21 dicembre 2011

mar rosso

No, non ho programmato la mia prossima settimana di vacanze, per quanto ogni tanto la curiosità di sapere che fine abbia fatto il “mio” beduino mi prende.
Sguardo intenso e profondo, mani affusolate, fisico nervoso… Il ricordo di quelle notti passate con lui nel deserto dormendo (sì, vabbè) sotto quel cielo che non puoi spiegare, se non l’hai visto almeno una volta, è indelebile. Anche per me, che con la memoria ho un rapporto alquanto discutibile.
Scusate, divagavo in allegria.
Ieri sera, in anticipo sull’8 marzo, 5 femmine si sono riunite attorno al tavolo di un ristorante eritreo cittadino. L’idea iniziale era di riunirsi a terra, per mangiare acciambellate e senza posate, ma, dopo aver scoperto che per poter godere di cotanto lusso era necessario anche togliersi le scarpe, io e la Only abbiamo deciso che preferivamo mangiare “normali”... Anche perchè sarebbe stato un vero peccato perdersi le scarpe che sfoggiava ieri sera quella donna: semplicemente strepitose. Anche lei era notevolmente gnocca, ieri sera. Cioè, era più gnocca del solito.

Mentre gustavamo
nuovi sapori (soprattutto nuovi odori, che quelli ci si sono impregnati addosso fino all’ipoderma) abbiamo lasciato che le chiacchiere prendessero il sopravvento, fra risate, discorsi seri o quasi, rivelazioni più o meno sconcertanti, in un’altalenarsi di zucchero e sale, che ogni volta che la F. apre bocca ancora un po’ e partono gli applausi, lapidaria che al confronto la soda caustica sembra acqua di rose... semplicemente adorabile!
E siccome il tempo passa veloce, arriva presto l’ora di saluti e baci e abbracci e altri sorrisi, e anche un po’ di auguri, che, nonostante tutto, fra qualche giorno è natale per tutti. Anche per le bambine cattive.

15 commenti:

  1. è il ristorante che sta vicino piazza palazzo di città?

    RispondiElimina
  2. no, questo è in San Salvario, che io dico sempre che dovrei iniziare a frequentare un po' di più, perchè è piena di locali interessanti... :)

    RispondiElimina
  3. Hai davvero passato la notte nel deserto con un beduino??????????
    Pure a me è capitato, ma eravamo in piena tempesta di sabbia, delle stelle nemmeno l'ombra, un freddo barbino e con me c'era mio marito..... anzi no, a quel tempo ancora non eravamo sposati............

    RispondiElimina
  4. Avreste potuto mettere le scarpe sul tavolo, così si sarebbero notate ancora meglio!! :)

    RispondiElimina
  5. @giliola: certo che sì. più di una a voler essere pignole... :)

    che ad averlo saputo prima risparmiavo sull'albergo!

    RispondiElimina
  6. @PRxT: ma se avessimo mangiato scalze non ci sarebbe stato neppure il tavolo! ;)

    RispondiElimina
  7. ...un po' di invidi (non per il beduino, ma per la bella serata tra donne)..! auguri, neh :D

    RispondiElimina
  8. No no, avreste potuto mangiare sedute regolarmente, ma con le scarpe sul tavolo!

    A me come idea sarebbe piaciuta molto!!!

    Ahahahah
    Scusami, abbiamo fatto una festicciola in uff e devo ancora smaltire i 3 bicchieri di spumante!! ahahahahha

    RispondiElimina
  9. @PRxT: ma io posso avere a che fare con gente che non regge nemmeno tre bicchieri di spumante? ma insomma... ! ;)

    RispondiElimina
  10. Cazzo, se avessi saputo che c'era la possibilità di mangiare scalze mi sarei quantomeno lavata i piedi....e anche a sto giro mi è andata bene!

    RispondiElimina
  11. @amore: ah ah ah ah! che in queste situazioni io ho sempre paura di togliermi le scarpe ed "uscire" le calze bucate! ;)

    RispondiElimina
  12. è un po' come scendere il cane per pisciarlo!

    RispondiElimina
  13. sì, o entrare la macchina in garage... potrei andare avanti per ore, sallo!

    RispondiElimina
  14. concordo: san salvario è il mondo (ci abito affacciata su)!
    buone feste...

    RispondiElimina