scritto proprio bene! :)
    hai davvero un bello stile!
    (e per quest'anno basta complimenti)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E che è, la regione Lazio per pagarsi le ostriche vi ha messo la tassa sui complimenti? ;)

      Grazie Ste!!! :)

      Elimina
  16. Eh sì, quello che ci frega, a noi, è sempre il domani. Maledetto domani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Soprattutto domani, che è domenica.

      Elimina
  17. Se Fabio Volo l'hanno invitato al Festival della filosofia(?!?!?!) vuol dire che tu potresti passare per Chef con due buste dei "quattro salti in padella"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah ah! non sei già tu, quello? :)

      Elimina
    2. E comunque Fabio Volo in questo blog non l'aveva mai scritto nessuno. Vacci piano, che altrimenti devo mettere il disclaimer "contenuti sensibili"...

      Elimina